[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Dopo la bocciatura del Tar

Vertice con gli ormeggiatori di Anzio, domani la cessione delle aree demaniali

Gli ormeggi del Porto di Anzio
Gli ormeggi del Porto di Anzio

Di fronte all'ennesima bocciatura del Tribunale amministrativo regionale le Cooperative degli ormeggiatori di Anzio si sono presentate all'incontro, fissato per questa mattina, con i vertici della Capo d'Anzio Spa e, finalmente, si è potuto discutere di una soluzione della vertenza che ha lasciato la città in sospeso per oltre un anno. Dopo un lungo incontro, che si è concluso solo nel tardo pomeriggio, sono state gettate le basi per un accordo su base bimestrale, che verrà ratificato domani negli uffici della Capitaneria di Porto con un verbale di cessione delle Aree demaniali. In attesa che l'Anac (l'Autorità anticorruzione interpellata da un esperto della Capo d'Anzio per capire come procedere) esprima un parere sulle collaborazioni possibili tra le parti la Capo d'Anzio ha proposto agli ormeggiatori, che cederanno in via definitiva le aree alla Società chiamata a realizzare il nuovo porto, un contratto di service. Per 60 giorni e con un costo massimo di 40mila euro le Cooperative cederanno i moli e continueranno ad operare sotto la supervisione della Spa e della Capitaneria "a contratto". Già da domani le Aree torneranno sotto la responsabilità della Spa e verranno consegnate le chiavi dei capannoni e di tutte le aree su demanio. Le Cooperative Sant'Antonio e Piccola Pesca hanno riconosciuto il ruolo della Capo d'Anzio, di unica autorità deputata all'uso e allo sfruttamento delle Aree. Il verbale è necessario affinché l'accordo raggiunto oggi non venga disatteso, alla luce della lunga battaglia legale che si è protratta fino a ieri. L'accordo ha evitato che nei prossimi giorni la Spa fosse costretta a chiedere l'intervento della forza pubblica per acquisire le aree, unico modo per iniziare a lavorare e invertire la situazione di bilancio, in passivo da tempo. Il Comune di Anzio ha atteso fino all'ultimo minuto utile per arrivare ad ordinare il provvedimento di sgombero chiesto da tempo. La Regione Lazio ha inviato al primo cittadino ben due solleciti, nell'ultimo dei quali ha paventato la possibilità di ricorrere ai poteri sostituti per acquisire il pieno uso dei moli. Tra due mesi la Spa, dopo aver acquisito il parere dell'Anac (che dovrebbe arrivare entro 15 giorni) sarà in grado di formulare una proposta per gli ormeggiatori più articolata. Resta l'amarezza per l'inizio di una collaborazione che sarebbe potuta iniziare molto prima.

Tags: anzio  porto  vertice  ormeggi  accordo 


Articoli Correlati:

20/04 Bufalari: "Noi non ci fermiamo" Lavori e tensioni al molo di Anzio, gli ormeggiatori chiamano la Polizia Mattinata intensa quella di oggi sul molo Pamphili di Anzio. I vertici della Capo d'Anzio, presenti sul ...
2016 Svolta nella realizzazione del progetto Vertice tra Sindaco, Capo d'Anzio e socio privato per il bando del nuovo Porto Un vertice nei giorni scorsi tra il presidente della Capo d'Anzio Alessio Ciro Mauro, il socio privato Renato Marconi e ...
2016 I progetti per aumentare le entrate Boom di richieste per gli ormeggi al Porto di Anzio, nuovi moli per l’estate Una mattinata intensa quella appena trascorsa sul molo del Porto di Anzio, il Presidente Alessio Ciro ...
2016 Il Cda subito operativo Nuovi moli e abbattimento dello Splash down al Porto di Anzio, vertice a Roma E' stato convocato per il pomeriggio di lunedì prossimo un vertice in Regione per discutere del Cronoprogramma per ...
2016 Nei prossimi giorni accordo o sgombero Ormeggiatori di Anzio, il Tar respinge l’ennesimo ricorso delle Cooperative La scorsa settimana avevano per l'ennesima volta disertato l'incontro con il Sindaco di Anzio Luciano Bruschini ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:48 1511434080 Seminario sulla sicurezza partecipata organizzato dal Movimento 5 Stelle
11:45 1511433900 Think Pink, il dibattito 'in rosa' per dire 'no' alla violenza sulle donne
11:41 1511433660 Famiglie a teatro, in scena a Sezze lo spettacolo "Di-segno in-segno"
11:22 1511432520 Un solo giudice del lavoro al tribunale di Latina: l'appello della Cisl
11:05 1511431500 Non è amore, a Castel Gandolfo un incontro per dire 'no' alla violenza
10:55 1511430900 Sbanda con l'auto, finisce contro un muro e abbatte la segnaletica: è grave
10:49 1511430540 La Street Art per rilanciare il territorio pontino con l'artista Alaniz
10:46 1511430360 Maratona di Latina, a dicembre la ventesima edizione della corsa cittadina
10:44 1511430240 Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, l’iniziativa nei supermercati
10:38 1511429880 Festa dell'Albero con il Comitato Santa Teresa al parco del Vallo Latino Volsco
10:36 1511429760 Liberat@ dalla violenza, il convegno con i servizi sociali per il 25 novembre
10:34 1511429640 Giornata contro al violenza sulle donne: incontri, proiezioni video e libri
10:29 1511429340 Tra studio e cielo, la mostra fotografica in bianco e nero dello storico Bilà
10:25 1511429100 Natale Insieme, spettacolo musicale con l'associazione culturale Inversione a U
10:21 1511428860 Festival Liszt ad Albano: fino a gennaio la musica classica a Palazzo Savelli
10:18 1511428680 Gregorio Capasso entra nella giunta dell'Associazione Nazionale Magistrati
10:18 1511428680 Violenza sulle donne: a Latina targhe, lavori a maglia e flash mob
10:17 1511428620 La versione moderna di Romeo e Giulietta sul palco del teatro di Rocca di Papa
10:01 1511427660 Arte in vetrina, nei negozi in mostra le opere degli artisti locali
10:00 1511427600 Passaggio a livello chiuso, Nettuno mette la navetta gratuita: e Aprilia?
09:54 1511427240 "Gente di Palude", le storie e le immagini della terra pontina in un libro
09:50 1511427000 Presentazione del libro 'Coloreria Schamash' alla libreria Fahrenheit di Nettuno
09:47 1511426820 Convegno per celebrare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne
09:41 1511426460 Aprilia e Anzio trionfano ai campionati del mondo di body building
09:38 1511426280 L'ironia dissacrante dei Goldoni sul palco dell'ex Mattatoio di Aprilia