[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Anche un malore durante il Consiglio

Nuove tensioni in Comune, l'opposizione chiede le dimissioni di Lorenzon FOTO

Dissenso e contestazione nel Consiglio comunale di Genzano di venerdì 29 settembre da parte dei consiglieri di opposizione. Le opposizioni di centrosinistra e il gruppo civico Attivamente hanno infatti chiesto le dimissioni di Daniele Lorenzon dopo le dichiarazioni rilasciate a Rimini. Ben 5 consiglieri di opposizione e parte del pubblico hanno abbandonato l’aula in segno di protesta poco dopo l’inizio dei lavori. L'aula consiliare, venerdì sera, era affollata come non mai. In prima fila diversi dipendenti comunali, in stato di agitazione dopo l'accusa di «parentopoli al Comune».

LE PAROLE DEL SINDACO

All'apertura del Consiglio, il primo cittadino di Genzano ha letto una lettera di intenti, che però non ha sortito gli effetti voluti. «In questo primo anno di mandato - ha spiegato Lorenzon - abbiamo lavorato con un unico obiettivo: fare il bene di Genzano e dei suoi cittadini. E vogliamo continuare a farlo concentrando tutte le nostre migliori energie. Con grande senso di responsabilità abbiamo approvato un'importante variazione di bilancio, pari a 951 mila euro. Un passaggio doloroso, ma necessario per ripartire da basi più concrete e solide». E ha aggiunto: «Far rinascere Genzano ha bisogno di un percorso di risanamento». Il sindaco ha anche affermato di voler far tesoro della storia passata, e di essere intenzionato a riorganizzare i servizi comunali. La segreteria di Lorenzon ha anche voluto precisare che il sindaco «non è stato invitato all'assemblea dei dipendenti», ma i sindacati affermano il contrario e che avrebbe fatto il suo dovere ad intervenire per dare spiegazioni e chiedere scusa al personale e alla comunità genzanese.

LE OPPOSIZIONI

Subito dopo il discorso del primo cittadino ci sono state le dichiarazioni dei rappresentanti delle opposizioni. «Lettera inutile ha dichiarato Luca Lommi, consigliere di Articolo 1 Mdp che non rende giustizia alle gravi offese fatte dal sindaco Lorenzon alla città e ai suoi martiri. Genzano è dotata di grandi strutture e infrastrutture, che adesso versano in grave stato di fatiscenza proprio per l'incapacità della giunta, il sindaco deve dimettersi insieme alla sua giunta, non è in grado di governare un paese importante come Genzano, conosciuto in tutto il mondo per le sue attività culturali e politiche». Flavio Gabbarini, esponente del Pd in Consiglio comunale ha contestato «pezzo per pezzo» le dichiarazioni esposte dal sindaco sia in Consiglio che a Rimini, ricordando che «le variazioni e l'assestamento del bilancio sono dovuti a errori e incapacità di gestione dei 5Stelle. E che non è vero che l’attuale sindaco spende meno soldi per il suo staff, rispetto al precedente. E lo ha invitato a parlare bene del paese che lo ha votato quando si reca nelle pubbliche piazze». Gabbarini e Lommi hanno chiesto poi al sindaco «di mostrare che si è effettivamente ridotto lo stipendio di 10mila euro l'anno, perché non risulta da nessuna parte». Critico anche Michele Savini del gruppo civico Attivamente, che ha evidenziato “l’incapacità del sindaco di gestire la sua amministrazione e la cittadina di Genzano, che meriterebbe ben altra politica sul territorio, visto le condizioni in cui versa il paese”. Anche il consigliere Papalia di Fratelli d’Italia ha stigmatizzato il deplorevole comportamento del sindaco sul palco di Rimini invitandolo a “chiedere scusa ai cittadini e al personale e pensare di più a governare la cittadina che a straparlare sui palchi politici dei 5stelle”. Marco Fermanti, capogruppo M5S, ha tentato di replicare alle accuse: «Non è vero che non è stato fatto nulla, la città sta cambiando anche se è difficile sistemare quanto abbiamo trovato, come giunta e maggioranza siamo coesi e andremo avanti con il nostro programma elettorale», ma è stato più volte contestato dai consiglieri di opposizione. Le opposizioni hanno anche contestato al sindaco «di aver fatto perdere a Genzano la sezione del Tribunale dei giudice di pace, che non costava niente all'erario comunale». Il sindaco Lorenzon non ha risposto alle accuse, atteggiamento che ha irritato ancora di più pubblico e minoranza che, poi, hanno abbandonato l'aula in massa. L'agitazione del pubblico era alle stelle. Una donna anziana, nonna di un consigliere comunale, si è sentita male ed è stata soccorsa da una ambulanza del 118: era in Consiglio per protestare contro la chiusura del cimitero il martedì, data che coincide con le visite che fa regolarmente al giovane figlio deceduto.  

Tags: genzano  lorenzon  consiglio 


Articoli Correlati:

27/09 Polemica sulle dichiarazioni del Sindaco «In Comune a Genzano un sistema incancrenito». E si infuriano i dipendenti Genzano, l'intervento del sindaco Daniele Lorenzon a Rimini, fa infuriare i genzanesi e i 123 ...
09/09 "Non accetteremo passivamente la scelta" Sezione soppressa, la battaglia dell'Amministrazione di Genzano per la Landi Prosegue la battaglia che l'amministrazione sta portando avanti a fianco dei genitori in merito alla ...
31/08 In Consiglio a Genzano Stasera la nomina ufficiale di Pozzana a Vice Sindaco, il commento dei 5 Stelle "Nel Consiglio Comunale di stasera verrà data comunicazione ufficiale della nomina dell’Assessore al bilancio Piero ...
10/08 Il Pd: "preoccupazioni confermate" Si dimette il vice sindaco di Genzano, sconosciute le motivazioni la Giunta a 5 Stelle di Genzano perde pezzi. Si è dimesso dall'incarico di vice ...
26/04 Il Tg satirico rivela l'errore della Rai Striscia la Notizia a Genzano per le immagini dell'Infiorata spacciate per altre Ieri sera è andato in onda sulla trasmissione satirica "Striscia la Notizia" di Canale 5, ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15:32 1508592720 Cartelloni pubblicitari a Nettuno, dopo l'esposto di Fassina parlano altre ditte
15:29 1508592540 Arrestato ai Castelli uno studente di 19 anni: trovato con 21 dosi di marijuana
12:39 1508582340 Lavoro nero, due aziende agricole di Latina sanzionate e un titolare denunciato
12:31 1508581860 Sorpreso a rubare in un'azienda agricola di Aprilia: in manette 20enne di Ardea
12:23 1508581380 47enne di Pomezia condannato a 4 anni e mezzo per reati commessi nel 2012
12:06 1508580360 Parte il mercato del contadino a Pontinia in collaborazione con Coldiretti
11:51 1508579460 Omicidio durante il furto a Latina, a Napoli l'ultimo saluto a Mimmo Bardi
11:20 1508577600 Prese mentre borseggiavano un turista, una è troppo piccola: non è imputabile
11:13 1508577180 Genzano, le sigle sindacali rendono noto l'esito dell'incontro col sindaco
09:22 1508570520 Il CdA della Bcc prende atto delle dimissioni del Presidente Luciano Eufemi
09:19 1508570340 Ricettazione di reperti archeologici, perquisizioni della Finanza anche ad Anzio
09:06 1508569560 La Guardia di Finanza scova a Pomezia 28.000 litri di gasolio di contrabbando
09:00 1508569200 Lanuvio, Natale dovrà essere operato al volto; gli aggressori già ai domiciliari
08:57 1508569020 Si riaccendono le telecamere sul lungomare di Latina. A breve anche in città
08:50 1508568600 Tenta di strapparle la figlia che teneva in braccio: racconto shock di una mamma
20/10 1508532540 Tifosi violenti ad Anzio, le tribune dello stadio Bruschini restano chiuse
20/10 1508532420 Candidato e regole a 5 stelle, i Grilli di Anzio pronti a scendere in campo
20/10 1508523060 Ardea, barbagianni ferito da pallini da caccia salvato dalla protezione civile
20/10 1508520000 Cambia ancora il numero della Guardia Medica ad Aprilia-Cisterna-Cori-R.Massima
20/10 1508519100 353mila euro dal Ministero a Latina grazie all'accoglienza dei migranti
20/10 1508518380 Domani sera il Recital del pianista Alexander Gadjiev a Palazzo Chigi
20/10 1508518140 Lo straziante saluto alla giovane sostituto commissario Alessandra Lorenzini
20/10 1508517840 Badante riesce a farsi intestare 1,3 milioni di polizze vita da un anziano
20/10 1508516100 Sedi giudiziarie, rimborsi trentennali ai Comuni ospitanti: il caso alla Camera
20/10 1508514120 Abbandono di rifiuti: sequestrati 5500 mq di terreno tra Terracina e Sabaudia