[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Schermi e obliteratrici rotte

Albano: la stazione di Pavona è la terra di nessuno tra ritardi e degrado FOTO

<
>
Marco Alteri - Del Comitato di Quartiere Pavona Uno
Marco Alteri - Del Comitato di Quartiere Pavona Uno

La stazione di Pavona, situata nel territorio di Albano Laziale, incastrata tra degrado e vandalismo. Una realtà certamente non nuova ma che si ripropone sistematicamente, per la rabbia e l’indignazione di residenti e pendolari. Ulteriori segnalazioni e denunce mediatiche sulla condizione precaria del polo ferroviario arrivano da coloro, che quotidianamente utilizzano la tratta ferroviaria Roma-Velletri, o che da tempo abitano a Pavona, trovando spesso e malvolentieri una stazione preda dell’inciviltà e della mancanza di rispetto. “Purtroppo sono numerosi gli atti vandalici che hanno caratterizzato e caratterizzano questa stazione dei treni - racconta una giovane pendolare -. Ad esempio, non è possibile vedere o sapere quale è il binario di arrivo perchè gli schermi sono tutti rotti. E ancora: le macchinette per timbrare sono state staccate o giacciono fuori servizio. È una situazione davvero inaccettabile per chi abita a Pavona e fa tutti i giorni la tratta Velletri-Roma per lavoro o studio. Chiediamo alle autorità preposte che questa situazione venga risolta quanto prima”. Già in passato l’amministrazione comunale di Albano Laziale, per mano del sindaco Marini, aveva scritto a Trenitalia per denunciare lo stato di incuria della stazione di Pavona che, tra le altre cose, dispone di due banchine che servono i 2 binari della linea. Trenitalia che, in più occasioni, avrebbe inviato operatori sul posto al fine di concretizzare una azione di pulizia e decoro, però vanificata dai soliti imbrattatori e dai soliti vandali. “Il problema di questo genere di episodi nella stazione di Pavona persiste ormai da alcuni anni - analizza Marco Alteri a nome del comitato di quartiere Pavona Uno -; viene spesso ritinteggiata dagli operai delle ferrovie, ma manca l'azione repressiva. Strappano gli orari dei treni, hanno sfondato le bacheche più volte, rotto due display delle partenze su tre per il mero disprezzo dei beni comuni. Non si indaga perché sono considerati un reato "minore". Le obliteratrici vengono continuamente sabotate forse perché pensano di avere l'alibi in caso di controllo del biglietto. Andrebbero identificati, coinvolte le famiglie per evitare che gli autori possano fare "carriera" e commettere reati sempre più gravi, anche contro le persone”.



Articoli Correlati:

21/04 Degrado ad Albano Scoperta dai guardiaparco discarica di pneumatici vecchi in una zona boschiva Durante la quotidiana attività di vigilanza dei Guardiaparco sul territorio, è stata avvistata nel comune ...
30/03 Su un foglio i nomi dei clienti Pavona, arrestata "coppia dello spaccio" delle case popolari: annotavano tutto Ancora due arresti da parte degli investigatori della squadra Anticrimine del commissariato di polizia di ...
16/03 Una tavola rotonda sul tema lavorativo Ad Albano torna la Festa di San Giuseppe alla Parrocchia di Pavona La mattina del 19 marzo, presso la parrocchia di San Giuseppe a Pavona, ci sarà ...
10/02 In casa droga e un uomo che "pippava" Arrestata "signora" della droga di Pavona: 55enne recidiva va ai domiciliari Continua incessante l'opera degli agenti del commissariato di Albano Laziale, concentrata al contrasto dello spaccio ...
2016 Nella zona di piazza Berlinguer Pavona di Albano: scassinato un parcometro e asportati i cartelli del ticket Pavona, durante il controllo della mattina gli ausiliari del traffico di Albano, si sono accorti ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:04 1493024640 Scontro tra un camion e un'auto sulla Pontina, ferita una donna
10:17 1493021820 Dipendenti comunali di Aprilia sono in sciopero: il Sindaco dirige il traffico
10:09 1493021340 Sfondano il vetro dell'auto dell'ex assessore di Ardea per rubare due giacche
09:42 1493019720 Scavano un buco nella parete per entrare in casa e rubare gioielli e soldi
09:35 1493019300 Magnati russi volevano la residenza ad Aprilia: il Consiglio di Stato dice No
09:25 1493018700 Mauro De Lillis vince le primarie ed è il candidato Sindaco di Cori
09:15 1493018100 L'omaggio di Latina a Don Gianni Checchinato, ordinato Vescovo di San Severo
23/04 1492969860 Aprilia Calcio all'ultimo respiro contro il Serpentara
23/04 1492961520 Cisterna, open day a Tres Tabernae: boom di visitatori nel week end
23/04 1492960740 Marino, i vigili del fuoco in bici partecipano al Memorial Roberto Pierimarchi
23/04 1492952640 Liberati due falchi, due gheppi e due testuggini alla Riserva Tor Caldara
23/04 1492951080 Spiaggia al Santuario di Nettuno, avviati lavori straordinari di manutenzione
23/04 1492950600 Sermoneta si tinge di rosa e celebra la creatività femminile
23/04 1492949400 Cerca di impiccarsi nel carcere di Velletri, detenuto in gravi condizioni
23/04 1492944120 Dopo il Vinitaly i Castelli Romani puntano tutto sull’enoturismo
23/04 1492941240 Pomezia, Fucci per Luigi Di Maio è il migliore esempio di buon governo a 5Stelle
23/04 1492934880 Terracina: confiscate case, automobili e conti correnti a presunto camorrista
23/04 1492933440 Terracina: il primo campionato di sculture di sabbia all'insegna della fantasia
23/04 1492932600 Endoscopi rubati 14 mesi fa (e non ricomprati). Meno screening gratuiti
23/04 1492932600 Genzano, arrestato giovane insospettabile: spacciava e coltivava marijuana
22/04 1492887540 Domenica 23 le primarie a Cori tra De Lillis e Cochi per il candidato Sindaco
22/04 1492875600 L'archeologa di Satricum è cittadina onoraria di Latina
22/04 1492874880 Il 25 aprile torna a dividere Aprilia: confermata la manifestazione "di destra"
22/04 1492873800 Fiamme alte 10 metri a Tre Cancelli, strada chiusa e partite di calcio sospese
22/04 1492873620 Il Presidente dell'Europarlamento in visita in Prefettura in provincia di Latina