[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Pomezia, in bilico anche i due di Ardea

Regione dà l'OK a 'bio'gas a rifiuti Cogea. Ma il vincolo storico può bloccarlo

<
>
In basso a sinistra, i capannoni Cogea dov'è previsto il 'bio'gas
In basso a sinistra, i capannoni Cogea dov'è previsto il 'bio'gas
Torre Maggiore, davanti al sito Cogea. In alto, il deposito di carburanti ENI
Torre Maggiore, davanti al sito Cogea. In alto, il deposito di carburanti ENI

Il progetto per portare a Pomezia altre 60mila tonnellate l'anno di rifiuti organici (ma non solo) fa un passo avanti: la Regione Lazio ha espresso la Valutazione d'impatto ambientale (VIA) favorevole all'impianto proposto dalla Cogea Srl, in località Torre Maggiore. L'ok è arrivato in piena estate con la Valutazione di Impatto Ambientale, o V.I.A., positiva emanata a luglio scorso.

OK UFFICIALE

Il provvedimento è contenuto nella determinazione dirigenziale numero G-09734 dell’11 luglio, sottoscritta dal capo della Direzione regionale Valutazioni ambientali e Bonifiche, l’architetto Demetrio Carini. L'atto è stato poi pubblicato sulla Bollettino unico della Regione Lazio il 20 luglio, oltre ad essere stato inviato al Comune di Pomezia e alla ex Provincia di Roma, oggi Area Metropolitana. La fabbrica a rifiuti riceverà scarti alimentari, sfalci e potature erbacee, ma anche fanghi di fogna, ceneri e scorie di impianti industriali di vario tipo.

RESTA IL 'BIO'GAS

Il progetto approvato riporta due stralci, ossia due fasi. La prima prevede un impianto che trasforma l'immondizia in compost – ossia terriccio - con sistema aerobico, in presenza di ossigeno. In seconda battuta, però, spunta il trattamento anaerobico, senza ossigeno, per la produzione di cosiddetto 'bio'gas: è quello che più preoccupa e fa infuriare i cittadini che si sono messi di traverso arrivando anche a chiedere un apposito vincolo storico-archeologico al Ministero delle attività culturali. “La sezione di trattamento anaerobico con produzione di biogas potrà essere oggetto invece di un futuro 2° stralcio funzionale, sempre se l’opera risulterà compatibile con il RIR del Comune di Pomezia”, scrive l'architetto Carini nella determinazione con cui autorizza l'intero progetto.

MA NON È DETTA L'ULTIMA PAROLA: C'È IL VINCOLO

Il via libera regionale è importante, ma non è definitivo. Il progetto infatti deve fare i conti con il vincolo che il Ministero guidato da Dario Franceschini ha già predisposto e con cui intende classificare come “area di notevole interesse pubblico” ben duemila ettari tra Pomezia e Ardea. Il vincolo, già operativo e in attesa di conferma definitiva, è il più stringente nel suo genere: inedificabilità assoluta, cioè divieto di realizzare qualunque opera, civile e industriale anche se già autorizzata.

POSSONO SALTARE ANCHE I DUE 'BIO'GAS PREVISTI AD ARDEA 

Quindi, se diventa definitivo il vincolo, salta non solo il progetto Cogea a Pomezia, ma pure gli altri due progetti 'bio'gas per quasi 150mila tonnellate l'anno di rifiuti nel territorio di Ardea. Si tratta del 'bio'gas già approvato da 117mila tonnellate all’anno della società Suvenergy Srl, in zona Tor di Bruno, e l’altro in corso di approvazione e proposto dalla Biovis Srl, in località Caronti, da 30mila tonnellate all’anno d'immondizia. I residenti annunciano battaglia affinché il vincolo ministeriale divenga definitivo.  



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13:05 1505819100 Ad Ardea un caso di Chikungunya: questa mattina iniziata la disinfestazione
12:56 1505818560 Processo Albafor, il Sindaco di Albano oggi in udienza davanti ai giudici
12:49 1505818140 Ladro di abiti di lusso scappa in mezzo ai campi ma i carabinieri lo arrestano
12:41 1505817660 Istituita l'isola ecologica a Fontana di Papa, a due passi dalla Nettunense
11:33 1505813580 Giri lascia la presidenza della commissione trasporti: «Impegni lavorativi»
11:09 1505812140 Cancelli anti-degrado nella cattedrale San Marco di Latina
10:00 1505808000 Stazione Pomezia, sindaco: «Non è vero che io e Corrado siamo rimasti immobili»
09:47 1505807220 Un pontino alla guida dell’Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari
09:42 1505806920 400 firme per chiedere un'ordinanza per la chiusura della Sep di Pontinia
09:42 1505806920 Maltempo, Coldiretti: Nel Lazio +222% di pioggia, non fa bene all'agricoltura
09:32 1505806320 Tornano i posti disabili in piazza San Clemente. Adesso manca solo la rampa
08:50 1505803800 23enne pestata a morte, svolta nelle indagini: arrestati la zia e il cognato
07:46 1505799960 Scontro frontale su via dei Rutuli tra due auto: tre feriti
07:39 1505799540 Scontro tra autobus e camion sull'autostrada A1, muore conducente pontino
18/09 1505764680 Approda ad Anzio lo yatch extra lusso Electa, mistero sui passeggeri a bordo
18/09 1505754540 Droga dalla Colombia ad Aprilia e Latina, latitanza finita per un 22enne
18/09 1505753580 Scontro tra due auto all'incrocio, tra i cinque feriti anche due minori
18/09 1505752140 Scuola Toscanini, la protesta dei genitori: "Vogliamo rassicurazioni ufficiali"
18/09 1505746260 Addio ad Arnaldo Serra, ex Sindaco di Nettuno nel cuore dei cittadini
18/09 1505746140 Vertice in Regione per la Chikungunya, Anzio “pizzica” ancora il Comune di Roma
18/09 1505743800 Allenamento "urbano" a Pomezia per comprare un'ambulanza alla Croce Rossa
18/09 1505741040 Rifiuti, fondi regionali… per pochi intimi. E si insiste con gli inceneritori
18/09 1505739360 Campo di calcio Selva dei Pini, Comune: «Società ci giocava abusivamente»
18/09 1505739300 Anzio Calcio, ancora un Ko al Bruschini
18/09 1505738580 Airone Calcio, una sola squadra al comando