[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Serie D

Da 0-2 a 2-2 con la Lupa Roma

L'Aprilia Calcio non muore mai, che rimonta da sballo!

Grande rimonta dell’Aprilia, che risale dallo 0-2 al 2-2 pur se ridotta in dieci uomini dalla mezz’ora del primo tempo. Una prova di carattere che lascia ben sperare per il prosieguo del campionato. Partono subito bene le rondinelle, che già al 7’ portano il primo pericolo in area avversaria. Lungo lancio di Sossai per Bosi, cross per Mosciaro che in acrobazia sfiora il palo alla destra di Lazzari. Un minuto dopo Zeccolella ci prova dalla distanza, ma il pallone finisce fuori. Al 10’ Del Moro esce con ottima scelta di tempo su Milani lanciato a rete, stoppando così l’iniziativa avversaria. Un minuto dopo Fortunato viene pescato bene in area avversaria, dove riesce a girarsi e a concludere a rete, senza trovare però la porta avversaria. Al 15’ arriva un po’ inaspettato il vantaggio ospite. L’Aprilia perde palla sulla sinistra, con la difesa sbilanciata lascia spazio a Sabatino dalla parte opposta che in diagonale supera Del Moro. I padroni di casa accusano un po’ il colpo e lasciano l’iniziativa agli avversari. Alla mezz’ora, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Pedrazzini trova il raddoppio in mischia tra le proteste apriliane. Lo schema della Lupa Roma, secondo Montella e compagni, si era concluso in fuorigioco, ma la terna è stata irremovibile. Così come lo è stato l’arbitro nell’allontanare Mosciaro dopo le frasi poco eleganti rivolte al suo primo assistente. Nonostante l’uomo in meno, i ragazzi di mister Venturi non si sono persi d’animo. Al 36’ Bosi ci prova dal limite, non trovando però la porta avversaria. Al 41’ lo stesso Bosi manda sulla barriera un calcio di punizione; ripreso il pallone, lo ha allargato per Cioè che ha trovato tutto solo Montella davanti la porta avversaria per il più facile dei gol. L’aver accorciato le distanze prima dell’intervallo ha dato coraggio ai biancocelesti che sono partiti forte anche nella ripresa. Dopo aver concesso un tiro dal limite a Sabatino (2’, palla fuori), le rondinelle sono arrivate al pareggio. Il sinistro da fuori di Sterpone è andato ad infilarsi all’angolino basso, senza lasciare scampo a Lazzari. L’Aprilia ha iniziato a credere all’impresa e ha tenuto l’acceleratore premuto. Al 12’ ancora Bosi su punizione ha messo in difficoltà il portiere avversario, costretto alla parata in due tempi. Al 15’ l’ultimo acuto della Lupa Roma, con il tiro fuori misura di Milani. Da qui in poi solo Aprilia. Al 24’ discesa sulla destra di Montella, cross sul primo palo per Valentini che ha avuto il tempo di stoppare e girarsi prima di tirare, mandando però alto da buona posizione. Al 35’ Matteo si è involtato tutto solo davanti a Lazzari che di piede ha negato il terzo gol alla squadra di mister Venturi. “Siamo andati sotto di due gol ed un uomo, ma non abbiamo subìto quasi per niente l’avversario – ha il commento a fine gara di mister Mauro Vneturi – questo  può però rivelarsi un’arma a doppio taglio: cosa succederà quando ci troveremo in situazione di sofferenza? Abbiamo sbagliato troppo sotto porta, subendo i gol avversari e l’inferiorità numerica. Ma poi c’è stata una sola squadra in campo, e di questo devo complimentarmi con i ragazzi. Nonostante fosse la prima gara hanno tenuto un ottimo ritmo per tutti i novanta munuti. È un peccato non essere riusciti a ribaltarla del tutto per portare a casa i tre punti, che secondo me sarebbero stati più che meritati. Non dobbiamo pensare che questa prova sia l’inizio di un campionato tranquillo. Con questa mentalità è come se fossimo già retrocessi. In campo non dobbiamo mai dare nulla per scontato, anche oggi abbiamo avuto la prova di quanto ci voglia per arrivare alla vittoria. Dobbiamo fare molto di più rispetto a quanto fatto oggi, anche perché abbiamo concesso un tiro e mezzo ai nostri avversari e sono usciti dal campo con un punto”.

 

Tags: aprilia calcio 


[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:03 1516532580 Forza Italia ad Aprilia sceglie un triumvirato per riorganizzare la coalizione
11:50 1516531800 Velletri, sbanda con l'auto, abbatte i pali della luce e sfonda un muretto
11:40 1516531200 Ciampino, ciclista sbatte contro lo sportello di un'auto: grave in ospedale
10:12 1516525920 Frontale sulla Nettunense tra due suore e un ragazzo: 22enne in codice rosso
20/01 1516471140 Incidente ai Pratoni del Vivaro: auto si cappotta e finisce nei terreni del Coni
20/01 1516470780 A Monteporzio Festa della Polizia Locale dei Castelli, Monti Prenestini e Lepini
20/01 1516470720 Deportivo ad Anzio, la Corte dei Conti dissequestra i beni di Criserà
20/01 1516470240 San Sebastiano, la Polizia locale di Nettuno “cuore e mano della città”
20/01 1516469940 San Sebastiano, la Polizia locale di Anzio “primo riferimento della città”
20/01 1516467120 L'editore de Il Caffè dal Papa: «Santità, Le scrivo ciò che non ho potuto dirle»
20/01 1516461780 Lavoratori senza stipendio, si ferma la raccolta dei rifiuti ad Ardea
20/01 1516460400 Liquami nei garage, il Sindaco di Albano ordina al Campidoglio di fare i lavori
20/01 1516445580 Serie D, Girone A. Un grande Simone Valenza fa volare l'Ardea Calcio a 5
20/01 1516444800 Sulla spiaggia di Nettuno la rievocazione dello sbarco alleato del 1944
20/01 1516443900 Imbrattato il monumento ai caduti, polemiche sui social. La condanna del sindaco
20/01 1516442280 Sesso con una 13enne conosciuta sui social: studente di 26 anni indagato
20/01 1516442160 Terza Divisione, Girone C. Volley Academy Pomezia, l'esordio è da urlo
20/01 1516441320 Elezioni Rsu alla nuova Ompi, il trionfo del sindacato Confail
20/01 1516440840 Storia dell'aeronautica nell'agro pontino: gli incontri al centro anziani
20/01 1516440600 I disabili di Velletri chiedono il ripristino della rampa alla Cattedrale
20/01 1516438440 Nuovo allestimento museale per la Locanda Martorelli di Ariccia
20/01 1516438140 Volano gli stracci (social) nell'amministrazione cinquestelle di Pomezia
20/01 1516436460 Carne congelata lavorata in bagno: i Nas chiudono un negozio di alimentari
20/01 1516436040 Auto a fuoco per la terza volta: il responsabile fugge ma ha un incidente e...
19/01 1516385520 Operaio 50enne muore cadendo da tetto: cordoglio a Cisterna