[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Vecchia gestione 2013-2015 e appalti

Latina Ambiente, l'Anticorruzione passa il caso a Procura e Corte dei Conti

<
>
Latina, la sede di Latina Ambiente Spa in via Monti Lepini
Latina, la sede di Latina Ambiente Spa in via Monti Lepini
La Procura di Latina in via Ezio
La Procura di Latina in via Ezio

Appalti alla chetichella tra soliti noti, procedure ambigue e lacunose, verifiche alla Pluto e Paperino sui requisiti degli appaltatori e sui lavori eseguiti, pagamenti a occhi chiusi. Dopo le pesantissime inchieste “Don't touch” e ancor più “Olimpia”, nuova bordata sul sistema politico-affaristico che comandava a Latina. La botta arriva dall'Anticorruzione: dopo la complessa indagine sulla vecchia gestione della municipalizzata, l'Anac ha girato il caso Latina Ambiente ai magistrati penali e contabili. La Procura della Repubblica di Latina dovrà valutare se va processato qualcuno tra i personaggi al potere tra il 2013 e il 2015 nella municipalizzata e in Comune. La Corte dei conti è invece chiamata a verificare se, nell'allegra brigata protagonista di questo scandalo, qualcuno dovrà rimborsare eventuali danni arrecati alle casse pubbliche. Alla Procura e alla Corte dei Conti l'Autorità nazionale anticorruzione ha infatti inviato le carte, piene zeppe di censure sulla pazzesca vicenda Latina Ambiente. È l'esito della complessa indagine che l'Anac ha svolto l'anno scorso sulla municipalizzata dei rifiuti del Comune di Latina morente, riguardo l'ultima sua agonizzante fase, dopo un banchetto che durava da fine 1997, anno in cui l'allora Sindaco Ajmone Finestra avviò la municipalizzata targata Latina ma con leve nel napoletano e in Puglia.

“DIFFUSE ANOMALIE”

L'elenco delle storture evidenziato dall'Anticorruzione è articolato e davvero vergognoso: “Diffuse e generalizzate anomalie” negli appalti, nelle proroghe dell'affidamento del cosiddetto servizio e nelle assunzioni del personale. “Numerosi profili di criticità e di non rispondenza alle previsioni normative e regolamentari”. “Superficialità”, “scarsa competitività nelle procedure”, “carenza di programmazione degli approvvigionamenti”, assunzioni dirette assai disinvolte senza alcuna osservanza delle regole in materia di appalti pubblici. Sul fronte politico-amministrativo, “non può non essere rilevata una significativa carenza di ordine amministrativo del Comune di Latina che, quale socio di maggioranza della società Latina Ambiente, avrebbe dovuto vigilare sulla stessa mediante procedure in grado di assicurare il rispetto delle disposizioni vigenti”. Lo sottolinea l'Anac. Ma l'attuale Amministrazione comunale appare serena: le gravi censure mosse dall'Anticorruzione riguardano il triennio dal gennaio 2013 al dicembre 2015, un periodo in cui il Comune era guidato dall'allora Sindaco Giovanni Di Giorgi e le nomine nella Latina Ambiente non le aveva certa fatte l'attuale Amministrazione.

 

CAOS E FURBETTI, IL SINDACO VA AVANTI

CON L'AZIENDA SPECIALE

Anche senza l’intervento dell’AntIcorruzione, qualcuno poteva e doveva accorgersi dello scandalo rilevato dall'Anac. Ad esempio, il principale creditore della Latina Ambiente è il Fisco per almeno 9 milioni di euro, tra tasse e contributi. A preoccupare, è invece il solito teatrino della gestione dei rifiuti: la Regione, attraverso l'Agenzia regionale per la protezione ambientale, rileva la non conformità dei rifiuti in uscita dallo stabilimento di trattamento della Rida Ambiente ad Aprilia, la quale ha chiuso i cancelli. E la stessa Regione, per mano del Presidente Zingaretti, che ordina a quello stesso stabilimento di aprire i cancelli per lavorare i rifiuti, anche di Latina. Il tutto, senza un Piano regionale dei rifiuti. Il Sindaco del capoluogo, Damiano Coletta, guarda avanti sempre più convinto insieme alla sua Giunta che la strada intrapresa è quella giusta: un'azienza speciale per il servizio d'igiene urbana, ovvero un semplice strumento sotto il controllo (vero) del Comune, finalmente affrancata dai soliti giri politico-affaristici che hanno asfissiato Latina e provincia. Dopo la Procura e la Polizia del Questore De Matteis, con diverse inchieste e retate di vari personaggi arcinoti - tra estorsori, usurai, mafiosetti, politici, imprenditori professionisti e funzionari municipali - se n'è accorta anche l'Anac. Ma la palla torna, ancora una volta, alla Procura di Latina e alla Corte dei Conti: a loro l'Anticorruzione ha girato il caso Latina Ambiente per il triennio 2013-2015. Approfondimento sul prossimo numero dell'edizione cartacea de il Caffè di Latina, in distribuzione da giovedì 22 giugno.

 



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13:33 1498735980 Si buttano in mare per salvare i nipotini: muore anche la nonna
12:17 1498731420 Navetta bus gratuita dalla stazione a Torvaianica: riparte il servizio
12:05 1498730700 Siccità, Aspal: nel pontino danni fino al 50% su ortaggi, fieno e mozzarella
11:29 1498728540 Torna la Festa dei Popoli a Cisterna, celebrata la ricchezza delle diversità
11:25 1498728300 Negozi aperti fino a mezzanotte e festa dei popoli a Cisterna
11:07 1498727220 Sorpreso con 50 piante di marijuana in giardino: 60enne arrestato dalla polizia
10:35 1498725300 Donato al Comune di Genzano un veicolo in comodato d'uso per i prossimi 4 anni
10:11 1498723860 Nettuno Calcio e Cretarossa Nettuno: c'è la fusione
10:11 1498723860 Terzo posto per l'agente di Polizia Locale Luigi Panico al memorial Quintarelli
10:10 1498723800 Anziano travolto mentre attraversava la strada: a investirlo una Smart
10:08 1498723680 53° Festival Pontino di Musica, inaugurazione con la banda musicale della Marina
09:48 1498722480 I giudici sciolgono i dubbi: “Il Sindaco di Nettuno è eleggibile e compatibile”
09:35 1498721700 Savarese il giorno dopo l'elezione: «La prima telefonata? Da Virginia Raggi»
09:29 1498721340 Festa di inizio estate a Tufette alla chiesa Nostra Signora di Lourdes
09:14 1498720440 Lungomare: impossibile pagare il parcheggio. 8 parcometri su 11 rotti
09:02 1498719720 Scontro mortale tra due auto sulla strada Terracina-Prossedi
08:34 1498718040 Il dirigente scolastico Giorgio Giusfredi va in pensione: Aprilia lo festeggia
08:24 1498717440 Parco Falcone e Borsellino: il consiglio comunale dà l'ok all'unanimità
08:23 1498717380 Anziana lasciata in auto al caldo: assolti il genero e la figlia
08:13 1498716780 Giovane si toglie la vita con un fucile. Ma qualcosa non torna
08:10 1498716600 La prof. Scopelliti, vice preside del Rosselli di Aprilia: una persona perbene
08:02 1498716120 Morbillo: muore una bimba di 9 anni di Latina. Non era vaccinata
28/06 1498668840 Scontro tra auto e furgone sulla Pontina, quattro feriti: due sono bambini
28/06 1498666860 Ritrovato il corpo del 18enne affogato ad Anzio, si attende il medico legale
28/06 1498662360 Pierfrancesco Capolei nominato dal Sindaco alla guida della Capo d’Anzio Spa