[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Intanto l'economia "sommersa" avanza

In Italia la pressione fiscale (per le aziende oneste) sfonda il tetto del 50% FOTO

<
>
Dati Istat sulla pressione fiscale in Italia dal 2001 al 2013
Dati Istat sulla pressione fiscale in Italia dal 2001 al 2013

Mentre l’economia del nostro Paese arranca, quella riconducibile alle attività in nero e alla criminalità organizzata, che assieme compongono l’economia non osservata, invece, non conosce battute d’arresto.

L’economia illegale aumenta, quella legale diminuisce
Se tra il 2011 e il 2013 l’economia sommersa e quella illegale sono aumentate di 4,85 miliardi di euro, arrivando a toccare i 207,3 miliardi di euro nel 2013 (pari al 12,9 per cento del Pil), quella al netto dell’economia non osservata è diminuita di 36,8 miliardi di euro, scendendo sotto quota 1.400 miliardi di euro. 
Se in via estremamente prudenziale si ipotizza, così come ha fatto l’Ufficio studi della CGIA, che l’incidenza percentuale dell’economia non osservata sul Pil sia rimasta la stessa anche nel biennio successivo al 2013, gli artigiani mestrini hanno stimato in quasi 211 miliardi di euro il “contributo” che questa economia “grigia” ha dato al Pil nazionale nel 2015. Questo aspetto, ovviamente, ha degli effetti molto importanti anche sul fronte fiscale.
 
La ‘vera’ pressione fiscale
“Nel 2015 – sottolinea il coordinatore dell’Ufficio studi Paolo Zabeo – al lordo dell’operazione bonus Renzi, la pressione fiscale ufficiale in Italia è stata pari al 43,7 per cento. Tuttavia, il peso complessivo che il contribuente onesto sopporta è di fatto superiore ed è arrivato a toccare la quota record del 50,2 per cento”.
Il segretario, Renato Mason, dichiara: “È evidente che con un peso fiscale simile sarà difficile trovare lo slancio per ridare fiato all’economia del paese in una fase dove la crescita rimane ancora molto debole e incerta”.
 
Attività sommerse e illegali
Ricordiamo che la pressione fiscale è data dal rapporto tra l’ammontare complessivo del prelievo (imposte, tasse, tributi e contributi previdenziali) e il Prodotto interno lordo (Pil) che si riferisce non solo alla ricchezza prodotta in un anno dalle attività regolari, ma anche da quella “generata” dalle attività sommerse (cioè non in regola con il fisco) e da quelle illegali che consistono in uno scambio volontario tra soggetti economici (contrabbando, prostituzione, traffico di sostanze stupefacenti).
Come abbiamo avuto modo di anticipare più sopra, l’ultimo dato disponibile è riferito al 2013, quando l’economia non osservata ammontava a 207,3 miliardi di euro (pari al 12,9 per cento del Pil). Ipotizzando in via prudenziale che nel 2014 e 2015 l’incidenza dell’economia non osservata sul Pil sia rimasta la stessa, si può attualizzare questa stima e affermare che il suo importo nel 2015 abbia sfiorato i 211 miliardi di euro.

Gli onesti danno  allo Stato più della metà dei ricavi
Grazie a quest’ultimo dato, possiamo misurare quanta parte del Pil sia riconducibile esclusivamente all’economia regolare, visto che per sua natura la quota prodotta dall’economia irregolare non produce alcun gettito.
Quindi, al fine di avere una maggiore percezione dello sforzo fiscale a cui sono sottoposti i contribuenti italiani, è utile ricalcolare la pressione fiscale, ponendo in rapporto le entrate fiscali con il Pil “alleggerito” della parte riconducibile al sommerso economico e alle attività illegali (211 miliardi circa).
Ebbene, questo nuovo risultato, ovvero la pressione fiscale reale, balza al 50,2 per cento

 

COS'È LA PRESSIONE FISCALE
La pressione fiscale è il rapporto tra il prodotto Interno Lordo (PIL), cioè la ricchezza prodotta in Italia, e il gettito fiscale, cioè l'ammontare delle seguenti imposte: imposte dirette, imposte indirette, imposte in conto capitale e contributi obbligatori per le assicurazioni obbligatorie che i lavoratori e i datori di lavoro o i lavoratori autonomi versano agli enti previdenziali per il finanziamento dei sistemi pensionistici obbligatori.
In pratica, quindi, la pressione fiscale evidenza la quota di ricchezza prodotta dal Paese che va a finire nelle 'mani' dello Stato italiano.
Lo Stato la calcola tenendo presente anche entrate sommerse e illegali, come evasione, prostituzione, droga, contrabbando. In questo modo dichiara una pressione fiscale poco sopra il 40%, mentre in realtà le aziende oneste pagano più del 50%.


[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:24 1511115840 Serie C Gold. L’Anzio Basket Club rialza la testa
19:07 1511114820 Ubriaco al volante di notte danneggia auto parcheggiate: rintracciato
18:48 1511113680 Allievi. Eagles Aprilia, è un pareggio che vale oro
18:20 1511112000 Serie D, Girone di Latina. Il Nuova Florida 5 non vuole fermarsi più
17:48 1511110080 De Angelis e Casto insieme al Bar ad Anzio, presenti anche Fiorillo e Pompozzi
17:38 1511109480 Bar di una consigliera preso di mira dai ladri: è il terzo colpo in un anno
16:22 1511104920 1000 alberi per Pomezia: iniziata la piantumazione con 150 bambini
14:46 1511099160 "Signora, le sono cadute le chiavi". E le ruba la borsa: ladro arrestato
14:25 1511097900 Controlli del weekend: denunciate 3 persone alla guida ubriache
09:25 1511079900 Under 18, la Volley Academy Pomezia sbanca Genzano
08:55 1511078100 Ladri in azione nel pieno centro di Latina: di mira le slot machine
08:47 1511077620 Nasce "Incontriamoci", il laboratorio d’idee delle associazioni
08:40 1511077200 Parco Regionale dei Castelli Romani coinvolto nel Cammino Naturale dei Parchi
08:11 1511075460 Juniores, la United Aprilia torna a sorridere in remuntada
07:47 1511074020 Serie D Girone di Latina. Eagles Aprilia, la strada adesso è quella giusta
18/11 1511035080 Serie A. Axed Latina, impresa sfiorata contro la capolista Came Dosson
18/11 1511029620 Serie D, Girone A. Il San Giacomo Nettuno riprende a volare
18/11 1511028240 Serie B Girone E. Mirafin e Cioli si dividono la posta: è 1-1 al PalaKilgour
18/11 1511027940 Vigili di Aprilia aggrediti da un automobilista, la Cisl: «Agenti da armare»
18/11 1511026080 Serie D Girone A. Una spettacolare Ardea Calcio a 5 cala il Poker di vittorie
18/11 1511007060 Continue minacce alla madre durante i domiciliari: 41enne portato in carcere
18/11 1511006520 Nella valigia 12 kg di hashish: in manette 26enne Tradito da un mazzo di chiavi
18/11 1511004240 Premio Panathlon 2017 Latina alla campionessa mondiale di boxe Alessia Mesiano
18/11 1511002380 Nessuno paga il biglietto sul Cotral da Nettuno a Roma, ignorate le segnalazioni
18/11 1511002260 L’artista Antonella Bonaffini in mostra a Nettuno al Forte Sangallo di Nettuno