[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Ora si risponde col proprio patrimonio

Sentenza rivoluzionaria sulle municipalizzate: chi sbaglia ora deve pagare

Una scure si è abbattuta sugli amministratori 'furbetti' delle società pubbliche, ovvero partecipate da uno o più Enti locali quali Comuni, Province e Regioni, meglio conosciute come municipalizzate. Con la sentenza n. 279 del 2015, la Corte dei Conti, Tribunale specializzato nell’analisi dei conti degli Enti pubblici, ha stabilito che i dirigenti e i responsabili che fanno parte degli organi interni delle municipalizzate debbono risarcire col proprio patrimonio personale le spese e spesucce sostenute illegittimamente: non solo i soldi indebitamente percepiti, ma anche le somme relative ad appalti e altre spese dell'ente di cui hanno la responsabilità. Per di più questa “responsabilità erariale”, così c’è scritto nella sentenza, potrà essere fatta valere anche nei casi in cui l’esborso non rientri in una “ipotesi perseguibile penalmente”, ma costituisca anche solo un comportamento “caratterizzato da colpevolezza e superficialità”.
I magistrati, si riferiscono ai casi che vengono definiti in gergo tecnico di “chiamata in causa a titolo di sola responsabilità amministrativa”. Detto in parole povere, se c’è stata una spesa “impropria” di soldi pubblici, chi ha firmato l'atto, indipendentemente dal fatto che rischi o meno anche la galera, potrà d’ora in avanti essere condannato comunque a restituire gli importi delle spese non dovute, oltre a interessi e spese legali, sborsando i soldi di tasca propria. 

MUNICIPALIZZATE VISTE COME UFFICIO PUBBLICO
Per la prima volta nella storia del diritto italiano la Corte dei Conti si è dichiarata competente non più solo sulle elargizioni “allegre” di sindaci, assessori e funzionari comunali, ma anche su quelle di Amministratori Delegati, Presidenti, dirigenti e degli eventuali Organi interni delle municipalizzate italiane. O, almeno, in tutti casi in cui la società pubblica sia davvero “in house”, ovvero una società pubblica.
Ciò, si realizza quando sussistono contemporaneamente tre criteri, scrivono i magistrati, ovvero che “sia composta, anche solo parzialmente, da Enti pubblici; svolga attività rivolte a favore dei soci; il controllo sulla società corrisponda a quello esercitato dall’Ente pubblico sui propri Uffici”. In questi casi, si legge ancora  nella sentenza: “le società in house hanno della società solo la forma esteriore, ma costituiscono in realtà delle articolazioni della pubblica amministrazione da cui promanano e non dei soggetti giuridici ad essa esterni e da essa autonomi e come tali tenuti al rispetto dell’assoluta trasparenza nella gestione delle spese, conti, appalti e sub-appalti.”

STRANE SPESE E APPALTI FURBI: ORA PAGHI
In particolare, con questa nuova sentenza a finire sotto la lente d’ingrandimento della Corte dei Conti sono tutti i lavori e lavoretti che gli amministratori di una società pubblica affidano a persone o società esterne, appunto “concessioni, appalti e sub appalti.” “Ne consegue – scrivono ancora i magistrati - che i dirigenti ed Organi interni delle municipalizzate, assoggettati come sono a vincoli gerarchici facenti capo alla pubblica amministrazione, neppure possono essere considerati, a differenza di quanto accade per gli amministratori delle altre società private, da rapporti di natura negoziale instaurati con la medesima società. Ma sono legati alla sfera pubblica da un rapporto di servizio, come accade per i dirigenti preposti ai servizi erogati direttamente dall'ente pubblico.”E, come tali, sono tenuti nella gestione di conti, spese, appalti e sub-appalti, al rispetto assoluto dei principi di “imparzialità, terzietà ed efficienza”.

UNA VICENDA CHE PARTE DA LATINA
In particolare, la vicenda giudiziaria che ha portato a questa sentenza ha riguardato l’affidamento in convenzione da parte di una Municipalizzata del Comune di Latina, la Terme di Fogliano spa, ad altra società privata, del compito di realizzare uno stabilimento termale e, successivamente, di due nuovi pozzi per la ricerca sulle acque oligominerali. Uno “strano” appalto che ha comportato la condanna erariale, ma non penale, del Presidente del Consiglio di Amministrazione che ha causato un danno alle casse del Comune di Latina.



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:03 1488218580 Il nuovo assessore alle finanze a Genzano punta sulla lotta all'evasione fiscale
18:53 1488217980 Tanti bambini e divertimento alla sfilata dei carri di carnevale a Sermoneta
18:02 1488214920 Cisterna si riempie di allegria: il carnevale senza carri è un successo!
18:01 1488214860 Torna a Nemi la seconda edizione della corsa Trial del Bosco Sacro
17:52 1488214320 Si scaglia contro gli Agenti, poliziotto costretto a usare la bomboletta spray
17:39 1488213540 Latina, fratelli pusher arrestati dalla Mobile: in casa hashish e soldi
17:19 1488212340 Mancini presenta il fallimento pilotato: «Salvare il Latina conviene a tutti!»
17:00 1488211200 Latina, studenti sul palco del Ponchielli raccontano il viaggio della Memoria
15:00 1488204000 Le prostitute appendono il "prezzario" del sesso: i clienti sfidano i controlli
14:17 1488201420 La Polizia Locale di Aprilia salva una donna colpita da malore in casa
14:08 1488200880 Riprendono i lavori al fiume Sisto, finanziati dalla Regione Lazio
12:37 1488195420 Pallanuoto, Promozione. Roman Sport City, un altro pareggio
11:54 1488192840 Ingerisce veleno per topi, bimbo di 2 anni di Anzio soccorso con l’eliambulanza
08:50 1488181800 L’abbraccio di Pontinia al Cardinale Renato Raffaele Martino
08:02 1488178920 Espulso un altro tunisino da Aprilia in contatto con l'attentatore di Berlino
07:47 1488178020 Shopping con le banconote false: due stranieri in manette a Castel Romano
26/02 1488143700 Serie C Gold, Virtus Basket Aprilia di forza sull’APDB Roma
26/02 1488141840 E' grande Aprilia al Comunale di Via Varrone
26/02 1488138660 San Severo Amara per l’Anzio Calcio
26/02 1488136260 Serie B. Mirafin, con il Saviano un pari che va stretto
26/02 1488134520 Serie D femminile. Atletico Anziolavinio, 10 giorni fantastici
26/02 1488133020 Serie C2. Penta Pomezia travolto dall'Eagles Aprilia
26/02 1488131640 Serie C2. Città di Anzio, 3 punti per i play off
26/02 1488124020 Preso a cazzotti in mezzo alla Pontina per un mancato sorpasso
26/02 1488122820 Sermoneta, domani la festa di Carnevale con la sfilata dei carri