[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Dopo la beffa dei campionati italiani

Pugilato. Alessandro Marziali è pronto a ripartire

Alessandro Marziali dopo la semifinale ai campionati italiani, molto evidenti le ferite al'arcata sopraccigliare e sulla fronte
Alessandro Marziali dopo la semifinale ai campionati italiani, molto evidenti le ferite al'arcata sopraccigliare e sulla fronte

Per uno come lui, abituato a vincere sempre e comunque, il 2016 non si è concluso sicuramente con il segno +, “colpa” di una ferita che ha costretto il medico di bordo ring ad interrompere il suo incontro più importante, quello per cui si era allenato praticamente dall’inizio della stagione: i campionati italiani assoluti. La medaglia di bronzo che Alessandro Marziali si è aggiudicato a Bergamo lo scorso dicembre infatti, ha avuto per lui (purtroppo) tanto il sapore di una beffa e nonostante resti comunque un ottimo risultato, il campione apriliano a distanza di un mese non riesce ancora a placare la delusione per non aver riportato il titolo nella sua città. Dopo aver asfaltato in sequenza il campione regionale veneto Gori agli ottavi di finale ed il temibile Rafik ai quarti, l’ascesa di Marziali verso la finalissima è stata bruscamente interrotta in semifinale dal toscano Simone Giorgetti, o, per meglio dire, dal medico di bordo ring, che ha deciso di mettere fine al match a pochi secondi dalla fine quando l’apriliano tra l’altro era nettamente in vantaggio:  “quel terzo posto – ricorda Marziali – è stata una vera beffa. Venivo già da una ferita molto grande sull’arcata sopraccigliare destra rimediata nel match precedente (per la quale ci sono voluti ben 11 punti di sutura n.d.r) ed ero strasicuro che il mio avversario in semifinale avrebbe deciso di colpire proprio lì nel tentativo di farmela riaprire ed aggiudicarsi l’incontro”. “Però – ha proseguito – non arrivandoci con le mani, Giorgetti  ha iniziato a colpirmi con la testa, tanto che nel corso della prima ripresa è stato anche richiamato due volte non ufficialmente dall’arbitro. A metà della seconda ripresa poi, in seguito ad uno scontro ravvicinato nel quale ci siamo presi testa a testa, mi sono fatto purtroppo anche un altro taglio, questa volta sulla fronte”. “E’ stato questo a compromettere del tutto il mio incontro – osserva amaramente Marziali – poiché il medico, che era stato sicuramente redarguito il giorno precedente per avermi fatto continuare nonostante la ferita profonda all’arcata sopraccigliare, questa volta ha voluto essere sin troppo scrupoloso interrompendo l’incontro nonostante il taglio fosse minimo e soprattutto quando mancavano soltanto 30 secondi alla fine ed io mi trovavo in vantaggio, una vera beffa”. Un bilancio in chiaroscuro quello di Alessandro Marziali nell’anno appena trascorso, che lo ha visto comunque conquistare (oltre al bronzo agli italiani) due argenti internazionali in Montenegro ed in Romania. “Sicuramente sul giudizio di questo 2016 – ammette – pesa molto quello che è successo agli italiani, mi aspettavo molto da questi campionati visto che li avevo preparati bene. Sarebbe stato fantastico chiudere l’anno riuscendo a giocarmi per la quarta volta consecutiva un’altra finale e magari riportare il titolo ad Aprilia”. “L’obiettivo per questo 2017 – ha chiosato il pugile apriliano – è cercare di fare bene in tutte le competizioni alle quali prenderò parte, sperando sempre di poter riconquistare la nazionale, anche se dopo questo terzo posto sarà ancora più difficile”. Il 28 e 29 gennaio prossimi Alessandro Marziali farà parte del cast di 12^roung, uno spettacolo teatrale che si svolgerà al cral di Aprilia e racconterà la storia del campione della boxe Mario Sanna. 



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
22/03 1490216700 Consiglio comunale a Nettuno “censurato”, la polemica di Tomei e Dell'Uomo
22/03 1490216580 Artisti da strada, Charlot conquista i passanti sul lungomare di Nettuno
22/03 1490216340 Folla commossa a Nettuno ai funerali di Nando Mazza, caduto dal tetto di casa
22/03 1490202660 Aree verdi, sponsor anche per Piazza Buozzi, Piazzale Prampolini e rotonde in Q5
22/03 1490202300 Alberi abbattuti a Genzano, l'ex Sindaco Gabbarini chiede spiegazioni
22/03 1490202120 Albano, Manuel Santelli campione regionale di ballo nella specialità Bachata
22/03 1490194440 I Forconi di Latina dopo le perquisizioni: continueremo sulla nostra strada
22/03 1490191320 Bilancio ad Anzio, il Sindaco al Pd: “Tutto pronto, resterete opposizione”
22/03 1490191080 Borgo cardioprotetto, il Sindaco di Nettuno Casto consegna gli attestati
22/03 1490190660 «Canzoni e Utopie Tour» in tutta Italia con la band di musicisti di Sezze
22/03 1490190360 Controlli (e sorprese) a Marino sui pullman in partenza per le gite scolastiche
22/03 1490188380 La Provincia di Latina senza soldi per strade, scuole e ambiente: mancano 11 mln
22/03 1490187540 Guardia carceraria corrotta faceva entrare telefoni in cella in cambio di denaro
22/03 1490185620 Simula il furto di un trattore, ma non era vero: 67enne denunciato
22/03 1490185500 Lazio: boom di sale gioco. Regione stanzia 14,4 mln per il piano no-slot
22/03 1490185020 Insulta un carabiniere all'interno di un bar: denunciato per oltraggio un 24enne
22/03 1490184720 50 mila euro di biciclette e attrezzi rubati nelle case di Aprilia: 4 denunce
22/03 1490184240 Beni alimentari per i terremotati avanzati: donati alla parrocchia di Sabotino
22/03 1490180640 Torna Vola Ciampino 2017: pronti per la gara internazionale e la stracittadina
22/03 1490180100 I grandi nomi dello spettacolo a Cisterna: Maurizio Battista e Massimo Ranieri
22/03 1490179860 Provincia: Della Penna sceglie il Sindaco di Minturno come vice
22/03 1490177280 Pomezia, lotta alla mafia: gli studenti incontrano il magistrato Giuseppe Ayala
22/03 1490175660 Presentazione del libro "Il palato della memoria" del giornalista Campagna
22/03 1490173380 Non fa in tempo ad arrivare in ospedale... e partorisce sulla Pontina
22/03 1490172540 A Velletri torna la Festa delle Camelie: due giorni di fiori, profumi e colori