[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Situazione critica dal 15 maggio

L’Inps non rinnova le convenzioni, i Caf di tutta Italia sospendono l’Isee

Dal prossimo 15 maggio i CAF saranno costretti a sospendere il servizio ISEE a tempo interminato, in attesa di avere risposte concrete dall’INPS e dal Ministero del Lavoro sul rinnovo della convenzione scaduta lo scorso 31 dicembre 2016.Una decisione assunta all’unanimità dai responsabili dei CAF riuniti in assemblea: tutti i soci della Consulta Nazionale dei CAF – da quelli sindacali a quelli delle associazioni imprenditoriali, dalle associazioni cattoliche a quelli professionali – hanno assunto una decisione condivisa e creato un fronte amplissimo.

La Consulta dei CAF, dopo aver verificato l’indisponibilità dell’INPS a considerare adeguatamente l’impegno e la responsabilità assunte dai CAF nell’assicurare a milioni di nuclei familiari meno abbienti il diritto all’accesso alle provvidenze sociali previste dal nostro welfare State, non ha potuto che assumere l’unica decisione possibile.

Va detto che tutti i CAF, pur in assenza di convenzione, hanno continuato a fornire assistenza ai cittadini nella predisposizione delle DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica), confidando nell’impegno, assunto a fine del 2016 da parte del Ministero del Lavoro e dell’INPS, di trovare una soluzione tecnico/normativa che consentisse uno stanziamento adeguato per l’attività in modo da mantenere gratuito per i cittadini il costo della prestazione. Questo impegno è stato svolto da ogni CAF in ogni parte d’Italia.

Nei primi 3 mesi del 2017 sono stati oltre 2 milioni e 500 mila i nuclei familiari che si sono rivolti ai CAF per predisporre ed inviare all’INPS la propria DSU al fine di ottenere la certificazione ISEE; rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si è registrato un incremento del 25 per cento. Ciò in linea con le previsioni dell’INPS che stima per il 2017 un aumento delle certificazioni ISEE di circa il 20 per cento e che porterebbe il numero dei nuclei familiari che ricorrono all’ISEE ad oltre 6 milioni e 500 mila: un numero complessivo di Italiani che raggiunge oltre un terzo della popolazione nazionale.

L’impegno profuso dagli operatori dei CAF in questi primi tre mesi è stato ragguardevole: con una media di 30 minuti per elaborare una dichiarazione, sono state circa 160 mila le giornate lavorative per assicurare il servizio ISEE su tutto il territorio nazionale in modo capillare, con un costo complessivo a carico dei Centri di Assistenza Fiscale di oltre 50 milioni di euro.

Nei numerosi incontri avuti in questi mesi con l’Istituto di Previdenza Sociale, la Consulta dei CAF ha sottolineato la disponibilità ad accettare, come in passato, proposte economiche anche inferiori rispetto ai costi sostenuti per l’erogazione del servizio, proprio per la valenza sociale di questo impegno.

La proposta di convenzione che l’INPS ha elaborato non accoglie in alcun modo questa disponibilità, anzi, la tariffazione del servizio prevede una riduzione del 30 per cento sul valore economico medio dell’anno precedente. Oltre a ciò tutti i CAF aderenti alla Consulta hanno evidenziato i rischi connessi all’erogazione del servizio ISEE in totale assenza di convenzione, per l’inosservanza delle disposizioni in materia di sicurezza dei dati, degli adempimenti e delle responsabilità nei confronti degli interessati, dei terzi e dell’autorità Garante per la privacy. Insomma una situazione non proprio adamantina!

A fronte di tutto questo, e in attesa che l’INPS avanzi una proposta di convenzione adeguata alle necessità più volte richieste, i CAF della Consulta sospenderanno il servizio ISEE dal prossimo 15 maggio su tutto il territorio nazionale, facendo precedere l’iniziativa da un’informazione capillare verso i cittadini e accompagnandola da una verifica formale presso l’Autorità Garante per la privacy.

Tags: inps  caf  isee 


[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13:05 1505819100 Ad Ardea un caso di Chikungunya: questa mattina iniziata la disinfestazione
12:56 1505818560 Processo Albafor, il Sindaco di Albano oggi in udienza davanti ai giudici
12:49 1505818140 Ladro di abiti di lusso scappa in mezzo ai campi ma i carabinieri lo arrestano
12:41 1505817660 Istituita l'isola ecologica a Fontana di Papa, a due passi dalla Nettunense
11:33 1505813580 Giri lascia la presidenza della commissione trasporti: «Impegni lavorativi»
11:09 1505812140 Cancelli anti-degrado nella cattedrale San Marco di Latina
10:00 1505808000 Stazione Pomezia, sindaco: «Non è vero che io e Corrado siamo rimasti immobili»
09:47 1505807220 Un pontino alla guida dell’Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari
09:42 1505806920 400 firme per chiedere un'ordinanza per la chiusura della Sep di Pontinia
09:42 1505806920 Maltempo, Coldiretti: Nel Lazio +222% di pioggia, non fa bene all'agricoltura
09:32 1505806320 Tornano i posti disabili in piazza San Clemente. Adesso manca solo la rampa
08:50 1505803800 23enne pestata a morte, svolta nelle indagini: arrestati la zia e il cognato
07:46 1505799960 Scontro frontale su via dei Rutuli tra due auto: tre feriti
07:39 1505799540 Scontro tra autobus e camion sull'autostrada A1, muore conducente pontino
18/09 1505764680 Approda ad Anzio lo yatch extra lusso Electa, mistero sui passeggeri a bordo
18/09 1505754540 Droga dalla Colombia ad Aprilia e Latina, latitanza finita per un 22enne
18/09 1505753580 Scontro tra due auto all'incrocio, tra i cinque feriti anche due minori
18/09 1505752140 Scuola Toscanini, la protesta dei genitori: "Vogliamo rassicurazioni ufficiali"
18/09 1505746260 Addio ad Arnaldo Serra, ex Sindaco di Nettuno nel cuore dei cittadini
18/09 1505746140 Vertice in Regione per la Chikungunya, Anzio “pizzica” ancora il Comune di Roma
18/09 1505743800 Allenamento "urbano" a Pomezia per comprare un'ambulanza alla Croce Rossa
18/09 1505741040 Rifiuti, fondi regionali… per pochi intimi. E si insiste con gli inceneritori
18/09 1505739360 Campo di calcio Selva dei Pini, Comune: «Società ci giocava abusivamente»
18/09 1505739300 Anzio Calcio, ancora un Ko al Bruschini
18/09 1505738580 Airone Calcio, una sola squadra al comando