[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Grande attesa per l'attore romano

Spettacolo "Laika" di Ascanio Celestini per la stagione teatrale di Priverno

Grande attesa per “Laika”, lo spettacolo di e con Ascanio Celestini, in programma sabato 13 gennaio, alle ore 21, presso il Teatro Comunale di Priverno, all'interno della stagione di prosa “Hearth of the city”, promossa e sostenuta da ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, il Circuito Multidisciplinare di promozione, distribuzione e formazione del pubblico per lo spettacolo dal vivo nella Regione Lazio, con la collaborazione del Comune di Priverno e la direzione artistica di Titta Ceccano – Matutateatro. Il nome dell'attore romano ha suscitato fin da subito grande attenzione tra il pubblico della provincia di Latina e non solo, facendo registrare il tutto esaurito con qualche settimana di anticipo. Gli abbonati alla stagione e i fortunati che sono riusciti a prenotare un biglietto assisteranno a uno spettacolo che azzarda un tema originale: come sarebbe, cosa farebbe e cosa penserebbe Gesù se tornasse sulla Terra. Con il suo sguardo critico ad alta tensione e la sua narrazione affabulatoria, Celestini ci porta in un monolocale di periferia, con vista sul parcheggio di un supermercato: lì troviamo Gesù, mandato tra gli uomini non per salvarli, non per redimerli, ma solo per osservarli. Proprio per questo è cieco e a raccontargli quello spicchio asfaltato di mondo che si può vedere dalla finestra è un apostolo, Pietro, a cui dà voce fuori campo Alba Rohrwacher. Gesù non vuole far entrare nessuno in quel monolocale, forse per lasciarsi andare a pensieri e riflessioni: sui miracoli, sul triste destino di Giuda, sul suicidio e soprattutto sul quel povero barbone che vede attraverso gli occhi di Pietro, un emigrato clandestino arrivato su un barcone a dormire coperto di cartoni nel parcheggio davanti alla finestra.

Accompagnato dalla fisarmonica di Gianluca Casadei, capace di evocare atmosfere popolari e raffinate, con la sua carica di energia scenica Celestini narra di come il crollo delle ideologie stia erodendo anche le religioni, osservandole attraverso gli occhi senza vista di un povero Cristo. «A distanza di un paio di millenni ci troviamo ora a rivivere le incertezze del cristianesimo delle origini, frutto dell'ebraismo e seme dell'islam. Queste incertezze vorrei che passassero in maniera obbligatoriamente grottesca e ironica nel personaggio che porterò in scena: un povero Cristo che può agire nel mondo solo come essere umano tra gli esseri umani. Uno che sente la responsabilità, ma anche il peso di essere solo sul cuor della terra» scrive Celestini nella nota di regia.


Biglietto d'ingresso allo spettacolo: € 15 Informazioni: info@matutateatro.it tel. 3291099630



Articoli Correlati:

2015 Presso il teatro comunale di via Marzi Grazia Scuccimarra a Priverno con il suo spettacolo 'Chiedo i danni' Grazia Scuccimarra arriva a Priverno con il suo applauditissimo spettacolo "Chiedo i danni". Appuntamento sabato 14 ...
2017 Sul palco del teatro Europa a gennaio 7-14-21-28 spettacolo di Rezza e Mastrella, ad Aprilia unica data nel Lazio Graffiante, surreale ma ben collegato alla realtà, struggente, dissacrante (con bestemmia a scena aperta), poetico, ...
2017 Col Matutateatro a Priverno Fiabe, divertimento e un pizzico di inglese con lo spettacolo "Cappuccetto Red" Riconosciuta in questi giorni come Officina Culturale dei Monti Lepini, l'associazione Matutateatro, con la direzione ...
2017 Stagione di prosa a teatro Alessandro Benvenuti in scena con "Un comico fatto di sangue" a Priverno Riaperto al pubblico da pochi giorni dopo tre anni di chiusura, il Teatro Comunale di ...
2017 Lo spettacolo con Andrea Cosentino Scenari contemporanei a Sezze: la stagione teatrale prende il via con 'Lourdes' Prende il via domenica la terza edizione di “Scenari contemporanei”, la stagione teatrale promossa e ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17/01 1516216200 Ardea, caos assemblea pubblica, la situazione degenera: sindaco scortato fuori
17/01 1516213620 Ennesimo incidente sulla Pontina, auto centra il guard rail spartitraffico
17/01 1516207860 Paura in via Eschieto a Nettuno, albero distrugge il muro di una abitazione
17/01 1516207020 Taglio dell'assistenza scolastica ad Ardea, i genitori denunciano il Sindaco
17/01 1516206600 'Questioni di inclusione', all'Istituto Ardea 1 lo psichiatra Paolo Crepet
17/01 1516206240 Controlli sul lungomare di Torvaianica, 2 arresti per detenzione di stupefacente
17/01 1516206120 Arrestato un 35enne di Aprilia trovato in possesso di droga ai fini di spaccio
17/01 1516206060 Alla guida di un'auto rubata causa incidente, 25enne denunciato
17/01 1516204500 Il forte vento sradica due grossi pali della Telecom, Protezione civile a lavoro
17/01 1516204380 Giovanissimi. Unipomezia, mister Benotti soddisfatto dalla reazione
17/01 1516203540 Giovanissimi Elite. Fortitudo Futsal Pomezia, parte l'operazione Play Off
17/01 1516203060 Liquami nella case di via Roma a Pavona, intervengono i vigili del fuoco
17/01 1516202820 Arrivati dalla Regione Lazio 400mila euro di finanziamenti per le scuole
17/01 1516199940 Nuovo servizio "Tu passi" per eliminare le code nei servizi al cittadino
17/01 1516198560 Pallanuoto, Serie C. Anzio Pallanuoto a punteggio pieno
17/01 1516198200 Accesso al mare di Torvajanica, al via i lavori per due nuove passerelle
17/01 1516198080 Nettuno-Velletri bloccata per il crollo di un pino, arbusto cade in via Eschieto
17/01 1516197000 Anzio Calcio, il nuovo allenatore è Marco Ghirotto
17/01 1516195620 Amatoriale, Torneo Slowpitch Città di Nettuno allo Sprint Finale
17/01 1516193520 The Harvest: in sala il docu-film sul caporalato dei sikh di Sabaudia
17/01 1516192980 Il Carnevale popolare di Velletri 2018 al via dal 28 gennaio
17/01 1516192980 Femminile, Serie D. La Coccinellla sbanca anche Vallerano
17/01 1516192800 Il 20 gennaio parte la riforestazione del territorio di Sermoneta
17/01 1516192260 Pino marittimo crolla all'interno di una abitazione, paura ad Anzio
17/01 1516191420 Processo Albafor, udienza il 25 gennaio. Sentenza attesa a febbraio