[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Chiedono di annullare l'autorizzazione

'Bio'gas a Pomezia, il Tar dà ragione ai cittadini e sospende l'ok della Regione

<
>
In basso, i capannoni dove Cogea vuol fare il 'bio'gas da 60mila tonnellate l'anno di rifiuti. In alto a dx, l'antico sito di Torre Maggiore e l'Eni
In basso, i capannoni dove Cogea vuol fare il 'bio'gas da 60mila tonnellate l'anno di rifiuti. In alto a dx, l'antico sito di Torre Maggiore e l'Eni
I cittadini davanti al Tar di Roma: mostrano copia del vincolo Mibact che esclude altre fabbriche a S.Palomba e su 2mila ettari tra Pomezia e Ardea
I cittadini davanti al Tar di Roma: mostrano copia del vincolo Mibact che esclude altre fabbriche a S.Palomba e su 2mila ettari tra Pomezia e Ardea

Il Tribunale Amministrativo del Lazio ha accolto le richieste dei No Biogas di Pomezia: va sospeso l'ok della Regione Lazio al progetto per la fabbrica da 60mila tonnellate l'anno di rifiuti a Santa Palomba. “Si ritiene – si legge nell’ordinanza n. 10633 di oggi 13 dicembre - che le esigenze cautelari manifestate dalla parte ricorrente (i No biogas di Pomezia, ndr) debbano ricevere adeguata tutela, in attesa della definizione del merito della controversia, che viene fissata per il giorno 16 ottobre 2018”. È quanto scrivono i tre giudici amministrativi Salvatore Mezzacapo, Anna Bottiglieri e Laura Marzano, della prima sezione quater del Tar del Lazio. A comunicare a il Caffè la clamorosa notizia è stato l’avvocato Stefano Rossi, che difende numerose associazioni, comitati territoriali e residenti di Pomezia. Parliamo dell’impianto a ‘bio’gas da 60mila tonnellate l'anno di rifiuti (anche fanghi di fogna e scorie di inceneritori) proposto dalla società Cogea Srl, considerata vicina al magnate dei rifiuti di Roma, l’avvocato Manlio Cerroni.

COSA CHIEDONO I CITTADINI

Con un ricorso depositato a fine di ottobre, i cittadini hanno chiesto ai magistrati di annullare l'autorizzazione V.I.A. al progetto rilasciata a luglio scorso dall'Area Valutazione impatto ambientale della Regione Lazio, con il parere positivo del Comune di Pomezia. Nel frattempo, però, hanno chiesto di sospenderne l'efficacia in attesa che i magistrati vaglino il merito del contenzioso e arrivino a sentenza. I cittadini si sono appellati al decreto del Ministro dei beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che dal 23 novembre scorso ha imposto un poderoso vincolo storico, archeologico e paesaggistico sul sito dove è previsto il 'bio'gas Cogea. È il vincolo che tutela oltre 2mila ettari di Agro romano tra Ardea e Pomezia, vietando ogni costruzione che non rientri nello sviluppo agricolo e turistico in linea con la vocazione paesaggistica e culturale della zona vincolata. Il vincolo, inoltre, fa saltare anche gli altri due progetti per altrettanti 'bio'gas ad Ardea.

IL VINCOLO CULTURALE

Il vincolo era stato proposto dalla Latium Vetus, associazione attiva sui temi culturali, archeologici e paesaggistici, ed ha raccolto un grande consenso popolare, con 2.500 firme. Per conoscere il merito della causa, ovvero la decisione definitiva del Tar del Lazio, sarà necessario attendere quindi 10 mesi. «Felici di questa prima e importante vittoria e grati al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini ». Così dichiarano a il Caffè Diego Casubolo, del comitato No Biogas Pomezia, Giacomo Castro, presidente dell’Associazione Latium Vetus, e Paolo Ceccarelli, ‘storico’ presidente del comitato di quartiere Santa Palomba. La decisione del Tar che sospende il parere favorevole sull'impatto ambientale, potrebbe essere una doccia fredda per la Regione Lazio visto che non potrà pronunciarsi sulla definitiva autorizzazione al progetto Cogea, in gergo chiamata autorizzazione integrata ambientale. Per tale decisione dovrà attendere l'esito del giudizio, che potrebbe rivelarsi lungo.   



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17/01 1516216200 Ardea, caos assemblea pubblica, la situazione degenera: sindaco scortato fuori
17/01 1516213620 Ennesimo incidente sulla Pontina, auto centra il guard rail spartitraffico
17/01 1516207860 Paura in via Eschieto a Nettuno, albero distrugge il muro di una abitazione
17/01 1516207020 Taglio dell'assistenza scolastica ad Ardea, i genitori denunciano il Sindaco
17/01 1516206600 'Questioni di inclusione', all'Istituto Ardea 1 lo psichiatra Paolo Crepet
17/01 1516206240 Controlli sul lungomare di Torvaianica, 2 arresti per detenzione di stupefacente
17/01 1516206120 Arrestato un 35enne di Aprilia trovato in possesso di droga ai fini di spaccio
17/01 1516206060 Alla guida di un'auto rubata causa incidente, 25enne denunciato
17/01 1516204500 Il forte vento sradica due grossi pali della Telecom, Protezione civile a lavoro
17/01 1516204380 Giovanissimi. Unipomezia, mister Benotti soddisfatto dalla reazione
17/01 1516203540 Giovanissimi Elite. Fortitudo Futsal Pomezia, parte l'operazione Play Off
17/01 1516203060 Liquami nella case di via Roma a Pavona, intervengono i vigili del fuoco
17/01 1516202820 Arrivati dalla Regione Lazio 400mila euro di finanziamenti per le scuole
17/01 1516199940 Nuovo servizio "Tu passi" per eliminare le code nei servizi al cittadino
17/01 1516198560 Pallanuoto, Serie C. Anzio Pallanuoto a punteggio pieno
17/01 1516198200 Accesso al mare di Torvajanica, al via i lavori per due nuove passerelle
17/01 1516198080 Nettuno-Velletri bloccata per il crollo di un pino, arbusto cade in via Eschieto
17/01 1516197000 Anzio Calcio, il nuovo allenatore è Marco Ghirotto
17/01 1516195620 Amatoriale, Torneo Slowpitch Città di Nettuno allo Sprint Finale
17/01 1516193520 The Harvest: in sala il docu-film sul caporalato dei sikh di Sabaudia
17/01 1516192980 Il Carnevale popolare di Velletri 2018 al via dal 28 gennaio
17/01 1516192980 Femminile, Serie D. La Coccinellla sbanca anche Vallerano
17/01 1516192800 Il 20 gennaio parte la riforestazione del territorio di Sermoneta
17/01 1516192260 Pino marittimo crolla all'interno di una abitazione, paura ad Anzio
17/01 1516191420 Processo Albafor, udienza il 25 gennaio. Sentenza attesa a febbraio