[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

66 Comuni tra Roma e Latina in emergenza

Caos rifiuti, ordinanza della Provincia per riaprire Rida. Regione in silenzio

Camion in attesa di conferire i rifiuti presso Rida Ambiente
Camion in attesa di conferire i rifiuti presso Rida Ambiente

AGGIORNAMENTO (18 giugno) - L'impianto di Rida Ambiente riapre domani. Lo fa sapere la stessa società in una nota, per bocca dell'amministratore Fabio Altissimi, che rende noto di aver semplicemente ottemperato all'ordine della Provincia. "Ma la nostra battaglia legale - assicura - non finisce qui". "Sin da ora mi duole ammettere che non possiamo garantire sul processo di smaltimento di rifiuti".
"Per questo la Rida, fino all’eventuale intervento di provvedimenti della magistratura competente, si sente obbligata a dare esecuzione all’ordinanza ma nello stesso tempo rimanda proprio alla Provincia ogni qualsivoglia responsabilità penale, civile, amministrativa, erariale, ambientale e sanitaria che dovesse derivare dalla produzione di un rifiuto non conforme ai limite di legge, in solido con gli organi regionali, con i comuni conferenti e con ogni altro soggetto pubblico o privato che, pur edotto della eccepita illegittimità, si dovesse avvalere degli effetti dell’ordinanza".

--------------------------

AGGIORNAMENTO - "Ho firmato questa mattina l'atto che ordina alla Rida Ambiente di riaprire i cancelli e permettere ai comuni del territorio pontino di conferire i loro rifiuti". A parlare è il Presidente della Provincia di Latina Eleonora Della Penna. "Una situazione di emergenza inaccettabile che ricade direttamente sui cittadini della nostra provincia. È arrivato il momento di mettere mano al monopolio dei rifiuti per rendere i nostri territori davvero liberi da certe dinamiche. Servono politiche e scelte immediate della Regione a cui non abbiamo mai fatto mancare, neanche stavolta, la nostra collaborazione".

L'ordinanza, qualora fosse rispettata da Rida (ma bisogna anche capire se la Provincia abbia o meno competenza sui rifiuti), varrebbe comunque solo per i Comuni della provincia di Latina, non per quelli di Roma. E la Regione? Si è limitata a una diffida a riaprire, dopo che gli aveva contestato anomalie su due tipologie di rifiuti, tra cui l'umido. Un corto circuito che potrebbe essere risolto da un'ordinanza del Presidente Zingaretti, che invece ha preferito rimanere in silenzio, lasciando i Comuni affogare tra puzze, rifiuti e incertezze.

_____________

Camion in fila da questa mattina davanti ai cancelli (chiusi) della Rida Ambiente in attesa che l'impianto di trattamento rifiuti di Aprilia riapra.

Il braccio di ferro ingaggiato con la Regione per alcune contestazioni mosse a seguito di analisi dell'Arpa, sta determinando il rischio di una emergenza igienico sanitaria in oltre 60 Comuni tra le province di Roma, Latina e Viterbo, coinvolgendo 1,7 milioni di cittadini.

Aprilia questa mattina non ha ritirato l'indifferenziato nelle zone 5 e 6. Latina non svuoterà i cassonetti, altri Comuni restano in attesa. Fino a ieri sera ci si aspettava una ordinanza di riapertura da parte del Presidente della Regione Nicola Zingaretti indirizzata a Rida Ambiente, ordinanza che invece non è stata firmata.

“Non siamo la causa di un problema – spiega il patron di Rida Ambiente Fabio Altissimi –. Il blocco del conferimento presso il nostro impianto è una scelta necessaria, anche se dolorosa, per tutelare un lavoro onesto che dura da anni e sotto gli occhi di tutti coloro che vogliano realmente vedere. Abbiamo ricevuto una lettera di diffida da parte della Regione Lazio che ritiene che il nostro impianto non stia producendo materiale conforme al conferimento in discarica – prosegue Altissimi – Ovviamente non si capisce come questo sia possibile. L’Arpa venne nel nostro impianto ben 5 anni fa e tutto risultò in regola, nell’ottobre del 2016 siamo stati noi stessi a richiedere nuovi controlli, questo per certificare ancora una volta un lavoro, ci tengo a sottolinearlo, che potrebbe essere sotto gli occhi di tutti semmai i vertici istituzionali si degnassero di visitare anche il nostro impianto”.

Tags: rifiuti  rida  aprilia 


Articoli Correlati:

02/08 Questione rifiuti, nuovo pronunciamento Il Tar conferma la diffida della Regione a Rida. L'azienda annuncia ricorso Rida Ambiente, la società titolare dell’impianto di trattamento dei rifiuti con sede ad Aprilia, presenterà ...
12/07 L'azienda che tratta rifiuti di 66 città Le analisi Arpa non arrivano, l'udienza per la Rida Ambiente rinviata di un mese Tutto rinviato al primo agosto grazie ai ritardi dell'Arpa. Intanto, l'impianto resta chiuso per quanto riguarda ...
01/07 Aprilia, udienza l'11 luglio Il Tar ordina all'Arpa di ripetere gli esami sui rifiuti in uscita dalla Rida Il Tar ha ordinato all'Arpa a ripetere le analisi sui rifiuti lavorati dalla società Rida ...
23/06 Aprilia, niente sospensiva, udienza 11/7 Respinto (per ora) il ricorso della Rida contro la diffida della Regione Lazio La guerra dei rifiuti passa al secondo round. Il tar del Lazio nega la sospensiva ...
2014 Nel mirino le quantità dichiarate Rifiuti, indagine dei carabinieri su Comune di Anzio e Rida Ambiente di Aprilia I Carabinieri del comando di Anzio stanno indagando, su mandato della Procura della Repubblica di Velletri, sul conferimento ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:48 1513590480 85esimo compleanno di Latina: il discorso del Sindaco Damiano Coletta
10:16 1513588560 Vaccini, i Genitori No Obbligo Aprilia chiedono informazioni complete e libertà
09:36 1513586160 Recuperate le bottiglie di vino e spumante immersi nelle acque del lago di Nemi
08:43 1513582980 Terracina, la scuola primaria Fiorini riaprirà per il prossimo anno scolastico
08:27 1513582020 Rubano cancelleria dagli uffici dell'ospedale di Terracina: denunciati
08:18 1513581480 15 arresti per spaccio di droga. Sequestrati 14 kg di amnesia
08:05 1513580700 Anziana in bici investita mentre attraversa la strada: muore un mese dopo
08:03 1513580580 Alla scoperta dei sapori 'arcaici' pontini col nuovo libro di Roberto Campagna
07:43 1513579380 Incidente sulla Pontina: auto finisce fuori strada e travolge due persone
17/12 1513535700 Bimbo disabile alla scuola Cavour a Nettuno l’ex Dirigente: Diritti da difendere
17/12 1513535280 Nessuna candidatura nazionale il Vicesindaco Mancini: Il mio impegno è a Nettuno
17/12 1513532340 Lanterne in cielo per ricordare i cari che non ci sono più: l'evento al cimitero
17/12 1513532160 Velletri, raccolti 2milaeuro per il Bambin Gesù alla serata di beneficienza
17/12 1513516860 Presta 10mila euro e ne chiede indietro 120mila: arrestato apriliano
17/12 1513516620 Furto aggravato in concorso: 33enne arrestato. Deve scontare 10 mesi
17/12 1513515900 Terzo mandato, Di Maio: "Fucci non è in linea con il M5S, si autoescluda"
17/12 1513515120 Gli storici fontanili di Albano tornano in funzione: l'inaugurazione
17/12 1513510080 Girone G. Latina Calcio, vittoria importante contro il Monterosi
17/12 1513508400 Pallanuoto, Serie A2. Latina Pallanuoto, vittoria e secondo posto
17/12 1513507440 Serie A. Axed Latina, una sconfitta immeritata
17/12 1513502580 Trenta chili di marijuana in macchina: arrestate quattro persone
17/12 1513500780 Fuori dalla casa dei cittadini: la protesta per far dimettere i consiglieri
16/12 1513454700 Esplosione in una villa: donna grave. Si ipotizza una fuga di gas
16/12 1513447980 Inaugurato il presepe in grotta al Santuario Madonna Delle Grazie
16/12 1513444680 Fermo dell'ex assessore Placidi, il giudice: Spiccata inclinazione a delinquere