[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Cisterna, l'appello alle Istituzioni

Le gelate di queste notti mettono in ginocchio le coltivazioni di kiwi

Gli effetti della gelata sulle piante di kiwi
Gli effetti della gelata sulle piante di kiwi

Le basse temperature della scorsa notte ha interessato le campagne di Cisterna rischiano di mettere in serio pericolo la produzione locale di kiwi. Si sono registrate diverse gelate, definite a macchia di leopardo, che stanno facendo preoccupare diversi imprenditori agricoli, i quali cominciano a fare i conti con i danni alle loro coltivazioni. “Purtroppo si è verificato questo evento climatico anomalo che ci ha presi di sorpresa – questo il racconto di Renato Campoli, uno dei primi coltivatori di kiwi e già assessore all’agricoltura per il Comune di Cisterna – nessuno si sarebbe mai aspettato una gelata il 20 di aprile, diversi agricoltori sono preoccupati per le conseguenze dell’anomalo evento climatico, ci vorranno un paio di giorni per capire se il danno riguarda solo le foglie delle piantagioni o se ha intaccato anche i fiori da frutto”. In passato le gelate improvvise venivano contrastate da un impianto antibrina, il quale, nel momento in cui le temperature si abbassavano troppo, azionava il sistema d’irrigazione, così da rialzare la temperatura sotto il tendono. “Una tecnica che non si utilizza più da diversi anni – ci spiega Campoli - era un accessorio delle prime coltivazioni di kiwi giallo, un frutto che anticipava la fioritura rispetto al più noto Haward, oggi la nuova specie di kiwi giallo arriva alla fioritura come il verde, in questo periodo più mite, alla fine di aprile, così si è abbandonato il sistema di sbrinamento automatico. Ora per prepararci ad un’altra eventuale gelata stiamo trattando la parte fogliare con dei sali minerali che servono a ritardare la creazione del ghiaccio, cerchiamo, quindi, di aiutare le piantagioni già in sofferenza, di salvare il salvabile. Ci sono diverse aziende agricole interessate da questo problema, ma non sono così tante per poter chiedere l’aiuto delle istituzioni, tramite un’eventuale richiesta di calamità naturale, questo è sì un evento eccezionale, ma, ad oggi, ha interessato pochi coltivatori e speriamo, per loro, che i danni si limitino al minimo, garantendo comunque la raccolta, se così non fosse sarebbe veramente emergenza un po’ per tutta la filiera lavorativa e l’indotto economico che ogni anno il kiwi mette in moto. (D.Ro.)

Tags: kiwi  gelate  cisterna 


Articoli Correlati:

24/04 Danni per centinaia di migliaia di euro Gelate improvvise, tra Aprilia e Cisterna raccolti persi di uve e kiwi “Pensavamo di averla fatta franca, ma purtroppo la gelata di venerdì è stata fatale, soprattutto ...
27/04 Vigneti, kiwi e frutteti ko Coltivazioni devastate dalle gelate: perdita del raccolto almeno del 50% Le coltivazioni del territorio, dai Castelli Romani al litorale, devastate dalle gelate e i raccolti ...
03/04 Cisterna, un recupero complicato L'auto vola sui filari dei kiwi: giovane miracolosamente illeso Brutto incidente nella mattinata di oggi dove un giovane del posto è uscito illeso. Il ...
02/02 L'impegno del Comune di Cisterna Kiwi, buone notizie per i produttori: gasolio agevolato anche per impollinazione "Buone notizie per i produttori di kiwi che grazie all’impegno dell’amministrazione comunale di Cisterna possono ...
2016 Dal 23 al 25 settembre a Olmobello Torna Agri Kiwi Expo a Cisterna: 3 giorni per conoscere ed approfondire il kiwi Sei mesi di organizzazione, sei università (Viterbo, Bologna, Verona, Cuneo, Roma e Napoli) e diversi ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16/08 1502904360 Stella Maris: grande partecipazione per la 35esima edizione della processione
16/08 1502902800 Aprilia Calcio, si parte il 3 settembre in casa contro la Lupa Roma
16/08 1502902260 Anzio Calcio, Di Ventura: "la mia esperienza al servizio della squadra"
16/08 1502901900 Ball Don't Lie Latina, è stato un successo
16/08 1502901660 Memorial Cristina Varani, numeri e curiosità della Terza Edizione
16/08 1502884020 Treni bollenti: pendolari fotografano le temperature a bordo e protestano
16/08 1502883420 25enne sorpreso mentre vende marijuana ad un 18enne: arrestato
16/08 1502881980 “Il mare di Anzio è pulito”, residenti e turisti difendono il loro Lido
16/08 1502877540 Lanterne cinesi incendiano azienda a Lido dei Pini, lo sfogo del titolare
16/08 1502877420 Bonifiche su tutto il territorio di Nettuno, controffensiva agli zozzoni
16/08 1502877240 Cafone con il Maggiolone lava l’auto all’autobotte di Acqualatina a Nettuno
16/08 1502877000 Mare sporco, le segnalazioni ad Anzio: scattano i controlli della Capitaneria
16/08 1502876820 Tg3 a Nettuno per la questione arsenico, domani vertice tra Comune e Acqualatina
16/08 1502869440 Danneggiato l'ingresso della sede della Croce Rossa: vandali o ladri?
16/08 1502869080 Danni all'area archeologica di Lanuvio, il Sindaco: staneremo i responsabili
16/08 1502868840 Avvertite due scosse di terremoto di magnitudo 1.9 a Bassiano
16/08 1502868060 Incendio lungo il canale di bonifica di Sabaudia. Indagini in corso
15/08 1502815740 Minorenne sorpreso a rubare occhiali e pennetta usb da una macchina parcheggiata
15/08 1502815140 Provincia di Latina in fiamme: 5 incendi hanno impegnato i Vigili del Fuoco
15/08 1502814300 Nemi: auto finisce nel lago, recuperata dopo due giorni di lavoro
15/08 1502798400 Cala il numero di reati commessi a Latina, ma crescono i controlli
15/08 1502782260 Boldrini denuncia chi la insulta: utenti di Nettuno, Latina e Frascati a rischio
15/08 1502781000 Investito da un'auto in piazza San Marco, 80enne muore una settimana dopo
15/08 1502779080 Sul lungomare di Torvajanica una tartaruga caretta caretta spiaggiata
15/08 1502777700 Arsenico a Nettuno, Cisterna, Aprilia e Latina, arrivano le autobotti