[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Pomezia, in bilico anche i due di Ardea

Regione dà l'OK a 'bio'gas a rifiuti Cogea. Ma il vincolo storico può bloccarlo

<
>
In basso a sinistra, i capannoni Cogea dov'è previsto il 'bio'gas
In basso a sinistra, i capannoni Cogea dov'è previsto il 'bio'gas
Torre Maggiore, davanti al sito Cogea. In alto, il deposito di carburanti ENI
Torre Maggiore, davanti al sito Cogea. In alto, il deposito di carburanti ENI

Il progetto per portare a Pomezia altre 60mila tonnellate l'anno di rifiuti organici (ma non solo) fa un passo avanti: la Regione Lazio ha espresso la Valutazione d'impatto ambientale (VIA) favorevole all'impianto proposto dalla Cogea Srl, in località Torre Maggiore. L'ok è arrivato in piena estate con la Valutazione di Impatto Ambientale, o V.I.A., positiva emanata a luglio scorso.

OK UFFICIALE

Il provvedimento è contenuto nella determinazione dirigenziale numero G-09734 dell’11 luglio, sottoscritta dal capo della Direzione regionale Valutazioni ambientali e Bonifiche, l’architetto Demetrio Carini. L'atto è stato poi pubblicato sulla Bollettino unico della Regione Lazio il 20 luglio, oltre ad essere stato inviato al Comune di Pomezia e alla ex Provincia di Roma, oggi Area Metropolitana. La fabbrica a rifiuti riceverà scarti alimentari, sfalci e potature erbacee, ma anche fanghi di fogna, ceneri e scorie di impianti industriali di vario tipo.

RESTA IL 'BIO'GAS

Il progetto approvato riporta due stralci, ossia due fasi. La prima prevede un impianto che trasforma l'immondizia in compost – ossia terriccio - con sistema aerobico, in presenza di ossigeno. In seconda battuta, però, spunta il trattamento anaerobico, senza ossigeno, per la produzione di cosiddetto 'bio'gas: è quello che più preoccupa e fa infuriare i cittadini che si sono messi di traverso arrivando anche a chiedere un apposito vincolo storico-archeologico al Ministero delle attività culturali. “La sezione di trattamento anaerobico con produzione di biogas potrà essere oggetto invece di un futuro 2° stralcio funzionale, sempre se l’opera risulterà compatibile con il RIR del Comune di Pomezia”, scrive l'architetto Carini nella determinazione con cui autorizza l'intero progetto.

MA NON È DETTA L'ULTIMA PAROLA: C'È IL VINCOLO

Il via libera regionale è importante, ma non è definitivo. Il progetto infatti deve fare i conti con il vincolo che il Ministero guidato da Dario Franceschini ha già predisposto e con cui intende classificare come “area di notevole interesse pubblico” ben duemila ettari tra Pomezia e Ardea. Il vincolo, già operativo e in attesa di conferma definitiva, è il più stringente nel suo genere: inedificabilità assoluta, cioè divieto di realizzare qualunque opera, civile e industriale anche se già autorizzata.

POSSONO SALTARE ANCHE I DUE 'BIO'GAS PREVISTI AD ARDEA 

Quindi, se diventa definitivo il vincolo, salta non solo il progetto Cogea a Pomezia, ma pure gli altri due progetti 'bio'gas per quasi 150mila tonnellate l'anno di rifiuti nel territorio di Ardea. Si tratta del 'bio'gas già approvato da 117mila tonnellate all’anno della società Suvenergy Srl, in zona Tor di Bruno, e l’altro in corso di approvazione e proposto dalla Biovis Srl, in località Caronti, da 30mila tonnellate all’anno d'immondizia. I residenti annunciano battaglia affinché il vincolo ministeriale divenga definitivo.  



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20/11 1511208840 Indagine sul Deportivo, procedimento disciplinare per 3 dipendenti di Anzio
20/11 1511202600 Ninfa rischia di morire: lago e fiume con sempre meno acqua. Appello in Regione
20/11 1511198460 'Gente libera' si presenta ai cittadini di Velletri. Parola d'ordine: dialogo
20/11 1511197800 Il parcheggione di Nettuno riapre per Natale il Vicesindaco: “Orgoglio politico”
20/11 1511197140 Andrea Del Monte presenta a Londra il libro-disco dedicato a Pasolini
20/11 1511196840 Giovane di Aprilia trovato dai Carabinieri in possesso di 25 vasi etruschi
20/11 1511196180 Uccise la moglie e tentò di togliersi la vita: beneficerà dello sconto di pena
20/11 1511195580 Controlli a tappeto nelle periferie di Cocciano e Cisternole: fermati 25 veicoli
20/11 1511190960 La Russo e Mancini eletti a Marino per la campagna elettorale della Lombardi
20/11 1511190720 Contributo da 800mila euro per il Comune di Nettuno per la pista ciclo pedonale
20/11 1511190480 Il Comune di Nettuno si costituisce in giudizio contro Chiavetta e Cestarelli
20/11 1511189280 Domenica dedicata all'Albanum di Settimio Severo con proiezioni e dimostrazioni
20/11 1511188260 «Vi racconto Riina in manette», la storia dell'ex capo dei carabinieri di Ardea
20/11 1511186340 Rugby, Serie C1. Rugby Anzio Club, vittoria e terzo posto
20/11 1511182440 Girone G. Il Latina Calcio non sa più vincere, in bilico mister Chiappini
20/11 1511182320 Velletri, per la festa dell'Albero verrà piantato un ulivo in tutte le scuole
20/11 1511180880 Serie C2, Girone D. La Virtus Latina Scalo balza al comando
20/11 1511180640 Incidente sulla Migliara: muore un ciclista di 76 anni di Latina
20/11 1511180100 Petizione per segnalare il pericolo vicino alle scuole di Latina
20/11 1511175780 Serie A2, Girone Ovest. Benacquista Latina cuore e grinta, steso Scafati
20/11 1511173260 50 alberi per l'Oasi Verde di Latina donati dai Carabinieri Forestali
20/11 1511169060 Il movimento operaio della provincia pontina nel libro del prof Tasciotti
20/11 1511168940 Convegno sulla differenziata, buoni i risultati raggiunti ad Albano
20/11 1511168820 Finestre sulla Migrazione, un progetto nell'iniziativa "Aspettando il Natale"
20/11 1511167800 Campo Ascolano, firma convenzione col privato: «Presto scuola e campo sportivo»