[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Anche a Latina alcuni casi di minori

Il trucco dei giovani disperati d’Egitto. Così ottengono il ricongiungimento

Hanno tra i 16 e i 17 anni, provengono dall’Egitto e si presentano in questura accompagnati da alcuni conoscenti che li aiutano ad interfacciarsi  con gli agenti. Sono i nuovi disperati del sud del mondo, che la legge definisce “minori non accompagnati”. 
A Latina, da novembre, si sono verificati tre casi del genere. Uno il nove di quel mese, il secondo dodici giorni dopo e l’ultimo il 3 gennaio scorso. Una volta identificati, gli agenti della squadra volante hanno provveduto ad accompagnare i giovani in una casa famiglia di Cori dove i minori vengono ospitati fino a quando non si riescano a rintracciare i genitori. Cosa che difficilmente avviene in breve tempo visto che spesso anche i genitori di questi giovani hanno abbandonato il proprio Paese d’origine. 
Come questi minori siano arrivati fino nel capoluogo pontino è difficile dirlo. I loro racconti sono molto simili: dichiarano di essere sbarcati qualche settimana prima in Sicilia e di essere subito fuggiti per non essere rinchiusi nei centri di prima accoglienza dove il rischio di espulsione ma anche di reclusione forzata per mesi è alto. Poi avrebbero peregrinato per l’Italia prima di raggiungere il capoluogo dove si sarebbero incontrati con alcuni connazionali. 
La realtà sembra però un’altra e verrebbe dimostrata dal trend registrato in tutto il Paese: in molti piccoli capoluoghi di provincia dove la comunità straniera, non solo egiziana, è ben radicata, si evidenzia un aumento di richieste di ospitalità come quelle effettuate a Latina. Più che meta di un vagabondaggio, quindi, il capoluogo pontino, come gli altri centri, pare essere più un punto di arrivo di un viaggio organizzato che si insinua nelle pieghe di una normativa molto complessa che se da una parte ha reso più difficile l’ingresso dei cosiddetti immigrati economici dall’altra rende più semplice il ricongiungimento di minori non accompagnati con i loro familiari. 
Il dato dell’aumento delle richieste di ospitalità da parte di minori non accompagnati, infatti, diventa più significativo se letto insieme all’aumento delle richieste per il ricongiungimento familiare effettuate da neo maggiorenni nei confronti dei genitori che ha raggiunto, nel 2015, l’8% delle richieste totali. Richieste che provengono, nella quasi totalità dei casi, da ragazzi ospitati nelle case famiglia per alcuni mesi. L’ospitalità in questi centri, insomma, rischia di trasformarsi in un escamotage per aggirare gli ostacoli all’ingresso nell’Unione Euopea per quei cittadini che non posseggono i requisiti per richiedere lo status di rifugiato. Un escamotage molto costoso visto che, come dimostrato dalla determinazione dell’area welfare del Comune di Latina che elenca i casi su descritti, ospitare un minore costa circa 76 euro al giorno. Denaro che viene sborsato quasi del tutto dal Comune visto che il ministero partecipa in minima parte alla spesa, effettuando rimborsi che arrivano al massimo a 20 euro al giorno e solo per i ragazzi che sostano in una singola struttura per almeno 10 giorni.

Tags: latina  minori  ospitalit 


Articoli Correlati:

28/04 Latina, servizi sociali Assistenza ad anziani, minori e disabili: 200 lavoratori assorbiti da nuova coop A conclusione di tutte le procedure di gara per l’affidamento triennale dei servizi integrati di ...
2015 Latina, la storia Genitori chiedono che i figli siano trasferiti in una struttura di accoglienza Una storia complicata quella che vede protagonisti dei minori trasferiti presso una struttura di accoglienza ...
2014 Al lavoro su minori con problematiche Latina: l'associazione Pontireti Onlus avvia corsi di formazione per i volontari L’associazione Pontireti onlus avvia dei corsi di formazione per volontari. Pontireti onlus, nata nel 2003, ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
28/04 1493407560 Turismo sostenibile, Bernardi di Nettuno relatore al convegno in Senato
28/04 1493401920 Dà in affitto una casa non sua, prende 3 mensilità anticipate e sparisce
28/04 1493401020 Serie D. Lele Nettuno, vittoria e qualificazione ai Play Off
28/04 1493400960 Sesto candidato Sindaco ad Ardea: è Alessandra Cantore, l'ex vice di Di Fiori
28/04 1493399640 Festa di Maggio, il sindaco di Nettuno Casto: Grazie a chi crede in questo paese
28/04 1493399280 Bruschini si commuove parlando di unità, De Angelis vota il Bilancio di Anzio
28/04 1493399100 Tariffa rifiuti Anzio, Bruschini: La differenziata non funziona è da rifondare
28/04 1493398320 Nettuno, allagamenti e alberi caduti in città cadono i pali del telefono
28/04 1493397900 Suoni in Semprevisa, il 1 maggio sui monti Lepini: camminata e musica
28/04 1493396700 Domenica piena di eventi per Lievito: libri, musica, cultura
28/04 1493395860 Serie C Gold. La Virtus Aprilia si prepara per i play off contro Civitavecchia
28/04 1493394300 Genzano, il 20 maggio la nona edizione di Rock Per un Bambino al PalaCesaroni
28/04 1493392620 Riparte la Mostra Agricola: convegni, spettacoli e... sicurezza stradale
28/04 1493392140 Sigilli sul deposito in cui fu distrutta l'auto che uccise un'anziana di Sezze
28/04 1493391000 La Nova Triathlon Aprilia allo sprint di Trevignano
28/04 1493389920 Serie C2. La United Aprilia scalda i motori in vista della semifinale di Coppa
28/04 1493389680 Assegnate le 49 nuove case popolari nella palazzina Ater di Aprilia
28/04 1493389080 Dagli scavi sulla Nettunense spunta una bomba della seconda Guerra Mondiale
28/04 1493388240 Eagles Aprilia, cala il sipario sulla stagione
28/04 1493386020 Assistenza ad anziani, minori e disabili: 200 lavoratori assorbiti da nuova coop
28/04 1493384700 Unipomezia, Casciotti suona la carica: "pronti per la battaglia di Arce"
28/04 1493383680 Secondo turno youth, brilla l’Academy Nettuno Baseball
28/04 1493383440 Parcheggia l'auto di servizio sul posto per disabili: scoperto, chiede scusa
28/04 1493382840 Il Sindaco Campoli racconta 10 anni di amministrazione a Sezze
28/04 1493382660 Velletri, il 30 aprile il Concerto di Alessandra Pompili a Colle Ionci