[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Notissimi sul litorale per la bravura

Il pesce povero di Anzio alla “Prova del Cuoco” con Massimo e Roberto Naciti

Roberto e Massimo Naciti
Roberto e Massimo Naciti

La cucina di Anzio protagonista su Rai 1 il prossimo 28 aprile alla seguitissima trasmissione “La Prova del Cuoco” condotta da Antonella Clerici. Protagonisti saranno gli chef Roberto e Massimo Naciti, proprietari di quattro ristoranti tra i quali Baia di Ponente e La Fraschetta del Mare ad Anzio e “Zero Miglia” al borgo medievale di Nettuno, che prepareranno i “tagliolini fatti in casa con filetti di mazzama di Anzio su briciole di pane”.

“Si tratta di “Un vero e proprio inno al pesce povero di Anzio – affermano Massimo e Roberto Naciti – la cui valorizzazione rappresenta una ricchezza per l’economia del nostro territorio. I pescatori sono associati in 2 cooperative che garantiscono la vendita totale del pesce attraverso l’asta. Quando non viene effettuato alcun rilancio significa che una cassa di pesce non è stata venduta e rappresenta una rimanenza che, generalmente, viene denominata pesce povero. La cooperativa, alla fine, vende il pesce rimasto al prezzo a base d’asta + 50 centesimi; ed è proprio questa tipologia di pesce che ci ha consentito di riproporre la cucina anziate di un tempo, a prezzi estremamente modici. Oltre al pesce povero c’è poi la mazzama che non ha un valore commerciale: è il pesce che, per tradizione, spetta a chi lavora sui motopescherecci e non all’armatore. Queste cassette vengono vendute direttamente sulla banchina e il ricavato se lo dividono i pescatori. Con la mazzama si possono realizzare delle ottime minestre di pesce, fritture di paranza ed i nostri tagliolini che presenteremo nel programma della Clerici . L’asta di Anzio – concludono Roberto e Massimo Naciti – è tra le più costose d’Italia; nonostante questo il nostro pescato, di qualità superiore rispetto ad altri, è sempre richiestissimo con livelli di prezzo molto alti”.

“Rivolgo i miei complimenti ai fratelli Naciti – afferma il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini – ed a tutti i ristoranti di Anzio che, nella cucina marinara, sono di gran lunga i migliori d’Italia. I ristoratori, insieme a tutta l’economia del mare, sono tra le tante eccellenze della nostra Anzio che, in questi anni, abbiamo sempre valorizzato insieme ad un territorio noto, in tutto il mondo, per la sua gloriosa storia”.

 

ROBERTO E MASSIMO NACITI, del ’64 il primo del ’70 il secondo, diventano ristoratori facendo una durissima gavetta sia all’estero che in Italia. Innamorati di Anzio, ancora molto giovani cominciano a lavorare come garzoni nei ristoranti del porto e dopo tanti sacrifici riescono a diventare proprietari di un noto ristorante in posizione centrale. Oggi ne possiedono 4 e sono i precursori del nuovo modo di fare ristorazione di pesce che contraddistingue una buona parte dell’offerta gastronomica di Anzio. Grazie soprattutto all’intuito di Roberto, introducono una novità semplice quanto azzeccata: quella di offrire una cucina economica sul modello delle fraschette dei Castelli, sostituendo alla carne il pesce, quello povero che già un tempo costituiva l’ingrediente principale dei piatti popolari “portodanzesi”.

PROGRAMMA “LA PROVA DEL CUOCO”: TAGLIOLINI CON FILETTI DI MAZZAMA, CON BRICIOLE DI PANE DI LARIANO

Note: Oltre al pesce povero ad Anzio è famosa la mazzama, pesce con qualche difetto esteriore dovuto alle manovre di pesca o pezzature con scarso valore commerciale, che per tradizione spetta a chi lavora sui motopescherecci e non all’armatore. La mazzama viene venduta tradizionalmente sulla banchina e il ricavato viene diviso tra i lavoratori.

INGREDIENTI (4 persone)

– 4 tuorli
– 2 uova intere
– 300 grammi di farina di grano duro
– 1 kg di pesce povero
– 1 dl olio extra vergine
– 1 spicchio aglio
– 1\4 cipolla rossa
– 1 filetto di acciuga salata
– 2 pomodori Piccadilly
– Prezzemolo, mollica tritata e tostata di pane di Lariano QB

PREPARAZIONE

Sfilettare il pesce, conservare i filetti e mettere le spine e le teste in un pentolino con ½ litro d’acqua, i gambi del prezzemolo e la cipolla, portare alla temperatura di circa 70 gradi. In una padella soffriggere l’aglio con l’olio, pomodorini e acciuga, quando i pomodori si saranno ammorbiditi, aggiungere i filetti di pesce e un mestolino di fumetto. Cuocere i tagliolini in abbondante acqua salata scolarli e metterli nella padella con la salsa, mantecare i tagliolini aggiungendo via via il fumetto che la preparazione richiede, aggiungere un filo di olio a crudo, prezzemolo spezzato con le mani e mantecare. Fare una striscia di briciole di pane tostato sul piatto e adagiare i tagliolini sulla striscia di pane, decorare e servire.



Articoli Correlati:

23/08 Soccorsa alla Clinica Città di Aprilia Si ribalta con l'auto ed esce di strada sulla Nettunense, ragazza in ospedale Brutto incidente questa sera al secondo stradone del Sandalo, sulla via Nettunense tra Anzio e ...
20/08 Più forze dell'ordine in giro Vertice per la sicurezza in Prefettura, più controlli anche ad Anzio e Nettuno In un comunicato congiunto il sindaco di Anzio Luciano Bruschini e quello di Nettuno Angelo Casto annunciano ...
18/08 Anzio e Nettuno occupano i primi posti Ristorazione d’eccellenza, ecco le recensioni di Romolo, Alceste e i Cacciatori La classifica del Messaggero sulla Ristorazione del Lazio premia tre eccellenze di Anzio e Nettuno che sono tre ...
17/08 Tre gli infermieri presenti Giornata nera al Pronto soccorso, 52 in cura, 5 codici rossi e… 2 medici Il mese di agosto sul litorale di Anzio e Nettuno, come nel resto del mondo ...
13/08 Indagano le forze dell'ordine Sventato furto da Bolici e incendio spento in casa grazie alla sicurezza privata Sono stati gli agenti della sicurezza privata NPM a sventare un furto nel laboratori della ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
23/08 1503506700 Grave incidente mentre è al lavoro con la motozappa, soccorso dall'eliambulanza
23/08 1503501180 Anzio, venerdì dalle 18 in piazza l’appuntamento con la Sagra della Tellina
23/08 1503501060 Rischia di affogare al Poligono di Nettuno, anziano prima salvato e poi multato
23/08 1503500820 Arsenico nell'acqua: da domani (forse) i valori tornano nella norma
23/08 1503500820 Folla e commozione ai funerali di Angelo Quirino ad Anzio, strazio senza fine
23/08 1503498900 Velletri, la mostra su Achille Campanile "pubblico e privato"
23/08 1503497340 Ardea, gabbiani intossicati dall'immondizia salvati dalle Guardie Ambientali
23/08 1503497040 Ardea, inciviltà ostinata: nonostante i container la piazzola è una discarica
23/08 1503496320 Uova al Fipronil: dai controlli dei Nas due campioni positivi. Maxi sequestro
23/08 1503488340 Ardea, sbancamento di terra in un area protetta dal vincolo Mibact: sequestro
23/08 1503487800 Via le barriere architettoniche dalla Trilussa: al via i lavori a scuola
23/08 1503486780 Brignano in un ristorante di Aprilia. L'ennesimo vip nella provincia pontina
23/08 1503482760 Motociclista 60enne finisce contro un palo della luce e muore sul colpo
23/08 1503481080 A Norma la rassegna letteraria 'Caratteri latini' sulla storia del territorio
23/08 1503481020 Cover U, un viaggio nella musica dei Marillion al parco Friuli di Aprilia
23/08 1503479880 Investito ciclista su via Appia Nuova a Galloro, soccorso dall'ambulanza del 118
23/08 1503478260 Al Karama: cagnolino cade nel pozzo, Vigili del Fuoco lo riempiono per salvarlo
23/08 1503477480 Incendio in una segheria a Borgo Hermada: vigili del fuoco messi a dura prova
23/08 1503475140 Sagra della Pizza a Lido dei Pini, due giorni di degustazioni... e astronomia
23/08 1503474840 Ottavo mercatino del libro scolastico usato in piazza Guerrucci ad Albano
23/08 1503474720 Fogne completate, ora l'obbligo per i residenti di allacciarsi. Pena la multa
23/08 1503472380 La scuola di via Tasso dal primo settembre sarà intitolata a Tasso
23/08 1503472080 Ardea, fiamme in via Strampelli: a fuoco campi incolti e rifugio boy scout
23/08 1503471780 Il 26 agosto torna il Campionato Regionale di Autocross a Campoverde
23/08 1503470460 Due giovani pestati fuori da un locale, tanti presenti ma nessuno interviene