[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Latina, 18milioni in bilico

Bando periferie: progetti in alto mare, ‘benedetto’ il ritardo del Governo

LA FIRMA A PALAZZO CHIGI
Lo slittamento delle date sull'erogazione dei 18 milioni favorisce Latina
LA FIRMA A PALAZZO CHIGI Lo slittamento delle date sull'erogazione dei 18 milioni favorisce Latina

Una volta tanto i ritardi del governo – più o meno volontari – fanno tirare un sospiro di sollievo ai Comuni. Il contesto è quello del bando indetto dalla Presidenza del Consiglio di ben 2 miliardi di euro per il recupero delle aree degradate nelle aree di periferia urbana. Latina ha partecipato, presentando un parco progetti dal profilo emergenziale, ottenendo però il massimo del finanziamento disponibile ai capoluoghi di provincia, vale a dire 18milioni di euro. Ma con l’inchiostro ancora fresco sul documento che stipulava la sigla della convenzione tra i Comuni che hanno avuto accesso al bando e il Governo (firmata nei primi giorno dello scorso marzo) erano già impresse le perplessità per il Comune di Latina nel riuscire a tenere fede agli accordi cronologici e le limitazioni tecniche imposte dal bando. Questo perché molti dei progetti presentati dal comune pontino sono costellati di piccole e grandi imperfezioni, consistenti ritardi progettuali che si traducono in impedimenti tecnici rilevanti. Basti pensare che il 40% del finanziamento ottenuto (la bellezza di otto milioni di euro) si dovrebbero investire sul prolungamento di via Massaro, a Latina Lido, sogno ventennale che da sempre sarebbe rivolto a scaricare il traffico da via del Lungomare. Il progetto in questione è arretrato dal punto di vista progettuale (è ancora in fase preliminare mentre il bando richiede solo lavorazioni in fase attuativa), è soggetto a variante urbanistica (in contrasto con il dettame del bando che richiede solo progetti conformi agli strumenti urbanistici vigenti) e per giunta sul nuovo tratto di via Massaro pende l’attenzione della Regione che vorrebbe una Valutazione di Impatto Ambientale. Sono impedimenti che potrebbero portare via mesi - per non dire anni - ad un progetto tanto complesso. Ma dal canto suo l’ente erogante (la Presidenza del Consiglio) tentenna nel formare gli organi che dovrebbero valutare gli elaborati dei vari comuni (la commissione è stata formata poco prima delle feste pasquali quando doveva essere al lavoro da febbraio) e ancora non avrebbe fatto trascrivere (da quanto affermano esponenti della Giunta Coletta alla stampa) la convenzione tra il Governo e i Comuni alla Corte dei Conti. Solo quando questa convenzione sarà sul tavolo dell’organo di controllo dovrebbero scattare (sempre secondo la Giunta Coletta) i famosi sessanta giorni che sono la vera tagliola per la presentazione definitiva dei progetti. La Presidenza del Consiglio probabilmente ha ascoltato le preoccupazioni dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) che riportava la voce dei molti comuni aderenti al bando portatori di elaborati progettuali altrettanto carenti a quelli presentati da Latina. Per cui la lentezza del governo crea un cuscinetto temporale capace di dare respiro ai Comuni in affanno a molti Comuni italiani, e potrebbe non essere un segno di inefficienza ma un gesto volontario per sostenere queste istanze. Ma per via Massaro la partita non è semplice, per limitarci a Latina, e rischia di essere solo un palliativo. Non sono solo gli uffici comunali ad essere sotto pressione infatti in questo insieme di progetti. Perché perdere in un colpo solo oltre il 40% del finanziamento promesso dal Governo, con un altro 10-15% ballerino espone il Comune a perdere delle opere importanti per la città. Ecco perché, una volta tanto, i ritardi del governo fanno ben sperare i comuni e in particolare il sindaco Coletta, che su questi diciotto milioni, gioca una fetta importante della sua credibilità politica. 

I progetti presentati
Tra i progetti presentati dal Comune di Latina la riqualificazione del parco di via Pantanaccio, della pista ciclabile Nascosa-Capoportiere, della rotonda in viale Le Corbusier,  della ristrutturazione della scuola Vito Fabiano, della riqualificazione dell'ex Garage Ruspi, del Centro Le Tamerici, di via Massaro. Tra i progetti sociali il progetto “Fuori-Orario” nelle scuole, corsi di italiano per stranieri, “Sogni e Bisogni” per i giovani, “Mediazione Sociale” per diminuire il conflitto sociale. Quattro i progetti di finanza per la riqualificazione dell'ex Cinema Corso, delle ex autolinee, la realizzazione di una piscina con copertura mobile e la riqualificazione di via Rossetti con centro commerciale.


Articoli Correlati:

12/03 Latina, il piano del Comune Lavori pubblici: gli interventi (e i fondi) previsti per i prossimi tre anni Con una delibera di giunta è stata pubblicato il programma triennali di lavori che l'amministrazione ...
2016 Latina, errori sulla piazza appena nata Piazza Moro: discese per disabili da una parte, strisce pedonali dall'altra Sono terminati da poco più di cinque mesi i lavori di riqualificazione di Piazza Moro, ...
2015 Latina, tutte le info per candidarsi Verso un elenco ditte a cui il Comune potrà rivolgersi per lavori pubblici In seguito all’approvazione del "Regolamento per l'affidamento dei lavori, servizi e forniture in economia", l’Amministrazione ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
22/08 1503435420 Clandestino aggredisce 2 agenti della Polizia locale di Anzio, arrestato
22/08 1503429120 Il Sindaco replica alla Camassa Ambiente: “Pronti a rescindere il contratto”
22/08 1503429000 “Nettuno pulita”, al via il progetto di divulgazione e controllo in centro
22/08 1503428880 Tre cigni in spiaggia a Nettuno, salvati in serata dai veterinari di Tor Caldara
22/08 1503415620 Fuoco sulla ferrovia Roma-Nettuno: incendio divampato vicino Campo di Carne
22/08 1503409800 Pomezia, quei campetti nei quartieri popolari: dimenticati... tranne dai ragazzi
22/08 1503406080 Tutto pronto per Rock 'n Agro: le migliori band underground a Torvaianica
22/08 1503404040 Circo Nero, la giunta ammette i costi reali: «Spese per garantire la sicurezza»
22/08 1503403740 Sbandieratori di Sermoneta in Francia a rappresentare la cultura italiana
22/08 1503402840 Ardea: no scuolabus, classi a rischio alla Manzù. Il Comune: per anni l'anarchia
22/08 1503402480 Ubriaca e drogata dopo il Ferragosto si mette al volante e fa un incidente
22/08 1503401940 Fuoco a Rocca di Papa, in fiamme terreni ma anche discarica abusiva sequestrata
22/08 1503396660 Puntavano le auto dei turisti: quattro nomadi di Castel Romano arrestati
22/08 1503395940 Camion in panne al passaggio a livello: treni bloccati sulla Roma-Nettuno
22/08 1503388920 Terremoto, ad Ischia anche i vigili del fuoco di Latina: imbarcati stanotte
22/08 1503388380 Velletri, presto ridisegnati parcheggi per disabili nei pressi della Cattedrale
22/08 1503387780 Attacco hacker sul sito del Comune di Pomezia. Fucci: "Non paghiamo il riscatto"
22/08 1503386220 Circo Nero, i veri costi: sborsati più di 100mila euro per l'evento dell'estate
22/08 1503385140 Albano ottiene i fondi regionali per rilanciare l'enogastronomia del territorio
22/08 1503384540 Assaltano azienda sulla Pontina per rubare rame, la polizia li mette in fuga
21/08 1503339780 Approvata la realizzazione della stazione unica appaltante tra Ardea e Pomezia
21/08 1503339480 Rubano borsa con 300 euro e vari documenti, arrestata in flagrante una coppia
21/08 1503339180 Aggredisce la compagna e non rispetta i domiciliari, arrestato marocchino
21/08 1503338520 Incendio di sterpaglie a Borgo Sabotino. 4 ore per spegnere le fiamme
21/08 1503334740 Ad un passo dal 6 al Superenalotto, vinti 57mila euro al centro di Nettuno