[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Istituto Pacifici e De Magistris

Giovanna D'Arco a Sezze, lo spettacolo di Monica Guerritore per In-Chiostro

La rassegna “In-Chiostro, arte ed enogastronomia nel Convento” entra nel vivo della sua programmazione. Dopo aver dato spazio alla musica con le band emergenti del territorio – che hanno trasformato il Parco dei Cappuccini in una vera e propria arena – accende i riflettori sul teatro e sui grandi nomi della drammaturgia contemporanea.

Sabato 16 settembre alle ore 20.30 ospite della manifestazione setina sarà Monica Guerritore, in scena con il suo “Giovanna D’Arco”, spettacolo che ha già conquistato con successo teatri e festival italiani e che ora torna a rivivere nella sede storica dell’Istituto Pacifici e De Magistris, promotore della rassegna.

“Giovanna D’Arco si racconta a noi attraverso la sua perfetta semplicità. La forza che trascende il suo sesso e che lei, prima fra tutte, integra a quella ‘qualità virile’ che sussurra in tutte le donne, la sua fede nella “trascendenza del cuore” incrollabile e giusta, danno ali e potenza al suo richiamo. ‘Non si vede bene che con il cuore’ fa dire Saint Exupery al Piccolo Principe, ‘l’essenziale è invisibile agli occhi’. Ed ecco che il suo cuore non aveva ragioni, ma forze. Forze e passioni che sole cambiano la realtà. Ed è qui la santità temporale, la cristianità carnale di Giovanna: farsi strumento di libertà per il suo popolo. Monica Guerritore rivive quel mistero luminoso e tragico, accostandosi in questo ‘Laboratorio 1’, al cuore della vocazione di Giovanna, alla sua chiamata dell’Anima che si fa azione attraverso lo spirito. Dimenticando l’immagine tramandata, Giovanna è viva attraverso gli Atti del Processo, visionaria diventa ‘la visibile intelligenza del divino’, incarnando nelle sue opere il mondo triplex che preconizza Giordano Bruno “Dio-Natura-Uomo”. Il De Immenso di Giordano Bruno che l’attrice inserisce all’interno dello spettacolo, sembra restituirci, non le Voci da lei udite, ma la Sua voce, che lei udiva ‘nel lato destro del giardino di suo padre’(come non pensare al lato destro della sua mente). È cosi che Giovanna rivive nella nostra epoca, compagna di ribellione e speranza del Che Guevara, di Jan Palach, accompagnata dalle immagini della cronaca di quel giovane cinese che a piazza Tien An Men ferma col suo corpo un carrarmato, dalle immagini di uomini e donne forti della forza che viene dall’istinto di libertà. I fotogrammi di Dreyer, così lontani, diventano presenti e giudicanti, il sogno di Marhin Luther King testimonia come si levino alte in ogni tempo le voci contro il Potere. La partitura musicale, di grande importanza, accosta nella massima libertà i ‘Carmina burana’ di Orff, all’adagio per archi di Barber, i Queen a Tom Waits, creando quella risonanza emotiva che permette di accompagnare Giovanna alla sua morte senza rimanerne distanti. ‘Il coraggio comincia quando una voce si fa sentire’ dice Dorfman. Teatro come necessità politica e sociale. Portando alle perso questi testi, queste parole non si rimane distanti da quegli uomini e quelle donne che hanno saputo ‘guardare le stelle’”.

Un appuntamento imperdibile che apre il ciclo “Teatro nel Chiostro”, il primo evento di un cartellone variegato che vedrà protagonista il Chiostro dei Cappuccini fino al prossimo 4 novembre.

Nel dettaglio, il 22 e 23 settembre protagonista “Rem & Cap”, compagnia diretta da Riccardo Caporossi. Due gli eventi in programma: il 22 settembre alle ore 21 andrà in scena la lettura/spettacolo di e con lo stesso Caporossi, tratta da “Le Confessioni” di Sant’Agostino, con in scena Vincenzo Preziosa e con la partecipazione degli studenti dell’Istituto “Pacifici e De Magistris”. Sabato 23, invece, alle ore 18, è la volta di “Storie che danno da pensare”, spettacolo itinerante di Riccardo Caporossi, condotto da Vincenzo Preziosa e ancora una volta con la partecipazione degli studenti dell’Istituto setino.

Il 1 ottobre, poi, riflettori puntati su Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo, impegnati in scena con il reading “Omero, Iliade”, tratto dalla rielaborazione del poema curata dallo scrittore Alessandro Baricco. L’ultimo appuntamento, infine, si terrà il 4 novembre alle ore 18 presso l’Auditorium Mario Costa quando andrà in scena “Libertà a Krahwinkel – Tutto cambia”, un progetto teatrale davvero particolare, un doppio spettacolo in italiano e tedesco che vedrà coinvolti gli studenti dell’Istituto Pacifici e De Magistris e quelli del Landgraf Ludwigs Gymnasium.

Si precisa che in caso di pioggia lo spettacolo della Guerritore verrà spostato presso l’Auditorium Mario Costa di Sezze. L’ingresso allo spettacolo è gratuit



Articoli Correlati:

29/09 Per In-Chiostro a Sezze Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo rileggono l'Iliade di Omero Altri due “big” del cinema italiano approdano a Sezze per la rassegna “In-Chiostro, arte ed ...
20/10 Lo spettacolo con Andrea Cosentino Scenari contemporanei a Sezze: la stagione teatrale prende il via con 'Lourdes' Prende il via domenica la terza edizione di “Scenari contemporanei”, la stagione teatrale promossa e ...
20/09 Auditorium Mario Costa di Sezze Due appuntamenti con In-chiostro: in scena lo spettacolo con Riccardo Caporossi Non è bastato il cambio di location ad oscurare la grande performance di Monica Guerritore ...
06/09 2 mesi di eventi al parco dei Cappuccini Al via "In-Chiostro, arte e enogastronomia al convento" di Sezze Dal 10 settembre al 10 dicembre, il Parco dei Cappuccini a Sezze e la sede ...
14/06 Sabato 17 e domenica 18 giugno Doppio appuntamento questo weekend a Sermoneta col teatro dialettale Sono partiti gli appuntamenti estivi per Sermoneta. Questo weekend è dedicato alla rassegna teatrale “Sermonet'Amo ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
22/10 1508704980 Serie A2. 101 volte Benacquista Latina: travolto il Cagliari
22/10 1508704320 Serie A. Axed Latina, quante emozioni a Milano!
22/10 1508703000 Serie C Gold. Anzio Basket, quanti rimpianti a Fondi
22/10 1508701260 Serie C2 Girone D. Città di Anzio, arriva la prima sconfitta in campionato
22/10 1508700600 Cade un albero a Lido dei Pini ad Anzio i Pompieri intervengono con le motoseghe
22/10 1508699640 Serie B, Girone E. Mirafin, una sola squadra al comando. Capolavoro di Salustri
22/10 1508698740 Congresso del Pd ad Anzio, il nuovo segretario cittadino è Gabriele Federici
22/10 1508698560 Europe Code Week, si studia il futuro all’Istituto Comprensivo Nettuno IV
22/10 1508698440 L’Appello al Montecatini Short Film Festival, sul tappeto rosso regista e attori
22/10 1508686920 Lariano: ragazzo ubriaco e drogato provoca incidente, ferite due donne
22/10 1508686740 Castelli Romani sott'acqua: strade, case e auto allagate
22/10 1508676480 Cade dall'albero mentre raccoglie le olive: 70enne grave
22/10 1508670000 Il lavoro sottotraccia sui regolamenti: 10 approvati, 6 in fase di discussione
22/10 1508662740 Rubano elettrodomestici dal negozio: arrestati in flagranza romeni
22/10 1508662740 Deteneva illegalmente in casa pistola e cartucce: 27enne arrestato
22/10 1508659320 Saviano alla Feltrinelli per firmare le copie del libro: centro blindato
22/10 1508657340 Serie D, Girone di Latina. L’Eagles Aprilia è già grande
22/10 1508657100 Neonata venduta: le due "mamme" patteggiano e tornano in libertà
22/10 1508655780 La Regione dirama allerta meteo nel Lazio: rischio idrogeologico
22/10 1508655600 Caso Colosseo: gli abusivi si rivendono le case
22/10 1508654820 Serie D, Girone A. San Giacomo Nettuno, una partenza col botto
22/10 1508652000 «Domenica niente corse, orari sballati con quelli delle scuole e ritardi»
21/10 1508603040 Lancia la droga dal finestrino per non farsi beccare dai carabinieri: arrestato
21/10 1508601000 Getta in strada i vecchi libri di scuola (ma non cancella il nome): maxi multa
21/10 1508592720 Cartelloni pubblicitari a Nettuno, dopo l'esposto di Fassina parlano altre ditte