Ma perché così tanto spesso il cane diventa un incubo? Serve il giusto addestramento

Goditi di più il tuo cane

Avere un cane può essere un’esperienza appagante per sé, la propria famiglia e l’animale. Ma spesso anche no: bisogni dappertutto, mobili rovinati, la passeggiata che diventa un’estenuante prova di forza con lui che tira e ansima. Oppure ringhia per un nonnulla, scatta appena vede un suo simile, magari minando la quiete dei passanti e dei vicini. Fino agli episodi cruenti che purtroppo ci riportano Tv e giornali. Tutte sfortune inevitabili? Si tratta di avere consapevolezza sulle caratteristiche ed esigenze del nostro cane. Perciò c’è il Centro Cinofilo KCATZ di Marino specializzato nell’addestramento. Un vezzo o una mortificazione per l’animale? «Al contrario, il cane ha un bisogno vitale di una figura di riferimento che gli dica, nel modo giusto, cosa deve fare e qual è il suo ruolo gerarchico nella famiglia», spiega Emanuele Debbi, addestratore e fondatore di KCATZ, riconosciuto dall’ENCI, l’unico Ente accreditato dalla Federazione internazionale della cinofilia. «Un buon addestramento migliora la convivenza tra il proprietario e il suo cane. Si tratta di costruire insieme un rapporto di fiducia rispettoso e gratificante per entrambi: il cane restituisce quello che riceve». Più spesso di quel che pensiamo, non li sappiamo capire e quindi non riusciamo a farci ascoltare.

Il Centro KCATZ fa un lavoro calibrato sul proprietario e sulle caratteristiche del singolo cane. Niente pacchetti standard uguali per tutti, perché ogni persona e ogni cane è unico e diverso. «Il cane è velocissimo nell’apprendere e dà risposta immediata: ho visto clienti disperati che già con un semplice corso base di 10 lezioni adesso si godono una splendida e serena avventura con il loro cane». Al Centro KCATZ, su circa un ettaro, si possono fare tutti i tipi di addestramento: obbedienza, agility, sport, utilità e difesa. «L’utilità è quel che serve nella vita quotidiana – spiega Emanuele Debbi -, da subito: molti hanno difficoltà col cucciolo. Colpa dello stress al chiuso: anche solo un monolocale è un ambiente troppo grande per loro, lo mette in allarme, si sente in pericolo di vita se non c’è nessuno. Molti clienti si stupiscono quando gli dico che il cane deve uscire minimo tre volte al giorno per stare bene. E poi prepariamo l’animale ad intervenire in difesa del proprietario solo in caso reale di minaccia. L’obiettivo è l’equilibrio del cane». È un arte che non s’improvvisa. KCATZ offre consulenze a domicilio e ti accompagna nella scelta del cucciolo, per prendere quello più adatto e in armonia con le caratteristiche del proprietario.

Prova gratuita per vedere il cane e fare una prima valutazione sul tipo di lavoro da fare e sulle esigenze e aspettative del proprietario.

 

Emanuele Debbi addestratore riconosciuto E.N.C.I.
Via Castagnole, 11 – Marino
Tel. 3476533931 (anche su Whatsapp)
www.facebook.com/cckcatz/

29/03/2022
Informazione pubblicitaria

I TUOI DENTI SONO DRITTI?

FAI IL CHECK-UP ONLINE
Informazione pubblicitaria

TEMA FORNITURE INDUSTRIALI

40.000 prodotti per utensileria, ferramenta, vernici, saldatura, materiale elettrico, antinfortunistica,
Informazione pubblicitaria

Ti disturbano sui Social e Web ? Non lo sanno, ma puoi inchiodarli con la “Prova digitale a valore legale”

MAIL, CHAT, IMMAGINI, QUALSIASI CONTENUTO PUÒ DIVENTARE PROVA DAVANTI AL GIUDICE