[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Almeno quattro i colpi messi a segno

Furti e rapine ad Anzio e Nettuno, ladro 23enne arrestato dai Carabinieri

E’ stato autore di almeno quattro colpi in pochi mesi, ma la sua attività criminale è giunta al termine. A porre fine alla carriera di un giovane ladro di 23 anni, già noto alle forze dell’ordine, i carabinieri delle di Anzio e  Nettuno, questa mattina, hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Velletri, al giovane residente in zona, ritenuto responsabile di rapina impropria, riciclaggio e furto. L’uomo si trovava già ristretto agli arresti domiciliari per altra causa. I Carabinieri, a conclusione di meticolosa attività investigativa, hanno raccolto numerosi elementi probatori a carico del giovane in merito alla rapina commessa il 24 ottobre 2017 all’interno di un esercizio commerciale di Anzio Colonia. Il giovane, entrato all’interno del negozio, dopo aver divelto il registratore di cassa, nell’allontanarsi, colpiva violentemente il titolare, per poi salire a bordo di uno scooter, risultato rubato, guidato da un complice, in corso di identificazione, per poi darsi alla fuga. Nel medesimo contesto investigativo si è potuto appurare la sua responsabilità con riferimento al furto di un televisore commesso all’interno di una scuola di Nettuno l’estate scorsa nonché di due furti commessi in danno di altrettanti esercizi commerciali nei centri cittadini di Anzio e Nettuno tra ottobre e novembre dello scorso anno. Tali furti venivano commessi sempre con il medesimo modus operandi con la collaborazione di due complici, entrambi denunciati in stato di libertà. In particolare, mentre uno dei complici fungeva da vedetta, l’odierno arrestato sfondava le vetrine utilizzando un mezzo contundente improvvisato, normalmente un grosso sasso, per poi appropriarsi della cassa e del magro bottino in essa contenuto per darsi velocemente alla fuga. Nel corso di uno di questi furti, avvenuto il 4 novembre scorso, uno dei complici è stato bloccato da una guardia giurata e arrestato dai Carabinieri di Nettuno, mentre il complice, successivamente identificato nell’arrestato, si è dato alla fuga. I Carabinieri, nel corso delle indagini, sono riusciti a risalire al nascondiglio utilizzato dai malfattori per gettare le casse rubate e nascondervi il ciclomotore utilizzato per la rapina. E’ stato autore di almeno quattro colpi in pochi mesi, ma la sua attività criminale è giunta al termine. A porre fine alla carriera di un giovane ladro di 23 anni, già noto alle forze dell’ordine, i carabinieri delle di Anzio e  Nettuno, questa mattina, hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Velletri, al giovane residente in zona, ritenuto responsabile di rapina impropria, riciclaggio e furto. L’uomo si trovava già ristretto agli arresti domiciliari per altra causa. I Carabinieri, a conclusione di meticolosa attività investigativa, hanno raccolto numerosi elementi probatori a carico del giovane in merito alla rapina commessa il 24 ottobre 2017 all’interno di un esercizio commerciale di Anzio Colonia. Il giovane, entrato all’interno del negozio, dopo aver divelto il registratore di cassa, nell’allontanarsi, colpiva violentemente il titolare, per poi salire a bordo di uno scooter, risultato rubato, guidato da un complice, in corso di identificazione, per poi darsi alla fuga. Nel medesimo contesto investigativo si è potuto appurare la sua responsabilità con riferimento al furto di un televisore commesso all’interno di una scuola di Nettuno l’estate scorsa nonché di due furti commessi in danno di altrettanti esercizi commerciali nei centri cittadini di Anzio e Nettuno tra ottobre e novembre dello scorso anno. Tali furti venivano commessi sempre con il medesimo modus operandi con la collaborazione di due complici, entrambi denunciati in stato di libertà. In particolare, mentre uno dei complici fungeva da vedetta, l’odierno arrestato sfondava le vetrine utilizzando un mezzo contundente improvvisato, normalmente un grosso sasso, per poi appropriarsi della cassa e del magro bottino in essa contenuto per darsi velocemente alla fuga. Nel corso di uno di questi furti, avvenuto il 4 novembre scorso, uno dei complici è stato bloccato da una guardia giurata e arrestato dai Carabinieri di Nettuno, mentre il complice, successivamente identificato nell’arrestato, si è dato alla fuga. I Carabinieri, nel corso delle indagini, sono riusciti a risalire al nascondiglio utilizzato dai malfattori per gettare le casse rubate e nascondervi il ciclomotore utilizzato per la rapina.



Articoli Correlati:

2017 Dopo l'ondata di colpi ai negozi Ennesimo furto in centro a Nettuno: ladro fermato dalla sicurezza privata Ennesimo furto questa notte in via Santa Maria a Nettuno, in un negozio che si trova poco prima ...
2017 Condannato a 5 mesi per direttissima Ruba bottiglie di whisky alla Pam di Nettuno, arrestato dai Carabinieri Ieri sera un cittadino indiano residente a Lavinio, nel comune di Anzio, ha rubato quattro bottiglie di whisky alla ...
2015 Inseguito dalla Polizia Ruba un'auto sul lungomare di Nettuno. Arrestato 20 enne di Anzio E' stato tratto in arresto con l'accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Si ...
2014 Operazione dei Carabinieri Anzio: nel giro di poche ore 7 persone arrestate per furti e rissa sul litorale I Carabinieri di Anzio, in questo fine settimana di Halloween, hanno rafforzato i servizi esterni. ...
2014 Operazione dei carabinieri di Anzio Tenta il furto di uno scooter con un altro mezzo rubato, arrestato I carabinieri della Compagnia di Anzio ieri hanno arrestato un 22enne del luogo, già noto ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18/01 1516305300 Shingle 1944, domenica alle 17 la proiezione alle 17 Comune di Nettuno
18/01 1516293000 Zingaretti, l'autostrada Roma - Latina si farà. Gara d'appalto quasi conclusa
18/01 1516292340 Scheletro umano con la muta da sub trovato sulla spiaggia di Sabaudia
18/01 1516291020 Lo scontro tra il M5S di Pomezia e il sindaco ora si gioca... sul Carnevale
18/01 1516290720 Schianto contro un albero ad Aprilia: morta una donna, un ferito grave
18/01 1516290360 Pomezia, cdq Campo Jemini dona al Comune un terreno per fare un parco pubblico
18/01 1516286520 La piazza di Pomezia deturpata dalla pista di ghiaccio natalizia: seri danni
18/01 1516285380 Mare, piani particolareggiati, edilizia: il nuovo assessore si presenta
18/01 1516282620 Allievi Regionali. L'Eagles Aprilia cade in casa della corazzata Cioli
18/01 1516282080 Esce di strada in via Cipriani ad Anzio e finisce nel fosso, ferita una donna
18/01 1516281600 Ardea, furto nell'agenzia immobiliare con i condomini affacciati al balcone
18/01 1516279380 Carabinieri ritrovano furgoni rubati. Caccia ai ladri fuggiti a piedi
18/01 1516279200 Evasione da 25 milioni di euro con le concessionarie, tre arresti ad Anzio
18/01 1516279200 Hashish e cocaina in casa e in macchina: arrestato per spaccio 29enne di Sezze
18/01 1516278900 Colf furbetta nasconde la borsa della turista con dentro circa 1.000 euro
18/01 1516273620 Grandi emozioni per la chiusura della rassegna "Soul's messengers"
18/01 1516271640 Liquami e degrado nelle palazzine di via Roma, i disagi finiscono in tv
18/01 1516269120 Al via la Festa di Sant'Antonio Abate, tutte le iniziative in programma
18/01 1516268160 Sbulliamo la scena, tornano sul palco gli studenti del Pertini di Genzano
18/01 1516266660 Smantellata organizzazione di narcotraffico: otto arresti in provincia di Latina
18/01 1516266540 Arriva a Nemi il nuovo piano di emergenza comunale di Protezione Civile
18/01 1516265700 24enne di Norma in carcere a rischio suicidio: l'appello di Antigone
18/01 1516263300 Raccolta straordinaria di cibo per il canile: l'evento a Latina
18/01 1516262880 Ardea, assemblea finita in bagarre: i genitori dormono in aula consiliare
18/01 1516262400 Due uomini a volto coperto rapinano il bar pieno di clienti