[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Vecchia gestione 2013-2015 e appalti

Latina Ambiente, l'Anticorruzione passa il caso a Procura e Corte dei Conti

<
>
Latina, la sede di Latina Ambiente Spa in via Monti Lepini
Latina, la sede di Latina Ambiente Spa in via Monti Lepini
La Procura di Latina in via Ezio
La Procura di Latina in via Ezio

Appalti alla chetichella tra soliti noti, procedure ambigue e lacunose, verifiche alla Pluto e Paperino sui requisiti degli appaltatori e sui lavori eseguiti, pagamenti a occhi chiusi. Dopo le pesantissime inchieste “Don't touch” e ancor più “Olimpia”, nuova bordata sul sistema politico-affaristico che comandava a Latina. La botta arriva dall'Anticorruzione: dopo la complessa indagine sulla vecchia gestione della municipalizzata, l'Anac ha girato il caso Latina Ambiente ai magistrati penali e contabili. La Procura della Repubblica di Latina dovrà valutare se va processato qualcuno tra i personaggi al potere tra il 2013 e il 2015 nella municipalizzata e in Comune. La Corte dei conti è invece chiamata a verificare se, nell'allegra brigata protagonista di questo scandalo, qualcuno dovrà rimborsare eventuali danni arrecati alle casse pubbliche. Alla Procura e alla Corte dei Conti l'Autorità nazionale anticorruzione ha infatti inviato le carte, piene zeppe di censure sulla pazzesca vicenda Latina Ambiente. È l'esito della complessa indagine che l'Anac ha svolto l'anno scorso sulla municipalizzata dei rifiuti del Comune di Latina morente, riguardo l'ultima sua agonizzante fase, dopo un banchetto che durava da fine 1997, anno in cui l'allora Sindaco Ajmone Finestra avviò la municipalizzata targata Latina ma con leve nel napoletano e in Puglia.

“DIFFUSE ANOMALIE”

L'elenco delle storture evidenziato dall'Anticorruzione è articolato e davvero vergognoso: “Diffuse e generalizzate anomalie” negli appalti, nelle proroghe dell'affidamento del cosiddetto servizio e nelle assunzioni del personale. “Numerosi profili di criticità e di non rispondenza alle previsioni normative e regolamentari”. “Superficialità”, “scarsa competitività nelle procedure”, “carenza di programmazione degli approvvigionamenti”, assunzioni dirette assai disinvolte senza alcuna osservanza delle regole in materia di appalti pubblici. Sul fronte politico-amministrativo, “non può non essere rilevata una significativa carenza di ordine amministrativo del Comune di Latina che, quale socio di maggioranza della società Latina Ambiente, avrebbe dovuto vigilare sulla stessa mediante procedure in grado di assicurare il rispetto delle disposizioni vigenti”. Lo sottolinea l'Anac. Ma l'attuale Amministrazione comunale appare serena: le gravi censure mosse dall'Anticorruzione riguardano il triennio dal gennaio 2013 al dicembre 2015, un periodo in cui il Comune era guidato dall'allora Sindaco Giovanni Di Giorgi e le nomine nella Latina Ambiente non le aveva certa fatte l'attuale Amministrazione.

 

CAOS E FURBETTI, IL SINDACO VA AVANTI

CON L'AZIENDA SPECIALE

Anche senza l’intervento dell’AntIcorruzione, qualcuno poteva e doveva accorgersi dello scandalo rilevato dall'Anac. Ad esempio, il principale creditore della Latina Ambiente è il Fisco per almeno 9 milioni di euro, tra tasse e contributi. A preoccupare, è invece il solito teatrino della gestione dei rifiuti: la Regione, attraverso l'Agenzia regionale per la protezione ambientale, rileva la non conformità dei rifiuti in uscita dallo stabilimento di trattamento della Rida Ambiente ad Aprilia, la quale ha chiuso i cancelli. E la stessa Regione, per mano del Presidente Zingaretti, che ordina a quello stesso stabilimento di aprire i cancelli per lavorare i rifiuti, anche di Latina. Il tutto, senza un Piano regionale dei rifiuti. Il Sindaco del capoluogo, Damiano Coletta, guarda avanti sempre più convinto insieme alla sua Giunta che la strada intrapresa è quella giusta: un'azienza speciale per il servizio d'igiene urbana, ovvero un semplice strumento sotto il controllo (vero) del Comune, finalmente affrancata dai soliti giri politico-affaristici che hanno asfissiato Latina e provincia. Dopo la Procura e la Polizia del Questore De Matteis, con diverse inchieste e retate di vari personaggi arcinoti - tra estorsori, usurai, mafiosetti, politici, imprenditori professionisti e funzionari municipali - se n'è accorta anche l'Anac. Ma la palla torna, ancora una volta, alla Procura di Latina e alla Corte dei Conti: a loro l'Anticorruzione ha girato il caso Latina Ambiente per il triennio 2013-2015. Approfondimento sul prossimo numero dell'edizione cartacea de il Caffè di Latina, in distribuzione da giovedì 22 giugno.

 



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16/12 1513454700 Esplosione in una villa: donna grave. Si ipotizza una fuga di gas
16/12 1513447980 Inaugurato il presepe in grotta al Santuario Madonna Delle Grazie
16/12 1513444680 Fermo dell'ex assessore Placidi, il giudice: Spiccata inclinazione a delinquere
16/12 1513444260 Stazione di Nettuno nel degrado, sul posto Sindaco, Carabinieri e Polizia locale
16/12 1513444140 Danno erariale al Comune di Nettuno, udienza in primavera per Faraone e Diana
16/12 1513443960 Trasferimento aula per un bimbo disabile alla Cavour, una mamma: “Andatevene”
16/12 1513440060 I danni del maltempo a Velletri: allagamenti, alberi e muri crollati
16/12 1513438080 Pomezia vince il Premio Comuni Virtuosi 2017 per la Mobilità Sostenibile
16/12 1513437360 Fucci alle elezioni con una civica, Corrado: rinnega il lavoro fatto dal M5s
16/12 1513429200 Air Show: sinergia per la bonifica dell’area dell'incidente aereo
16/12 1513429080 La Regione Lazio finanzia il Latina Festival: 24mila euro in arrivo
16/12 1513425120 Rapina in un supermercato di Ardea: in due armati fuggono col magro bottino
16/12 1513424700 Il manager Antonio Guido scende in campo e si candida a Sindaco di Aprilia
16/12 1513424160 Il maltempo crea danni e disagi ai Castelli: il bilancio degli interventi
16/12 1513418580 Il Riesame toglie Dell’Accio dai domiciliari e li conferma per Placidi
16/12 1513413300 'Fantasmi a Latina': alla scoperta della storia della città... prima di Latina
16/12 1513413120 Il Presepe Vivente nel Parco Chigi di Ariccia per riscoprire il vero Natale
16/12 1513412820 Sorpreso a cedere droga: 20enne neo diplomato e senza lavoro in manette
16/12 1513412220 Il 21 si voterà il dissesto finanziario di Ardea. Savarese: «È un'opportunità»
16/12 1513411320 La Sindaca tentò di ostacolare il malaffare: la verità nelle intercettazioni
15/12 1513354740 Ariccia, Convegno 'L'Autorità di Pubblica Sicurezza, il prefetto, il questore'
15/12 1513354620 Sabaudia, maltempo: due alberi di mimosa piombano sulla strada
15/12 1513352220 Giovane investita mentre attraversava davanti allo Stadio ad Aprilia
15/12 1513352100 Sbanda sulla 148 e sbatte contro ponte di cemento: donna estratta dalle lamiere
15/12 1513350000 Un concerto coi robot umanoidi: studenti scienziati all'IC Da Vinci Rodari