[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Visitabile fino al 24 settembre

Shingle 22j, Biennale d'arte contemporanea di Anzio e Nettuno al Forte Sangallo

Il futuro di domani è pieno di incertezze, inquietudine e temi da affrontare: dalla globalizzazione alla questione migranti, dalla guerra ai temi ambientali, dall'eccessivo consumo di suolo alla vita in provetta. E poi c’è il nuovo modo di interagire sempre più smart e hi-tech, il futuro dell’agricoltura e i dubbi legati alla fine del mondo. Sono questi i temi raccontati dalla sesta edizione di Shingle 22j, La Biennale d’arte contemporanea di Anzio e Nettuno inaugurata al Forte Sangallo di Nettuno (Rm) e che si potrà visitare fino al 24 settembre. In mostra, tra le sale dell’antica Fortezza, le opere di 32 artisti  provenienti dall'Italia e dal resto del mondo, selezionati da una giuria di esperti, e che ben raccontano il tema di questa edizione 2017 di Shingle22J dedicata al futuro di domani. C'è ad esempio chi raffigura il futuro come un sole in letargo in attesa di un risveglio, chi lo immagina come un orologio posizionato su un presente sospeso e smemorato del proprio passato, chi immortala in uno scatto in bianco e nero l'influenza e il controllo  che l'uomo esercita sull'ambiente circostante, e chi racconta attraverso il volto di un bambino il Mediterraneo e le sue tante storie fatte di viaggi della  speranza. 

La Biennale, ideata e curata da Andrea Mingiacchi e organizzata insieme all’Associazione culturale 00042, ha aperto i battenti con una cerimonia che ha richiamato tantissimi cittadini e visitatori nella città del tridente. Una partecipazione straordinaria che ha visto in prima fila anche i sindaci delle due città della provincia di Roma, Angelo Casto primo cittadino di Nettuno e Luciano Bruschini, sindaco della città di Anzio che hanno premiato i vincitori della sezione “Quale futuro” insieme al direttore artistico di Shingle22j Andrea Migiacchi e alla Presidente della 00042 Elisabetta Civitan. Tra gli altri presenti anche l’assessore alla cultura di Anzio Laura Nolfi e il consigliere comunale Candido De Angelis. 

Quest’anno ad aggiudicarsi il primo premio della sezione concorso “Quale futuro”, curata da Elisabetta Civitan, è stato il giovane Giorgio Musinu, da Stazzano (Alessandria), con l’opera The End" -2016 (Fotografia, Tecnica Digitale). Secondo posto per Manfredo Manfredi, proveniente da Perugia, per l’opera “Racconto Popolare: Il Viaggio di Un Povero Cristo" -2016- (Pittura- Ossidi e Terre su carta); mentre ad aggiudicarsi il terzo posto è stata invece Pamela Diamante -Molfetta (BA) per l’opera "Comunicazione Istituzionale" -2016- (Video arte-Video Found foota). Oltre alle opere esposte al Forte Sangallo, in queste settimane la Biennale impreziosirà le due città di Anzio e Nettuno con tanti appuntamenti ed eventi di poesia e musica previsti nelle due sezioni “Ospite d’onore”, curata da Guendalina Saba, e “Poesia Performativa”, curata da Ugo Magnanti: in particolare dal 12 settembre si potrà visitare la mostra del fotografo Giovanni Troilo dal titolo“La Villa Noire” che sarà allestita a Villa Corsini Sarsina e inaugurata il 12 settembre alle ore 17.00. Nel 2015 con il progetto La Ville Noire, cuore oscuro d’Europa, Troilo è stato premiato come Photographer of the Year al Sony World Photography Awards. Dal 16 settembre al Parco Archeologico di Anzio si terranno invece una serie di eventi di musica e poesia. 

 

“Sono molto contento e soddisfatto – dichiara il direttore artistico Andrea Mingiacchi – di questa sesta edizione di Shingle22j e per i premi che sono stati assegnati. In particolare sono molto soddisfatto per aver premiato un giovane di 27 anni, Giorgio Musinu, autore di un’opera di grande spessore e di forte contenuto. Il successo di Shingle22j è frutto di una squadra armoniosa e creativa che riceve ormai feedback importanti e che è riuscita a valorizzare al meglio le due città Anzio e Nettuno in Italia e nel resto del mondo, creando al tempo stesso un confronto artistico sempre più internazionale”.

Orgogliosa della manifestazione e di questa sesta edizione anche la Presidente dell’Associazione Culturale 00042 Elisabetta Civitan che aggiunge: “Le opere selezionate per questa sesta edizione, e che saranno in mostra fino al 24 settembre al Forte Sangallo di Nettuno, sono di grande attualità e di forte impatto emotivo. Tutti i lavori esposti ci invitano a riflettere sul grande e difficile periodo storico che stiamo vivendo. Un grande ringraziamento va a Giusi Canzoneri, responsabile dell’allestimento, a tutta l’associazione 00042 e al direttore artistico ideatore di questa meravigliosa Biennale”.

 

Durante la cerimonia di inaugurazione sono state assegnate anche quattro menzioni: la menzione Nerone è stata assegnata a Fabio Ferretti De Virgilis, proveniente da Manduria (Ta), con l’opera “Nel futuro il passato”, dove l'artista oppone l’immagine di un sole in letargo, addormentato da anni, in attesa di un risveglio in una nuova era storica. La Menzione Sangallo è stata conferita a Mostafa Rahimi Vishteh, proveniente da Teheran (Iran), per l’opera “Remote Stagioni, Codici Futuri”, un lavoro premiato per la sua caratteristica tecnico-architettonica, peculiarità primaria di Antonio da Sangallo progettista, sotto la famiglia Borgia, del Forte Sangallo. L’opera di Mostafa si concentra sul valore del tempo, un grande orologio posizionato su un presente sospeso e smemorato del proprio passato, dove un futuro inquieto attende di essere scritto. Sara Cancellieri, proveniente da Pieltralcina (Bn), con l’opera “Liquescenze #7” si è aggiudicata la Menzione Capo D’Anzio. L’acqua, sviluppo e sostentamento di ogni essere vivente, in quest’opera svela la sua magnificenza creando vuoti cosmici senza riferimenti spazi temporali. L’assenza di coordinate invita a riflettere su un tempo fermo, il presente, solo in apparenza immobile, ma che in realtà è in continua mutazione. Solo cercando attentamente il senso del presente possiamo scoprire il futuro. Infine la Menzione 00042 è stata assegnata a Daniela Gioda, proveniente da Chioda (To), con l’opera “Da cosa nasce cosa”, un lavoro che ci mostra un inno alla rinascita in un presente ormai vecchio e logoro, il quale man mano svanirà per lasciare spazio ai giovani e alle nuove generazioni, il futuro del nostro domani. Come Presidente di un’Associazione Culturale sono consapevole quanto sia importante l’apporto dei giovani nella società attuale e il loro prezioso impegno, motivo di speranza per un futuro nuovo, migliore del nostro presente.

Info sulla biennale: http://www.shingle22j.com/

Ingresso gratuito. 

 



Articoli Correlati:

23/01 Il bilancio di un anno di attività Sportello per le Ludopatie ad Anzio e Nettuno, incontro al Forte Sangallo Un convegno seguito, quello che si è tenuto nei giorni scorsi al Forte Sangallo di Nettuno, ...
2015 Al Forte pre la rassegna Guerra e Pace Adele, Celeste e Giorgio-tre storie di Anzio e Nettuno, il 16 la presentazione Giovedì 16 luglio 2015 alle ore 20,30 al Forte Sangallo, nell’ambito della rassegna “Guerra e ...
2015 Dal 9 maggio al 14 giugno Torna l'appuntamento con Shingle22j, la Biennale d'arte contemporanea di Anzio Il conto alla rovescia è iniziato: manca poco più di una settimana all’inaugurazione della quinta ...
20/09 Scaduto il termine per il progetto Anzio e Nettuno, i ‘bio’gas avanzano Sul tema rifiuti il Comune di Anzio è pronto ad ammainare la bandiera blu e ...
14/09 Controlli rafforzati sul litorale romano Quattro arresti in poche ore dai Carabinieri tra Anzio e Nettuno Nelle ultime 24 ore, i Carabinieri della Compagnia di Anzio hanno rinforzato i controlli sul ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:54 1506275640 Serie C1, Girone B. United Aprilia, la prima volta non si scorda mai...
19:44 1506275040 Serie C1, Girone B. L'Atletico Anziolavinio parte col piede giusto
19:25 1506273900 Serie A. Axed Latina, non basta il primo tempo. Vince il Kaos 8-5
19:00 1506272400 Chikungunya, donna incinta di Anzio con il virus ricoverata all’ospedale Latina
18:56 1506272160 Migrante agitato al Policlinico di Nettuno, arrivano le Forze dell’ordine
17:13 1506265980 Tragedia all'Air Show di Terracina, un morto. Mistero sul secondo pilota
16:55 1506264900 Guasto idrico a Torvaianica, tre vie senz'acqua fino a sera: ecco dove
14:11 1506255060 Biogas ad Anzio, rinviata a novembre la Conferenza sei servizi in Regione
14:09 1506254940 Scuola di via Aniene, il Pd di Nettuno contro la giunta: “Basta scaricabarile”
13:34 1506252840 Terracina, guida la moto drogato e resta coinvolto in un incidente: denunciato
11:41 1506246060 Baby ladre da Aprilia con borsa schermata rubano in una profumeria di lusso
09:53 1506239580 Chikungunya, stanotte la disinfestazione da zanzare su 4 vie di Ardea: ecco dove
09:21 1506237660 Bracciante indiano gratta e vince 500mila euro: biglietto acquistato a Terracina
09:12 1506237120 Aprilia, auto parcheggiata in garage va a fuoco: accertamenti sulle cause
23/09 1506186840 Mensa scolastica “smart” a Sermoneta: una app per le famiglie
23/09 1506186300 Sabaudia ricorda il sacrificio del carabiniere Salvo D'Acquisto ucciso dalle SS
23/09 1506186120 Festa Democratica, prove di dialogo tra Pd e Lbc. Incognita elezioni regionali
23/09 1506183120 Il Comune di Anzio annuncia il rifacimento del Lungomare di Lavinio e dintorni
23/09 1506182880 Motore in avaria a largo di Anzio, la Polizia Nautica salva tre persone
23/09 1506172800 Concerto blindato per Stefano D'Orazio ad Ariccia: imponenti misure di sicurezza
23/09 1506171660 Atral sciopera: corse insufficienti per Stazioni e Istituto Agrario
23/09 1506168000 Navette scolastiche: non c’è posto per tutti. Studenti a piedi sulla Pontina
23/09 1506163440 La mamma di Pennacchi al Capo dello Stato: "Niente sconti a chi me l'ha ucciso"
23/09 1506152760 Controlli nei locali notturni in provincia di Roma: 1 su 2 non sono in regola
23/09 1506152160 "Viaggi nell’Agro Pontino-Vita vitis vinum” a Casale del Giglio il 24 settembre