[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Schermi e obliteratrici rotte

Albano: la stazione di Pavona è la terra di nessuno tra ritardi e degrado FOTO

<
>
Marco Alteri - Del Comitato di Quartiere Pavona Uno
Marco Alteri - Del Comitato di Quartiere Pavona Uno

La stazione di Pavona, situata nel territorio di Albano Laziale, incastrata tra degrado e vandalismo. Una realtà certamente non nuova ma che si ripropone sistematicamente, per la rabbia e l’indignazione di residenti e pendolari. Ulteriori segnalazioni e denunce mediatiche sulla condizione precaria del polo ferroviario arrivano da coloro, che quotidianamente utilizzano la tratta ferroviaria Roma-Velletri, o che da tempo abitano a Pavona, trovando spesso e malvolentieri una stazione preda dell’inciviltà e della mancanza di rispetto. “Purtroppo sono numerosi gli atti vandalici che hanno caratterizzato e caratterizzano questa stazione dei treni - racconta una giovane pendolare -. Ad esempio, non è possibile vedere o sapere quale è il binario di arrivo perchè gli schermi sono tutti rotti. E ancora: le macchinette per timbrare sono state staccate o giacciono fuori servizio. È una situazione davvero inaccettabile per chi abita a Pavona e fa tutti i giorni la tratta Velletri-Roma per lavoro o studio. Chiediamo alle autorità preposte che questa situazione venga risolta quanto prima”. Già in passato l’amministrazione comunale di Albano Laziale, per mano del sindaco Marini, aveva scritto a Trenitalia per denunciare lo stato di incuria della stazione di Pavona che, tra le altre cose, dispone di due banchine che servono i 2 binari della linea. Trenitalia che, in più occasioni, avrebbe inviato operatori sul posto al fine di concretizzare una azione di pulizia e decoro, però vanificata dai soliti imbrattatori e dai soliti vandali. “Il problema di questo genere di episodi nella stazione di Pavona persiste ormai da alcuni anni - analizza Marco Alteri a nome del comitato di quartiere Pavona Uno -; viene spesso ritinteggiata dagli operai delle ferrovie, ma manca l'azione repressiva. Strappano gli orari dei treni, hanno sfondato le bacheche più volte, rotto due display delle partenze su tre per il mero disprezzo dei beni comuni. Non si indaga perché sono considerati un reato "minore". Le obliteratrici vengono continuamente sabotate forse perché pensano di avere l'alibi in caso di controllo del biglietto. Andrebbero identificati, coinvolte le famiglie per evitare che gli autori possano fare "carriera" e commettere reati sempre più gravi, anche contro le persone”.



Articoli Correlati:

16/06 Alle palazzine di via Roma 40-46 Pavona, degrado igienico-sanitario: il Comune di Roma risponde al Comitato In merito alla situazione di degrado e rischio per l'incolumità pubblica a causa delle precarie ...
20/07 In via Ragusa a Pavona Materiale elettrico abbandonato in un campo, denunciato titolare di azienda I Carabinieri della stazione di Albano hanno posto sotto sequestro una discarica abusiva di materiale pericoloso ...
18/05 Albano: esplosione impianto fognario Ancora liquami nei locali e nei garage delle palazzine popolari di via Roma Ancora liquami in strada e nei garage in via Roma a Pavona, nelle palazzine di ...
21/04 Degrado ad Albano Scoperta dai guardiaparco discarica di pneumatici vecchi in una zona boschiva Durante la quotidiana attività di vigilanza dei Guardiaparco sul territorio, è stata avvistata nel comune ...
30/03 Su un foglio i nomi dei clienti Pavona, arrestata "coppia dello spaccio" delle case popolari: annotavano tutto Ancora due arresti da parte degli investigatori della squadra Anticrimine del commissariato di polizia di ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
23/07 1500834300 Il Ministro all’Istruzione Fedeli a cena sul Molo Innocenziano con la scorta
23/07 1500833220 Festa di Santa Apollonia, successo di pubblico per Fausto Leali e Nick Luciani
23/07 1500832920 Anziano colto da malore in spiaggia perde la vita: tragedia a San Felice Circeo
23/07 1500831660 Nuova Florida senz'acqua a causa di un guasto, rubinetti a secco
23/07 1500831420 Arrestato ladro in bicicletta, aveva rubato gruppo elettrogeno ad una bancarella
23/07 1500830700 Tragedia sulla Monti Lepini, nel drammatico scontro muoiono un uomo e suo figlio
23/07 1500817740 Incendio sull'Ardeatina: bruciano ettari di terreno e campi di sterpaglie
23/07 1500817260 Incidente sull'Appia tra due furgoni: uno si ribalta. Tre feriti in ospedale
23/07 1500811200 #Mainagioia? L’hashtag più famoso d'Italia è nato a Latina
23/07 1500808980 68enne alla guida del motociclo ubriaco: denunciato dai Carabinieri
23/07 1500808380 Volontari a lavoro per spegnere le fiamme di Castelfusano e Nettuno
23/07 1500797340 Crollo di pezzi dal campanile del Duomo Vecchio, evacuata una palazzina
23/07 1500797340 Albero cade sulla strada e e invade metà corsia: arrivano i Vigili del Fuoco
23/07 1500796200 Boom di incendi nel Lazio. Tra boss, cemento ed Enti distratti
23/07 1500794940 Incidente sulla Pontina, padre e figlio feriti. 11enne in eliambulanza
23/07 1500789600 Magistrale in ingegneria agroalimentare e triennale in chimica a Latina
22/07 1500759720 Tentato furto di un parcometro a Nettuno, l’Npm salva macchinario e incasso
22/07 1500745560 Si allontana dai genitori in spiaggia: ritrovata a un km di distanza
22/07 1500736800 Gino Paoli e Danilo Rea, concerto "magico" al campo Coni di Latina
22/07 1500735900 Ancora una giornata di incendi ai Castelli: tre incendi a Lariano
22/07 1500734100 Litiga col vicino, prova a incendiargli il portone e aggredisce i Carabinieri
22/07 1500725640 Serie D. Eagles Aprilia, Morgia a Abate pronti a ripartire
22/07 1500718740 Arrestati i tre giovanissimi presunti autori di una rapina alle autolinee
22/07 1500718260 Bagarre in Consiglio comunale a Marino, la minoranza lascia l’aula
22/07 1500712920 Bimba persa e ritrovata a Nettuno, informativa in Procura per i genitori