[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Multa di 1,5 mln a Acea Ato2

Bollette acqua: le denunce vanno a segno. Pratiche scorrette contro gli utenti

In futuro, quando riceveremo l’immancabile sollecito di pagamento con relativa minaccia di distacco da parte del gestore di un servizio pubblico, in particolare di quello idrico, prendiamoci un attimo di calma e cerchiamo di capire bene di quale grave colpa siamo imputati: perché in realtà potrebbe essere il gestore stesso a doverci delle spiegazioni. A tutti noi capita di ricevere bollette oltre la data prevista per il pagamento, che non riscontrano la nostra autolettura segnalata per tempo, che recano consumi stimati ben oltre la media storica della nostra utenza o che sono state emesse dopo la disdetta del contratto. La trafila poi è sempre uguale: ci dobbiamo recare agli sportelli della società interessata per chiedere spiegazioni, aspettare il nostro turno e parlare con l’impiegato che alla fine ci dirà sempre la stessa cosa. Magari attraverso una “benevola” rateizzazione concessa dal gestore (anche se in realtà è prevista dalla legge) è meglio pagare tutto l’importo addebitato per non andare a cercare altri guai. Vale a dire il sollecito di pagamento, la procedura di distacco dell’utenza e l’automatico addebito delle spese di costituzione in mora. 
Su tutto questo “andazzo” però ha fatto finalmente chiarezza il provvedimento n. 25789 del 16 dicembre scorso emesso dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM – la cosiddetta Antitrust). È un documento di ben 86 pagine con il quale è stata sanzionata Acea Ato 2 SpA per pratiche commerciali scorrette ai sensi del cosiddetto Codice del Consumo (D.Lgs. n. 206/2005). La società facente parte del gruppo ACEA che gestisce dal 2002 il servizio idrico nell’ATO 2 (Provincia di Roma), è stata condannata a pagare in tutto 1,5 milioni ed impedita dal continuare ad applicare e a diffondere le pratiche scorrette riscontrate nei confronti dei consumatori.
In sostanza l’AGCM avrebbe accertato la responsabilità della società nella fatturazione di importi difformi da quelli realmente fruiti dagli utenti, con la minaccia della sospensione della fornitura del servizio senza adeguato preavviso. Altre fatturazioni si sarebbero basate su consumi stimati e poi rivelatisi abbondantemente in eccesso o comunque significativamente difformi da quelli reali. 
In particolare, ed è questa l’accusa più grave, Acea Ato 2 avrebbe fatturato perdite idriche occulte senza segnalare tale criticità e senza attivarsi per tempo dopo il reclamo da parte dell’utenza interessata. Poi, al fine di ottenere il pagamento degli importi così fatturati, la società avrebbe fatto leva sulla minaccia del distacco del servizio senza preoccuparsi dei quotidiani inconvenienti che capitano tutti i giorni ai comuni mortali: il ritardo o la mancata consegna delle bollette, il saldo nel frattempo intervenuto da parte dell’interessato o l’esistenza di errori materiali nella contabilizzazione degli importi (ad esempio l’addebito della depurazione a chi non è allacciato alla fognatura). 
All’adozione del provvedimento si è giunti grazie ad un particolare protocollo d’intesa stipulato dall’AGCM con l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e i Servizi Idrici (AEEGSI) e che era stato previsto dall’articolo n. 2 del Codice del Consumo: i commi 2 e 3 di tali articolo infatti dicono che l’Antitrust possa disporre degli accertamenti ispettivi presso le sedi dei gestori dei servizi pubblici al fine di accertare i disservizi e i comportamenti scorretti segnalati sia dagli utenti che dalle associazioni dei consumatori.  
In caso d’inottemperanza a quanto prescritto però Acea Ato 2 rischia ben poco: un’ulteriore sanzione economica fino a 5 milioni di euro (che comunque potrà scaricare sulle bollette) e la sospensione dell'attività d’impresa per un periodo non superiore a trenta giorni. Con questo provvedimento dell’AGCM comunque resta spezzato per sempre il meccanismo perverso che permetteva al gestore di fare il bello e il cattivo tempo con le sue fatturazioni. In futuro quindi, invece di essere solo noi a fornire delle spiegazioni, dovranno essere anche i gestori a doversi preoccupare di ciò che ci stanno facendo pagare. 

 

CHI HA SMASCHERATO L’INGANNO
Tra il novembre del 2012 e il dicembre 2015, sono state 110 le richieste rivolte Antitrust per chiedere l’accertamento del comportamento posto in essere da Acea Ato 2 nei confronti dei consumatori e delle piccole imprese. A presentare il relativo ricorso sono stati le associazioni Federconsumatori,  Cittadinanzattiva e CODICI. Tra coloro che si sono costituiti in giudizio, c’era anche il Comune di Fara Sabina: una “mosca bianca” nel desolante immobilismo dei nostri Sindaci. 

 

PROTESTE: A CHI RIVOLGERSI
Chi ha problemi col gestore idrico e non riesce a risolverli, può rivolgersi alle varie associazioni sul territorio o direttamente ai siti dell’Autority del Mercato (per problemi di bollette) dove registrandosi si può compilare un modulo di segnalazione. Per altri problemi col gestore idrico c’è l’Autority per l’Energia che riceve segnalazioni in tema di elettricità e gas al nr. 800.166.654. Purtroppo non è stato attivato ancora un numero per i servizi idrici, per cui bisogna rivolgersi ai contatti generici: tel. 02655651 - info@autorita.energia.it 

 

DOV’È IL GARANTE REGIONALE?
La Regione Lazio, fin dalla fine dello scorso millennio, aveva istituito la figura del Garante del Servizio Idrico Integrato per la tutela dei diritti degli utenti: una figura che sembra scomparsa nel nulla e che ancora oggi (vedi anche il caso arsenico) non si sa bene cosa ci stia a fare, visto che i cittadini sono sempre più costretti a tutelarsi da soli o attraverso le associazioni 


Articoli Correlati:

29/07 Informazione a secco Arsenico nell’acqua: mistero sui valori. Intanto la siccità peggiora il problema La quantità è sempre minore. E la qualità delle acque potabili? Dove sono i dati ...
12/10 Dati vecchi sulla qualità dell'acqua Acqua all’arsenico, zero trasparenza La quantità è sempre minore. E la qualità delle acque potabili? Dove sono i dati ...
18/07 Intervento di Acea Ato 2 a Frascati Crisi idrica, grazie al by-pass risolto il problema su via del Frantoio Romano Torna l’acqua in via del Frantoio Romano. Acea Ato 2 sta infatti alimentando la zona ...
18/07 Il Sindaco di Genzano sollecita Acea Carenza idrica dopo il guasto all'impianto La Villa, servono interventi urgenti Il territorio di Genzano di Roma soffre da giorni di un disservizio idrico. A seguito ...
12/07 Disagi previsti a Velletri Manutenzione straordinaria alla rete idrica, possibili abbassamenti di pressione Acea comunica che, per interventi di manutenzione straordinaria, sabato 15 luglio dalle 9 alle 19 si potrebbero ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:08 1508231280 Sorpreso a forzare la finestra di un ambulatorio veterinario: arrestato
11:08 1508231280 Raro volatile salvato a Terracina e portato a Fogliano: è un Ibis eremita
10:36 1508229360 Cani maltrattati e tenuti in gabbie sporche, multato il proprietario
09:53 1508226780 Doppio mandato M5S, Fucci: «Consigliere a 60 euro è politica per professione?»
09:26 1508225160 Il Comune di Latina è tra gli 85 senza neanche un profilo social
08:58 1508223480 Sfondano la porta col muletto: furto da 25.000 euro al complesso commerciale
08:34 1508222040 Una banda specializzata nei furti in trasferta? Gli inquirenti ne sono convinti
08:14 1508220840 Colpo da 10mila euro al tabacchi di Velletri, rubati Gratta&Vinci e sigarette
08:06 1508220360 Escavatore e ruspa di un'impresa a fuoco. Ipotesi intimidazione
16/10 1508168820 Premiate a Latina le campionesse di fioretto, ginnastica ritmica e artistica
16/10 1508168100 Scende di un metro e mezzo il livello del lago, tutta colpa dell'estate torrida
16/10 1508167320 Marino: S.S. Le Mole Calcio seconda società in Italia ad abolire il vincolo
16/10 1508165460 Airone Calcio, il passo è da grande squadra
16/10 1508163420 Cotral si impegna: 400 nuovi bus in quattro anni, i primi 70 già finanziati
16/10 1508160360 Serie B, Virtus Basket Aprilia al secondo turno di Coppa Lazio
16/10 1508158740 Pomezia Calcio, avvicendamento sulla panchina della Juniores D'Elite
16/10 1508157120 Serie C1, Girone B. La Fortitudo Futsal Pomezia non si ferma più
16/10 1508154000 L'ex Palazzo di Vetro ora è ecosostenibile: Aprilia premiata dall'Anci
16/10 1508151360 Operaio colpito da grosso tronco, elitrasportato in condizioni disperate
16/10 1508151000 Marino, arrestato giovane pusher: spacciava di notte in centro ai minorenni
16/10 1508149620 Maxi operazione antidroga: colpito gruppo criminale attivo a Terracina e Aprilia
16/10 1508147100 Serie C2,Girone B.Un grande Città di Anzio sbanca Fondi e vola a punteggio pieno
16/10 1508146860 Casa di Ardea non allacciata alla fognatura, il Comune minaccia la denuncia
16/10 1508146320 Segreteria del Pd ad Anzio, Maria Teresa Lo Fazio si schiera con la Cupelli
16/10 1508146200 Progressioni e Polizia locale, accordo tra Comune di Nettuno e sindacati