[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Il Gip che ha arrestato la cricca

Acqualatina, la triade e la profezia di Maietta FOTO

<
>
comizio sotto acqualatina contro lo 'scandalo delle poltrone' - L'ex Sindaco di Latina, Di Giorgi, Giorgia Meloni, Marco Marsilio e l?on. Maietta: a giugno chiedevano trasparenza e legalità.  
Nei giorni scorsi è stato disposto l'arresto di
comizio sotto acqualatina contro lo 'scandalo delle poltrone' - L'ex Sindaco di Latina, Di Giorgi, Giorgia Meloni, Marco Marsilio e l?on. Maietta: a giugno chiedevano trasparenza e legalità. Nei giorni scorsi è stato disposto l'arresto di
Sen. Claudio Fazzone - Leader di Forza Italia di Latina e provincia
Sen. Claudio Fazzone - Leader di Forza Italia di Latina e provincia
On. Pasquale Maietta
Capo di Fratelli d'Italia a Latina e provincia
On. Pasquale Maietta Capo di Fratelli d'Italia a Latina e provincia
Sen. Claudio Moscardelli - Leader del Pd di Latina e provincia
Sen. Claudio Moscardelli - Leader del Pd di Latina e provincia

Un avvocato, un commercialista e il potente ex poliziotto di Fondi, e la spartizione della più importante società partecipata della provincia che gestisce la principale risorsa per la vita. “Un processo politico che si concluderà con la sfiducia del Di Giorgi, aggravata, tra l'altro, da una spartizione di potere della società Acqualatina contesa da una triade di partito (Partito Democratico rappresentata dall'On. Moscardelli Claudio - Forza Italia rappresentata dall'on. Fazzone Claudio - Fratelli d'Italia rappresentata dal Maietta Pasquale leader politico del Di Giorgi Giovanni) che mirano al controllo delle attività imprenditoriali sul territorio”. Così scrive il giudice per le indagini preliminari, Mara Mattioli, nell'ordinanza che ha disposto la nuova, clamorosa retata nel verminaio politico-affaristico di Latina, fiancheggiato da taluni ricchi quanto avidi e marci notai. L'acqua è un affare centralissimo nell'inchiesta  “Olimpia”. 

TUTTO QUESTO LO PAGHIAMO NOI
Al di là dei risvolti giudiziari, uno dei punti nevralgici nel “sistema Latina” era e rimane la società idrica. Intanto è in corso da circa 13 anni una “pena” collettiva. Oltre 600mila persone, i residenti dell'àmbito idrico gestito da Acqualatina, sono condannati a pagare un prezzo altissimo, non solo in termini di quattrini. Un numero: 69%. È la percentuale di acqua pompata e immessa in rete, ma che poi si disperde. Altro numero: “Si apprende dalle intercettazioni un forte interesse politico per Acqualatina in procinto di un investimento di € 80.000.000”, scrive il Giudice Mattioli. È solo una parte del giro d'affari che la Spa ha già maneggiato e continuerà a maneggiare. Basti pensare all'appaltone per l'impianto di trattamento dei fanghi di depurazione previsto sotto Sermoneta, a ridosso di Latina Scalo: oltre 43 milioni di euro in 15 anni. O la nuova fantasmagorica sede centrale di Acqualatina nel quartiere Gionchetto a Latina: 4,2 milioni di euro il costo presunto. E poi il favoloso mondo delle manutenzioni straordinarie: tanti lavori da assegnare con affidamento diretto, cioè a piacere, senza la rogna della gara d'appalto pubblica. 

LOTTE DI POTERE E AFFARI SULLA PELLE DELLA GENTE
E gli stipendi per i rappresentanti (in teoria) del socio pubblico, quindi dei cittadini? Oltre 6 milioni e 193mila euro è il costo del Consiglio di amministrazione di Acqualatina, dal 2003 a fine 2016. Oltre un milione e 250mila euro all'ex Pci, Pds, Ds, oggi Pd Luigi Raimondo Besson, formalmente scelto dal socio privato, attuale amministratore delegato e membro del Cda. Mentre a Fazzone sono andati quasi 463mila euro, per la carica di Presidente del Cda, che lasciò per incompatibilità con il seggio parlamentare. Il suo fedelissimo Pino Simeone, oggi consigliere regionale, si è invece buscato 345.660 euro come Consigliere di amministrazione della Spa. Prosegue la tradizione Giuseppe Addessi, altro fido di Fazzone, attuale presidente del Cda che si accontenta di 40mila e 700euro l'anno: meno della metà dei 100mila euro che invece prendeva Fazzone quando ocupava quella poltrona. Dell'intero bottino preso dal Cda, 2 milioni 750mila euro e spicci sono finiti in tasca ai membri di parte pubblica, imposti dai partiti politici: An, Forza Italia, Udc, Ds.  

CHI RIPAGHERÀ GLI UTENTI?
Altre cifre può calcolarsele ciascun utente spulciando le bollette, aumentate a dismisura con la complicità di vari sindaci e amministratori comunali e della Provincia di Latina. Un altro paio di numeri da far rabbrividire: 220 milioni in più fatti pagare agli utenti grazie alle tariffe gonfiate e 52,7 milioni di euro che Acqualatina doveva scalare dalle bollette per le proprie inefficienze ma che non tolto grazie al ‘condono’ votato dai sindaci. Tutti soldi tolti alla collettività e che potevano essere impiegati per ospedali, scuole, strade... Non è solo questione di presunti reati, guardie e ladri. Qui si tratta della qualità della nostra vita. Non passa giorno senza qualche interruzione idrica nei nostri comuni, anche in autunno quando piove di più e non si può dare a colpa alla siccità. E non passa anno che non ci siano rincari sulle bollette dell'acqua. 

LA PROFEZIA DEGLI ARRESTATI
A giugno dell'anno scorso l’on. Maietta  e l’ex sindaco di Latina Di Giorgi, con il preseidente del Consiglio comunale Calandrini, la presidente del loro partito Giorgia Meloni e il loro coordinatore regionale Marco Marsilio inscenarono un comizio di protesta sotto il quartier generale di Acqualatina. Denunciavano la spartizione delle poltrone di Acqualatina. «Questo scandalo deve diventare nazionale, lo porteremo in Parlamento!», tuonarono chiedendo «aiuto alla stampa libera nel raccontare questa storia e a combattere quella parte di politica che usa le istituzioni a proprio piacimento». Una profezia che si è avverata, sono stati accontentati: chi di dovere ha indagato, il caso è ora in Parlamento, dove la Giunta per le autorizzazioni a procedere – presieduta dall'altro Fratello d'Italia Ignazio La Russa - deve dare l'ok all'arresto dell'on. Maietta e i giornali continuano a raccontare. 

Tags: acqualatina  gip  politica 


[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13:36 1490445360 Violenta rissa al Borgo medievale di Nettuno, la rabbia dei residenti esasperati
13:34 1490445240 Una delle due auto non si ferma col rosso, l'auto si schianta sul muro
11:00 1490436000 Mancano gli addetti alla raccolta differenziata, ci pensano i Vigili Urbani
10:39 1490434740 Crolla il tetto dove era salito per recuperare il pallone: grave un ragazzino
10:02 1490432520 Riparati i giochi vandalizzati, dito puntato sulle telecamere "inefficienti"
10:01 1490432460 Appalto mense ad Anzio, la consigliera Bonafoni: “Viva preoccupazione”
09:27 1490430420 Voli low cost a Latina invece che a Ciampino: (ri)proposto l'Aeroporto pontino
09:16 1490429760 Il Comune di Latina licenzi i due funzionari coinvolti nell'inchiesta Olimpia
08:59 1490428740 Necropolis, mezza ex Giunta di Ardea alla sbarra: udienza rinviata a luglio
08:35 1490427300 Cercava asparagi, trova un cadavere incaprettato e incappucciato
24/03 1490380020 Antonio Tombolillo eletto nuovo Presidente dell'Avis di Latina
24/03 1490379540 Il ritratto di Papa Gregorio XIII (XVI sec.) da Frascati al Giappone
24/03 1490378580 L’assessore Sanetti diventa mamma, gli auguri della Giunta di Nettuno
24/03 1490378340 Serata primavera ad Anzio, l'assessore Laura Nolfi: “Sono disgustata”
24/03 1490378100 Operazione di Polizia a Scacciapensieri, controlli su delle famiglie straniere
24/03 1490374920 Latina, mazza ferrata e coltellaccio in macchina: denunciato un 44enne
24/03 1490374500 Latina Scalo, alunni della Manuzio in visita al comando provinciale Carabinieri
24/03 1490374320 Addio Latina Ambiente, i rifiuti saranno gestiti da un'Azienda speciale
24/03 1490373060 Vittoria del Comune di Cori: il Tar blocca la nuova cava di calcare
24/03 1490370660 Frascati, ok al nuovo gemellaggio con la città russa di Obninsk
24/03 1490368320 Commissario per presunti abusi della consigliera M5S, ricorso respinto dal Tar
24/03 1490366940 Fiorucci: sì dei lavoratori all'accordo con la ditta. Licenziamenti scongiurati
24/03 1490366700 Caso Cervia, quella misteriosa visita al negozio della figlia
24/03 1490366640 Mamme dei Castelli e pontine presentano l'indagine sulla donazione del cordone
24/03 1490366040 «Le intimidazioni? Un attacco dall’interno». Parla il vicesindaco di Anzio