[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Tra le "vittime" anche la Asl Roma H

8 anni come Dirigente Asl (ma senza laurea): mezzo milione da restituire

Accusata di aver lavorato otto anni come dirigente Asl senza avere alcuna laurea, ben sei anni soltanto con l’Azienda sanitaria Roma H, una 58enne è stata condannata dalla Corte dei Conti a risarcire oltre mezzo milione di euro. Una somma ingente, ma quasi la metà di quella a cui era stata condannata in primo grado. In appello, infatti, i giudici contabili hanno ridotto per Patrizia Sanna, di Sperlonga, la condanna da 894mila a 548.358 euro. L’Asl dei Castelli romani dovrà così recuperare 345.876 euro e 202.481 euro andranno nelle casse dell’Asl di Rieti.

Il caso venne alla luce proprio alla Roma H dove, nel 2004, Sanna era approdata dopo aver operato come dirigente nell’azienda del reatino. La 58enne venne assunta come dirigente analista, responsabile dei sistemi informatici e tecnologici, con un contratto della durata di cinque anni, rinnovato nel 2009 per altri cinque. Alla pontina venne così affidato anche il progetto di reingegnerizzazione aziendale. Ma nel 2010 proprio all’Asl Roma H venne qualche dubbio e vennero chieste informazioni su Sanna all’Università di Palermo, visto che l’allora dirigente nel curriculum aveva specificato di essersi laureata nell’ateneo siciliano nel 1985 in Scienze informatiche, ottenendo una votazione di 104/110. Da Palermo la risposta non tardò ad arrivare: “Non risulta mai immatricolata né tanto meno aver conseguito la laurea”. L’Azienda sanitaria, sciolto il contratto, denunciò così la 58enne alla Procura di Velletri, un procedimento poi passato al Tribunale di Rieti e ancora in corso, che vede Sanna imputata per falso e truffa. Nel frattempo, però, a mettersi in moto è stata anche la Corte dei Conti, scoprendo che grazie alla falsa dichiarazione sulla laurea la donna aveva in precedenza lavorato come dirigente anche nella sanità del reatino. Nel 2012 la maxi condanna, ora ridotta in appello. Inutili le spiegazioni fornite da Sanna sull’inserimento della laurea negli atti dell’Asl “a sua insaputa” e sul particolare che poteva avere gli stessi contratti anche senza essere una dottoressa. La 58enne, tra l’altro, ha insistito anche sul fatto che, con la sua gestione, avrebbe fatto ottenere dei risparmi alle Asl, in particolare rivedendo i rapporti con la società informativa viterbese Isa. E in primo grado, proprio per quanto riguarda gli affari con l’Isa, la pontina è stata condannata dal Tribunale di Viterbo a tre anni di reclusione, accusata di aver intascato mazzette.

Tags: dirigente  asl  roma h  castelli 


Articoli Correlati:

13/01 Saranno anche risarciti Le assunzioni alla Asl Rm6 non furono spreco di denaro: assolti 4 ex funzionari Assolti e pure risarciti. I giudici della Corte dei Conti del Lazio hanno cestinato le ...
2016 Latina, chiede 40mila euro Presunto assenteismo: dirigente fuori da Asl mette in mora azienda e direttore Dopo essere stato licenziato, reintegrato e nuovamente sospeso prima che il Giudice abbia deciso se ...
2016 Licenziato, reintegrato e ancora sospeso Dirigente messo alla porta dalla Asl di Latina: «È un complotto contro di me» Licenziato, reintegrato e poi nuovamente sospeso. È la storia che vede protagonista il dirigente della ...
2015 Nuove assunzioni per la Asl RmH 8 nuovi medici e un farmacista in arrivo negli ospedali dei Castelli Romani È stato firmato oggi dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti il decreto con cui ...
2014 Condanna confermata per una 55enne Dirigente Asl dichiara una laurea mai conseguita, dovrà restituire 900mila euro Aveva esibito una laurea falsa. Ora dovrà restituire allo Stato circa 900mila euro, di cui ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20/01 1516471140 Incidente ai Pratoni del Vivaro: auto si cappotta e finisce nei terreni del Coni
20/01 1516470780 A Monteporzio Festa della Polizia Locale dei Castelli, Monti Prenestini e Lepini
20/01 1516470720 Deportivo ad Anzio, la Corte dei Conti dissequestra i beni di Criserà
20/01 1516470240 San Sebastiano, la Polizia locale di Nettuno “cuore e mano della città”
20/01 1516469940 San Sebastiano, la Polizia locale di Anzio “primo riferimento della città”
20/01 1516467120 L'editore de Il Caffè dal Papa: «Santità, Le scrivo ciò che non ho potuto dirle»
20/01 1516461780 Lavoratori senza stipendio, si ferma la raccolta dei rifiuti ad Ardea
20/01 1516460400 Liquami nei garage, il Sindaco di Albano ordina al Campidoglio di fare i lavori
20/01 1516445580 Serie D, Girone A. Un grande Simone Valenza fa volare l'Ardea Calcio a 5
20/01 1516444800 Sulla spiaggia di Nettuno la rievocazione dello sbarco alleato del 1944
20/01 1516443900 Imbrattato il monumento ai caduti, polemiche sui social. La condanna del sindaco
20/01 1516442280 Sesso con una 13enne conosciuta sui social: studente di 26 anni indagato
20/01 1516442160 Terza Divisione, Girone C. Volley Academy Pomezia, l'esordio è da urlo
20/01 1516441320 Elezioni Rsu alla nuova Ompi, il trionfo del sindacato Confail
20/01 1516440840 Storia dell'aeronautica nell'agro pontino: gli incontri al centro anziani
20/01 1516440600 I disabili di Velletri chiedono il ripristino della rampa alla Cattedrale
20/01 1516438440 Nuovo allestimento museale per la Locanda Martorelli di Ariccia
20/01 1516438140 Volano gli stracci (social) nell'amministrazione cinquestelle di Pomezia
20/01 1516436460 Carne congelata lavorata in bagno: i Nas chiudono un negozio di alimentari
20/01 1516436040 Auto a fuoco per la terza volta: il responsabile fugge ma ha un incidente e...
19/01 1516385520 Operaio 50enne muore cadendo da tetto: cordoglio a Cisterna
19/01 1516382040 Con Sergio Castellitto al tribunale di Latina per ricordare il giudice Chinnici
19/01 1516380060 In onda ieri sera il servizio di Striscia la Notizia sui liquami di via Roma
19/01 1516378920 Nonna Peppina compie 102 anni, la festa insieme al Sindaco e ai parenti
19/01 1516376160 Liquami e degrado nelle palazzine di via Roma, i disagi finiscono in tv