[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

60mila tonnellate l'anno di immondizia

Pomezia, tegola sull'impianto a rifiuti a Roma2 S.Palomba: vincolo del Ministero

<
>
In basso, il capannone dove Cogea vuol portare 60mila tonnellate di rifiuti l'anno
In basso, il capannone dove Cogea vuol portare 60mila tonnellate di rifiuti l'anno
La Torre Maggio del XII secolo, a circa 250 mt dal sito Cogea
La Torre Maggio del XII secolo, a circa 250 mt dal sito Cogea
Il tavolo in Regione: da sin. l'Ass. Sbizzera e il tecnico Curci del Comune di Pomezia; il fronte Cogea: l'ing. Baruchello, l'ing. Sonia Fiorani, l'avv. Giuseppe Le Pera e il titolare Alvaro Seccafieno
Il tavolo in Regione: da sin. l'Ass. Sbizzera e il tecnico Curci del Comune di Pomezia; il fronte Cogea: l'ing. Baruchello, l'ing. Sonia Fiorani, l'avv. Giuseppe Le Pera e il titolare Alvaro Seccafieno

Un vincolo archeologico potrebbe rivelarsi fatale per l’impianto a rifiuti che la società Cogea vuole realizzare a Pomezia, a ridosso dei quartieri di Roma 2 e Santa Palomba. Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali intende classificare come area di “notevole interesse pubblico” quella zona, dove si trova l'antica Torre Maggiore del XII secolo: un potente vincolo che potrebbe compromettere il progetto e impedire l’avvio di nuove attività industriali. Il progetto prevede l'arrivo di oltre 60mila tonnellate annue di rifiuti nell'area. L’impianto della Cogea Srl riceverebbe umido, avanzi alimentari, sfalci e potature erbacee, ma anche fanghi di fogna e scorie e ceneri di altro genere e tipo.

IL VINCOLO ‘DEFLAGRA’ IN CONFERENZA DEI SERVIZI

Il Comune di Pomezia ha pubblicata la proposta di vincolo ministeriale sull'Albo pretorio lo scorso 22 maggio. Ma a dirlo alla Regione Lazio – che deve decidere se autorizzare o no il progetto Cogea - sono stati i cittadini all'alba di oggi, 29 maggio, ultimo giorno utile ai sensi della legge per l'approvazione o bocciatura del progetto: l’Associazione Latium Vetus di Pomezia ha inviato una mail certificata, all’Area Rifiuti della Regione Lazio. Poco dopo la notizia è deflagrata nel corso della Conferenza dei Servizi, il tavolo istituzionale chiamato a promuovere o bocciare definitivamente l’impianto a rifiuti. Al tavolo tecnico hanno partecipato i dirigenti della Regione Lazio, il Comune di Pomezia, i rappresentanti della Cogea e delle associazioni e comitati territoriali. Il giornale il Caffè era presente. Istituzioni e manager della società sono rimasti attoniti.

COGEA VUOLE CAPIRE IL VINCOLO

La società Cogea ha chiesto alla Regione Lazio di poter esaminare, insieme al Comune di Pomezia, tutte le carte della proposta Ministeriale e ha chiesto che la seduta della Conferenza venga aggiornata per un breve e nuovo incontro, fissato dai dirigenti regionali per giovedì mattina 1° giugno. L’Assessore pometino, Lorenzo Sbizzera, presente al faccia a faccia, non ha proferito parola. Né la Regione ha chiesto a lui e ai due dirigenti comunali presenti – Ciarmoli e Curci – come mai il Comune non abbia comunicato alla Regione stessa la notizia della proposta di vincolo. Tale proposta per tutelare l’Area di Torre Maggiore è stata promossa dall’Associazione Latium Vetus e comprende, tra l’altro, un’area molto più ampia che abbraccia anche le località Solforatella, Cerqueto, Monachelle, Vittorie, Valle Caia, Pescarella, Tor di Bruno, e Muratella, alcune delle quali situate nel Comune di Ardea, per un totale di diverse centinaia di ettari.

I CITTADINI: «DAL 2015 LO CHIEDIAMO AL COMUNE. OGGI IL MINISTERO APRE UNA VIA»

«Si tratta, almeno per il momento – esulta l'ingegnere Giacomo Castro, presidente dell’Associazione Latium Vetus - solo di una proposta iniziale di vincolo. L’iter amministrativo ministeriale durerà un bel po’ di tempo ma nel caso in cui dovesse essere confermato in via definitiva, rappresenterebbe una storica vittoria per la città e i cittadini di Pomezia e per tutti coloro che hanno da sempre dichiarato l’importanza di questo vincolo e di questa torre. A settembre 2015 – spiega l'ing. Castro a il Caffè – l’associazione Latium Vetus, insieme ad altre 27 associazioni, ha presentato formalmente questa stessa proposta di vincolo all’Amministrazione Fucci, affinché venisse portata in Consiglio Comunale e votata, ma alla nostra richiesta non è mai stato dato seguito. Per fortuna, gli ha dato seguito il Ministero delle Belle Arti che conferma l’importanza di un sito che non può né deve trasformarsi – conclude il presidente di Latium Vetus - nell’immondezzaio di Roma Capitale o dell’Area Metropolitana».

TUTTO RINVIATO

“Il procedimento in atto potrebbe slittare di 90 giorni», ha spiegato l’Assessore Lorenzo Sbizzera in una nota ufficiale. In realtà, i tempi potrebbero essere più lunghi. «Continueremo a tutelare il nostro territorio. Il Comune di Pomezia sarà sempre presente e vigile a rappresentare l’interesse dell’intera cittadinanza», ha aggiunto il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci nello stesso comunicato stampa. Inchiesta sul prossimo numero dell'edizione cartacea del Caffè di Pomezia, in distribuzione da giovedì 8 giugno.


 



Articoli Correlati:

2016 Impianto a rifiuti, incontro in Regione 'Bio'gas a rifiuti Pomezia: altro rinvio tra silenzi, Enti assenti e nervosimo “Bio”gas Cogea a Pomezia: altro rinvio e nervi alle stelle per la fabbrica di estrazione ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20/09 1505928240 Aprilia: cambia il calendario della raccolta differenziata
20/09 1505927940 Il concerto/spettacolo «Canzoni e Utopie tour» chiude la Festa dell’Unità
20/09 1505927580 86 casi di Chikungunya nel Lazio. Oggi registrati 10 casi: 5 ad Anzio e 5 a Roma
20/09 1505927400 Fino a 300 licenziamenti all'Alfasigma di Pomezia: il caso approda in Parlamento
20/09 1505922240 Convegno medico - scientifico “La Salute Vien Mangiando” a Terracina
20/09 1505922000 Fino a 15.000 euro per il permesso di soggiorno: 37 indagati, 2.000 coinvolti
20/09 1505921580 Cade dalla piattaforma mentre caricava un camion, grave un operaio
20/09 1505918940 Cumuli di rifiuti nel cortile della scuola De Amicis, il Comune si mobilita
20/09 1505918400 Festival della Sostenibilità e delle Relazioni al parco Palatucci di Nettuno
20/09 1505918280 Incontro con lo scrittore Aldo Onorati per il Festival della Rotonda ad Albano
20/09 1505918280 Femminile, Serie C. Le Aquile Apriliane pronte a volare
20/09 1505917980 Early Music Festival: tutti i concerti in programma a Sermoneta, Latina e Roma
20/09 1505917680 Serie D. Eagles Aprilia, presentato lo staff tecnico
20/09 1505917560 Il Campionato Regionale di Autocross chiude a Campoverde sul Circuito Asal Trovò
20/09 1505917140 Chikungunya, a Sermoneta disinfestazione preventiva sul territorio e alle scuole
20/09 1505916900 Ad Albano è possibile pubblicare la Carta d'Identità Elettronica
20/09 1505915520 Forza il posto di blocco e viene arrestato: è alla guida sotto effetto di droga
20/09 1505915340 Genzano partecipa a Puliamo il mondo, evento di sensibilizzazione di Legambiente
20/09 1505915040 Visite gratuite per i cittadini di Marino: ecco quando e dove
20/09 1505914980 Completamente rinnovato il servizio scuolabus di Marino, mezzi sicuri e green
20/09 1505914680 Ok al contributo regionale per favorire una rete di imprese locali a Genzano
20/09 1505914260 Torna la notte bianca di Ciampino: negozi aperti ed eventi fino a tardi
20/09 1505911020 XXXV Festa dell'uva e del vino a Lanuvio con giochi popolari e degustazioni
20/09 1505908260 Due eventi per cani lo stesso giorno e nella stessa zona: lite tra organizzatori
20/09 1505904720 Tenta di vendere gioielli rubati al Compro oro bottino sequestrato dalla Polizia