[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Asfalto a pezzi, un incidente al giorno

L'Astral vuole ridurre la velocità sulla Pontina: limiti fino a 50 km orari FOTO

<
>
Buche rattoppate "al volo" sulla 148
Buche rattoppate "al volo" sulla 148

Che la Pontina sia diventata impercorribile è sotto gli occhi (e gli ammortizzatori) di tutti coloro che sono costretti a percorrerla per andare a Roma o a Latina. Crepe ed avvallamenti tamponati sistematicamente con asfalto “lanciato” dai mezzi dell'Azienda Strade Lazio, ente regionale che da qualche mese ha la competenza sulla manutenzione (una volta spettava alle Province di Roma e Latina), bitume che salta ad ogni pioggia. Mentre da anni si parla di una SuperPontina, poi diventato Corridoio Tirrenico, poi diventato Autostrada Roma-Latina, con sistematici annunci ad ogni cambio di Giunta regionale, viaggiare sulla Pontina è diventato pericolosissimo. A tal punto che la media di incidenti e di 1 al giono. 
L'Azienda Strade, l'Astral, una prima soluzione l'aveva trovata, economica e che consente una sostanziale riduzione di responsabilità in caso di incidenti: il divieto di sorpasso per i mezzi pesanti da Pomezia a Roma e la riduzione del limite di velocità a 70 km orari su gran parte del tracciato nel territorio di Pomezia e Roma.
A quanto pare però non è bastato: il tracciato è ridotto sempre peggio e gli incidenti non diminuiscono. Incontrare un'auto ribaltata è purtroppo diventato ordinario: colpa naturalmente anche della guida spericolata, molto al di sopra dei limiti di velocità, o distratta degli automobilisti, spesso impegnati al telefono, a fumare o a truccarsi (sì, anche questo). La Polizia Stradale di Aprilia, che ha competenza dal km 18 (Spinaceto) al km 90 (Sabaudia) della Pontina, ha registrato auto anche a 200 km orari. Questi comportamenti, uniti ad un asfalto colabrodo, sono un mix micidiale.
Con la nuova legge sull'omicidio stradale, in caso di incidente grave causato anche dall'asfalto rovinato, dall'assenza di illuminazione o adeguata segnaletica, anche il gestore della strada, l’Astral appunto, rischia di essere chiamato in causa.
Siccome per ora i soldi per rendere la Pontina adeguata e sicura non ci sono, la soluzione al vaglio dell'Azienda regionale è quasi obbligata: ridurre ulteriormente i limiti di velocità. 
La proposta è: 70 km/h da Latina a Pomezia e addirittura 50 km/h fino a Roma.
Altra soluzione al momento non c’è, visto che i ‘politici’ hanno deciso come al solito di buttarsi in enormi e lucrosi appalti, come quello dell’autostrada Roma-Latina, che muoverà tanti soldi e tanti interessi, sperando non faccia la fine della Salerno-Reggio Calabria: intanto siamo su quella via, con la prima pietra dell’autostrada RM-LT ancora non posta in opera e già contenziosi per circa mezzo miliardo di euro. Soldi con cui avremmo potuto riasfaltare perfettamente ben 10 Pontine.

 

La 148 è pericolosa: il caso torna in Parlamento


La Pontina, una delle arterie più pericolose d'Italia con 2,57 incidenti per chilometro all’anno, è anche una delle strade più “chiacchierate” ed oggetto di interrogazioni parlamentari. L'ultima è datata 18 aprile e porta la firma del deputato Roberto Caon, che chiede al Ministero delle Infrastrutture un intervento per la messa in sicurezza.
La Pontina, seppur oggetto di diversi progetti, uno su tutti la trasformazione in autostrada, negli ultimi decenni è stata più volte oggetto di declassamento. Inizialmente da «superstrada» a semplice «strada statale», a causa dei numerosi innesti ed uscite fuori norma, con conseguente riduzione del limite di velocità da 110 chilometri orari a 90 nel tratto tra Torvaianica e Latina. Tra Torvaianica e Spinaceto il limite è stato ulteriormente abbassato a 70 chilometri orari; recentemente, anche se i limiti di velocità sono rimasti invariati, ha subito un ulteriore declassamento a «strada regionale». “Le condizioni di grave dissesto e la totale mancanza di manutenzione gravano pesantemente sull'incidentalità di questa arteria soprattutto quando le condizioni meteorologiche sono avverse – si legge nell'interrogazione –: in caso di pioggia per gli automobilisti diventa praticamente impossibile valutare il reale stato dell'asfalto. Purtroppo, la Pontina è caratterizzata dalla costante presenza di buche profonde, avvallamenti, carenza di segnaletica verticale ed orizzontale e l'asfalto rattoppato, che si sfalda sotto il peso dei mezzi pesanti e provoca spesso «piogge» di detriti che, oltre a danneggiare le auto, mettono in serio pericolo la vita dei tanti motociclisti e automobilisti che la percorrono; tutte queste problematiche sono ampiamente conosciute e denunciate sia dagli utenti che dagli amministratori locali, ma il livello di pericolosità e di incidentalità sembra peggiorare di giorno in giorno”. Il parlamentare chiede “quali iniziative urgenti, per quanto di competenza, il Ministro intenda adottare, anche nell'ambito del progetto deliberato dal Cipe, per garantire la sicurezza e l'incolumità degli utenti della via Pontina, al fine di evitare ennesimi drammi e di mitigare gli inevitabili disagi provocati dall'imminente stagione estiva”.



Articoli Correlati:

2017 Decine di auto con le ruote bucate Pontina colabrodo, crateri in strada tra Latina e Roma dopo le ultime piogge Pericolosa lo è sempre stata, ma nelle ultime ore la strada Pontina è diventata una ...
13/01 Interventi tampone di Astral Un milione di euro per 'rattoppare' la Pontina dilaniata dalle buche @page { margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 120% } Astral, gestore della manutenzione stradale ...
12/01 60 vetture (e un bus Cotral) in panne La Pontina è tutta una buca: trappole, ruote squarciate e disagi Sessanta automobili e un autobus Cotral fermi e con le ruote squarciate. Colpa di un'enorme ...
01/01 Nessuna manutenzione ad Ariccia Via Cancelliera è un colabrodo: manto stradale sconnesso ormai da anni Un lettore segnala al giornale il Caffè la situazione di degrado che persiste da tempo ...
2016 Strada ad alta incidentalità 148: controlli velocità dai cavalcavia. Astral e Polstrada corrono ai ripari Nonostante il pessimo stato in cui si trova la Pontina, una delle strade più pericolose ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16/01 1516125720 Ennesimo incidente sulla Pontina, tre auto si scontrano: tre feriti
16/01 1516122840 Grazie al camper della Polizia presi tre giovanissimi scippatori alle autolinee
16/01 1516119480 Ardea, cittadini occupano la Laurentina davanti all'aula consiliare "negata"
16/01 1516118520 200 kg di prodotti fitosanitari sequestrati dai Nas a Cisterna
16/01 1516116000 Topo morto sulle scale del Comune di Genzano, è il terzo caso in pochi mesi
16/01 1516114980 Multati alcuni trasgressori della differenziata, gettavano rifiuti in centro
16/01 1516113780 Manca un sito di conferimento, segnalati problemi nella raccolta dell'umido
16/01 1516112040 Degrado e buche rendono via dell'Aspro pericolosa e impraticabile
16/01 1516109040 Fausto Onori ci ripensa, pace fatta con il Rettore del Santuario di Nettuno
16/01 1516108920 Nettuno devastata dalle buche, il Dirigente toglie l’appalto alla Poseidon
16/01 1516108680 Commissione d’accesso ad Anzio, indiscrezioni dalla Prefettura negano tutto
16/01 1516108080 Marocchino ruba una felpa e spintona la dipendente del negozio: arrestato
16/01 1516107360 La soluzione del Comune per mantenere la collaborazione con le suore
16/01 1516104840 The Pink Floyd Exhibition, il chitarrista Roger Waters ricorda Aprilia e Anzio
16/01 1516099260 Quasi terminati i lavori di messa in sicurezza della via Nemorense
16/01 1516098360 Ardea, presidente del Consiglio nega uso sala consiliare all'opposizione
16/01 1516097160 Mal funzionamento di una canna fumaria, nessun rischio esalazioni
16/01 1516096920 Frontale sulla via di Frascati durante un temporale, traffico in tilt
16/01 1516093500 Pomezia, lavori sulla fognatura: Comune ordina ad Acea di finire in 10 giorni
16/01 1516088580 Carambola tra tre auto a Pomezia, ferito 60enne. Chiusa via di Torvaianica Alta
16/01 1516087620 Presentato il ricorso al tar contro il dissesto finanziario del Comune di Ardea
16/01 1516087260 Forniture idriche: comune di Sezze condannato a pagare 2 milioni alla Regione
16/01 1516087080 Rapinato del cellulare alle autolinee di Latina: prima le botte, poi la fuga
16/01 1516086120 Emergenza freddo: a Cisterna ha aperto un dormitorio per senzatetto da 10 posti
16/01 1516085760 Madre e figlia guadagnavano spacciando droga: nei guai anche clienti di Sabaudia