[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Ad Ariccia l'eccellenza dell'ortopedia

Sirio costruisce a mano protesi e tutori su misura con tecnologie avanzate FOTO

Ci troviamo nel centro di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie a sostegno della persona di Sirio Ortopedia. Si tratta di un’azienda con anni di esperienza nell'ortopedia e nei disturbi dell'apprendimento, convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale e l' INAIL, che si trova nella frazione di Cancelliera di Ariccia, a due passi da Albano, Ardea, Aprilia, Pomezia e Roma. Grazie ad un lavoro di équipe di altissimo livello, elabora prodotti ortopedici, quali protesi, tutori o plantari, e strumenti e software utili a bambini e bambine, ragazzi e ragazze, uomini e donne con patologie e disabilità di diversa natura e gravità, per facilitarne l’inclusione nel mondo della scuola e del lavoro o anche semplicemente per rendere più semplici le attività della vita quotidiana e sportiva.

PROTESI E TUTORI D’AVANGUARDIA
Sirio costruisce a mano e su misura protesi e tutori adatti ad affrontare ogni tipo di problema o patologia. Le protesi ortopediche sono le strutture artificiali che sostituiscono parzialmente o completamente una parte del corpo umano, come un braccio o una gamba, restituendo aspetto e funzionalità. Il tutore, invece, è un dispositivo medico che ha lo scopo di sostenere una parte del corpo umano senza sostituirsi ad essa, come ad esempio: articolazione, caviglia, ginocchio, polso, gomito, spalla, colonna cervicale.

UN PERCORSO PERSONALE
E PERSONALIZZATO
Dopo un primo incontro necessario ad approfondire la reciproca conoscenza, i giovani tecnici di Sirio prendono visione della documentazione medica e clinica fornita dal paziente e, al bisogno, avviano un contatto diretto con l’ortopedico o con il medico specialista.

ARTIGIANI, MA CON UN CUORE HI-TECH
Successivamente, nelle officine ortopediche gli artigiani di Sirio avviano un lavoro di costruzione della protesi o del tutore che viene eseguito rigorosamente a mano, pezzo dopo pezzo. Una artigianalità che, però, segue le tecniche e i principi di progettazione e costruzione più innovativi della bio-ingegneria, una scienza che si occupa di trovare soluzioni a problemi di interesse medico-biologico. Soluzioni di avanguardia e altissimo livello tecnico per usi normali e quotidiani o per usi sportivi o addirittura agonistici.

UN LAVORO ALL’ANTICA
Un lavoro certosino, che si avvale di tecnici specializzati e di tecnologie sofisticate che viene eseguito nei laboratori ortopedici di Sirio esclusivamente su misura. Sirio non utilizza protesi o tutori semi-lavorati, ovvero già costruiti parzialmente o totalmente da altre aziende e poi riadattati al paziente, ma costruisce a mano e per intero i propri prodotti, dall’inizio alla fine.

Il nostro obiettivo è quello di migliorare in modo determinante la qualità della vita delle persone diversamente abili, con il raggiungimento della massima indipendenza ed autonomia nel movimento.
In tal senso offriamo un vasto assortimento di dispositivi protesici di arto inferiore innovativi, attuali e di elevata qualità, al fine di trovare le migliori soluzioni individuali per ogni tipologia di utente e per soddisfare le più diverse esigenze.
La natura umana spinge ognuno di noi ad esplorare, ad essere indipendenti nelle esperienze quotidiane, pronti e sempre all'altezza di ogni situazione.
A tal fine SIRIO MEDICAL ORTOPEDIA costruisce protesi per arto inferiore modulari. I vari componenti sono collegati gli uni agli altri nel sistema modulare ed è pertanto possibile smontarli, sostituirli e apportare sostituzioni statiche anche durante l'allineamento e la prova. Altre modifiche si possono effettuare in qualsiasi momento, anche dopo la finitura della protesi. Per soddisfare le esigenze individuali dell'utente, offriamo una vasta gamma di componenti modulari funzionali, in alluminio, titanio e acciaio inossidabile.
Il piede protesico ha una notevole influenza sulle caratteristiche biomeccaniche della protesi ed è per questo che la protesi del piede deve essere scelta meticolosamente. Al momento della realizzazione, i diversi prototipi vengono sottoposti a numerosi test di simulazione pratica che  riproducono il movimento naturale umano per ottimizzare ai massimi livelli il loro grado di mobilità.
La funzione dei ginocchi meccanici riveste un ruolo di primaria importanza nella protesizzazione. Con la nostra ampia gamma di modelli, soddisfiamo le esigenze di sicurezza del ginocchio nella fase statica, di controllo e nella fase di lancio.
I nostri utenti non desiderano solo riacquisire le funzionalità perse, ma anche indossare una protesi che soddisfi dal punto di vista estetico.
La struttura esterna della protesi, per quanto riguarda il rivestimento cosmetico, è di particolare importanza a tutti i livelli di amputazione ed é per questo che proponiamo per ognuno una vasta  tipologia di calze e tecniche di finiture. Le calze di rivestimento sono disponibili in misure e colori diversi, con la fascia terminale in gomma antiscivolo. Esse donano il "tocco" finale all'estetica del rivestimento cosmetico.

L’azienda lavora prevalentemente nel Lazio, ma ha pazienti che  arrivano ogni giorno da Emilia Romagna, Abruzzo, Toscana e, addirittura, Sicilia. Potete recarvi nell’UNICA SEDE di Sirio Ortopedia  in via Cancelliera, 55  ad Ariccia, visitare il suo sito web: www.siriortopedia.com o contattarla ai numeri 06-93495679 o 06-9343615

Tags: sirio  ariccia  ortopedia  protesi 


[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13:05 1505819100 Ad Ardea un caso di Chikungunya: questa mattina iniziata la disinfestazione
12:56 1505818560 Processo Albafor, il Sindaco di Albano oggi in udienza davanti ai giudici
12:49 1505818140 Ladro di abiti di lusso scappa in mezzo ai campi ma i carabinieri lo arrestano
12:41 1505817660 Istituita l'isola ecologica a Fontana di Papa, a due passi dalla Nettunense
11:33 1505813580 Giri lascia la presidenza della commissione trasporti: «Impegni lavorativi»
11:09 1505812140 Cancelli anti-degrado nella cattedrale San Marco di Latina
10:00 1505808000 Stazione Pomezia, sindaco: «Non è vero che io e Corrado siamo rimasti immobili»
09:47 1505807220 Un pontino alla guida dell’Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari
09:42 1505806920 400 firme per chiedere un'ordinanza per la chiusura della Sep di Pontinia
09:42 1505806920 Maltempo, Coldiretti: Nel Lazio +222% di pioggia, non fa bene all'agricoltura
09:32 1505806320 Tornano i posti disabili in piazza San Clemente. Adesso manca solo la rampa
08:50 1505803800 23enne pestata a morte, svolta nelle indagini: arrestati la zia e il cognato
07:46 1505799960 Scontro frontale su via dei Rutuli tra due auto: tre feriti
07:39 1505799540 Scontro tra autobus e camion sull'autostrada A1, muore conducente pontino
18/09 1505764680 Approda ad Anzio lo yatch extra lusso Electa, mistero sui passeggeri a bordo
18/09 1505754540 Droga dalla Colombia ad Aprilia e Latina, latitanza finita per un 22enne
18/09 1505753580 Scontro tra due auto all'incrocio, tra i cinque feriti anche due minori
18/09 1505752140 Scuola Toscanini, la protesta dei genitori: "Vogliamo rassicurazioni ufficiali"
18/09 1505746260 Addio ad Arnaldo Serra, ex Sindaco di Nettuno nel cuore dei cittadini
18/09 1505746140 Vertice in Regione per la Chikungunya, Anzio “pizzica” ancora il Comune di Roma
18/09 1505743800 Allenamento "urbano" a Pomezia per comprare un'ambulanza alla Croce Rossa
18/09 1505741040 Rifiuti, fondi regionali… per pochi intimi. E si insiste con gli inceneritori
18/09 1505739360 Campo di calcio Selva dei Pini, Comune: «Società ci giocava abusivamente»
18/09 1505739300 Anzio Calcio, ancora un Ko al Bruschini
18/09 1505738580 Airone Calcio, una sola squadra al comando