[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

La denuncia: aggressione ambientale

Fogne a Sezze, progetto vietato e avviato lo stesso: l'ira di Italia Nostra

<
>
Panorama di Sezze
Panorama di Sezze
I lavori per le fogne sul torrente Brivolco a Sezze
I lavori per le fogne sul torrente Brivolco a Sezze

Natura sotto attacco e divieti di legge violati dalle stesse istituzioni che li hanno imposti. È la situazione denunciata da Italia Nostra Sezze. In una circostanziata nota inviata alla Regione Lazio e al sindaco del Comune lepino, Andrea Campoli, gli ambientalisti locali riaccendono l'attenzione su diversi attacchi alla bellezza paesaggistica e all'equilibrio ambientale dell'area setina.

Particolare preoccupazione è espressa riguardo i lavori di un collettore fognario previsti, avviati e poi bloccati. “L'opera che più di ogni altra lascia perplessi è la realizzazione di un collettore fognario, che attraversa orizzontalmente il fronte di frana sul costone al di sopra del torrente Brivolco”, scrivono i rappresentanti setini di Italia Nostra. A ciò si aggiunge una circostanza a dir poco imbarazzante: “Il Piano di Assetto Idrogeologico della Regione proibisce tassativamente la realizzazione di collettori e di movimenti di terra in quell'area classificata ad alto rischio di frana – denuncia Italia Nostra Sezze - pertanto non si capisce come la stessa Regione abbia potuto autorizzare e finanziare un'opera in evidente contrasto con una sua stessa normativa”. Non solo, in ballo ci sono pure tesori storico-archeologici: “Oltre tutto – aggiungono gli ambientalisti - il collettore insiste in prossimità della grotta Iolanda e del riparo Roberto, di altissimo valore paleontologico, ed è in adiacenza del Monumento Naturale dei 'dinosauri', riconosciuto dalla Regione dopo il ritrovamento di orme di dinosauro nell'ex cava di calcare dismessa. Sul tema esiste un'interrogazione a risposta scritta presentata nel 2015 da un consigliere regionale e un esposto alla Procura della Repubblica di Roma, presentato dallo stesso in data 2016. I lavori – affonda l'associazione setina - sono attualmente sospesi e tutto tace. Perché?”.

La questione è solo una tra quelle poste da Italia Nostra che parla di una “concentrazione nel Comune di Sezze di una serie di aggressioni all'ambiente e al paesaggio”, tra cemento, scarichi inquinanti e strane sviste politico-amministrative. Situazioni già denunciate in occasione delle osservazioni presentate al PRG, il Piano Urbanistico Comunale Generale.

 

ASSALTO DEL CEMENTO

“Il Piano, redatto dallo studio Fuksas, prevedeva, nella stesura adottata nel 2012, ben cinque aree di espansione distribuite nel territorio – scrivono gli attivisti locali -, con un'assurda previsione di incremento demografico di ben 8500 sezzesi in dieci anni, su una popolazione di meno di 25.000 abitanti. La nostra perplessità sulla gestione del territorio setino, già affetto da un pluriennale abusivismo selvaggio specialmente nell'area di Suso, si è rafforzata quando si è venuto a sapere che il PUCG è rimasto nel cassetto del Comune per oltre quattro anni e che, una volta presentato alla Regione, è attualmente sospeso per difetto di documentazione. Cosa si sta preparando ancora per il centro più importante dei Lepini? In attesa delle elezioni comunali del prossimo 11 giugno, si sono intensificate le denunce, a mezzo stampa e sui social, di opere improprie e di episodi di inquinamento ambientale”.

 

STRADA 156 E SVERSAMENTI

Nel mirino di Italia Nostra Sezze, anche la tragicomica e tortuosa vicenda della Strada Regionale 156 dei Monti Lepini, la quale – tra l'altro – ha acceso anche un contenzioso in cui il consorzio CCC ha chiesto 110 milioni di euro di risarcimento a Regione ed Astral Spa, la società regionale delle strade anni fa presieduta proprio da un influente politico di Sezze, l'ex sindaco Giovanbattista Giorgi. “In particolare – rammenta Italia Nostra - si è rilevato più volte il grave impatto prodotto dalla nuova SR 156 in località delle Sardellane, un'area dal delicatissimo equilibrio ambientale e paesaggistico. Un progetto inconcepibile fin dal preliminare che arranca tra mille difficoltà e "sorprese" geologiche”. E ancora: “È tornata alla cronaca la vicenda dell'Anfiteatro, un'opera degli anni 50 dell'arch. Piacentini distrutta per realizzare un complesso definito da tutti "ecomostro". Si legge di sversamenti inquinanti nei canali, spargimenti di materiali di dubbia provenienza sui terreni, combustioni di materie inquinanti... tanto da meritare il poco lusinghiero appellativo di nuova "terra dei fuochi"”.

 



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:52 1511542320 Palazzo fatiscente e pericoloso a Piazza Pia, ordinanze ignorate dal 2001
16:49 1511538540 Porto Rio Martino verso realizzazione, sopralluogo presidente Della Penna
15:12 1511532720 Pomezia, occupazioni abusive, miasmi e degrado: così muore Santa Palomba
14:41 1511530860 Nuova vita per i giardini "Pucci" di Pomezia, presto lavori di riqualificazione
14:21 1511529660 A sei mesi dall'incendio Eco X Canale 5 chiede lumi sulla bonifica del sito
14:15 1511529300 Ardea, le farmacie comunali non saranno vendute: ok alla gestione privata
14:08 1511528880 Tre nuove corse Cotral da Aprilia a Borgo Piave per gli studenti del S.Benedetto
13:57 1511528220 Pomezia, "prove tecniche di coalizione" tra Pd e Psi. Ma non tutti "collaborano"
13:33 1511526780 Città di Pomezia, arrivano i primi 2 colpi dalla sessione invernale del mercato
13:08 1511525280 Scontro tra un'auto e un bus Cotral sull'Appia, gravi madre e figlio
11:24 1511519040 Tombino che sgorga in spiaggia a Nettuno, ma sono acque bianche
11:10 1511518200 Al lavoro il primo Prefetto donna di Latina: sul tavolo la questione migranti
11:06 1511517960 Un flash mob a Frascati per dire 'no' alla violenza contro le donne
11:04 1511517840 Nemmeno con un fiore, le iniziative contro la violenza sulle donne a Cisterna
10:58 1511517480 Ultimi due appuntamenti con Tendance 2017 a Opera Prima Teatro
10:56 1511517360 Premiato il progetto per la costruzione della nuova scuola di piazza Zampetti
10:51 1511517060 Alessandro Cartelli lascia il comando della Polizia Locale di Cori e Lariano
10:33 1511515980 L'associazione Gap in prima linea per la lotta ai cambiamenti climatici
10:17 1511515020 Tentato furto a Nettuno, i ladri in fuga rischiano di investire una donna
10:15 1511514900 Ciampino, forse si salva un pezzo di Agro romano: Sì al museo alla Marcandreola
10:14 1511514840 Regionali a 5 stelle, il Vicesindaco Mancini incontra i Meetup di Nettuno
09:54 1511513640 Un successo la manifestazione "Non è amore" contro la violenza sulle donne
08:46 1511509560 Velletri, iniziative per la Giornata Mondiale contro la Violenza sulle donne
08:13 1511507580 Inseguimento per le strade di Campoverde: a bordo 4 rom con strumenti da scasso
08:08 1511507280 Ladri al poliambulatorio: svuotata la cassa automatica per le prenotazioni