[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Vittoria postuma del proprietario

Il Tar annulla un'ordinanza di demolizione del Comune di Aprilia di 20 anni fa

Immagine generica
Immagine generica

È stata una battaglia portata avanti per 20 anni in Tribunale, ma alla fine una famiglia di Aprilia è riuscita a far valere i propri diritti. Un uomo aveva comprato nel 1985 una casa a Fossignano, ma nel 1997 i Vigili Urbani contestano un abuso edilizio: il Comune di Aprilia emette immediatamente un'ordinanza di demolizione. Inizia così la battaglia al Tar. Il proprietario contestava che l’amministrazione non aveva adeguatamente verificato la sua estraneità alla realizzazione della struttura, essendone divenuto proprietario successivamente rispetto alla edificazione ed alla conclusione dei lavori, “non essendo in atto alcuna realizzazione edilizia al momento del sopralluogo degli agenti della Polizia municipale, oltre a non considerare la circostanza che il potere repressivo sanzionatorio veniva posto in essere ad oltre 26 anni di distanza dal completamento della costruzione”.

Purtroppo nel frattempo il proprietario è deceduto e la battaglia legale è stata portata avanti dagli eredi. Il Tar, che si è definitivamente pronunciato, ha fatto rilevare che anche “le espressioni utilizzate (rectius, verificate) dal notaio all’atto della stipula del rogito di compravendita, allorquando esse costituiscano, secondo la generale capacità di comprensione, formulazioni estremamente rassicuranti, per la parte acquirente, circa l’assenza di opere edilizie che meritino di essere sottoposte a procedure di sanatoria amministrativa”. Insomma l'uomo aveva acquistato con la sicurezza che era tutto in regola.

“Tali elementi – rileva il Giudice – tutti denotanti la evidente incolpevolezza del destinatario del provvedimento di ingiunzione nella realizzazione delle opere contestate come abusive, in assenza di relazioni tecniche depositate dall’amministrazione che dimostrino realtà diverse e che diano conto dello svolgimento di una siffatta indagine prima dell’adozione del provvedimento di demolizione”, hanno portato il Giudice ad annullare le ordinanze di demolizione di 20 anni fa.



Articoli Correlati:

02/08 Questione rifiuti, nuovo pronunciamento Il Tar conferma la diffida della Regione a Rida. L'azienda annuncia ricorso Rida Ambiente, la società titolare dell’impianto di trattamento dei rifiuti con sede ad Aprilia, presenterà ...
12/07 L'azienda che tratta rifiuti di 66 città Le analisi Arpa non arrivano, l'udienza per la Rida Ambiente rinviata di un mese Tutto rinviato al primo agosto grazie ai ritardi dell'Arpa. Intanto, l'impianto resta chiuso per quanto riguarda ...
04/07 Il tar condanna l'Amministrazione La "lentezza" del Comune di Aprilia è costata mille euro di soldi pubblici La “lentezza” è costata al Comune di Aprilia il pagamento di mille euro. Per ora. ...
01/07 Aprilia, udienza l'11 luglio Il Tar ordina all'Arpa di ripetere gli esami sui rifiuti in uscita dalla Rida Il Tar ha ordinato all'Arpa a ripetere le analisi sui rifiuti lavorati dalla società Rida ...
18/05 Ordinanza del Sindaco di Aprilia Disposizioni per i lotti incolti e in condizioni igienico-sanitarie insalubri In data odierna il Sindaco di Aprilia Antonio Terra ha firmato l’ordinanza n. 205/2017 concernente ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:26 1502904360 Stella Maris: grande partecipazione per la 35esima edizione della processione
19:00 1502902800 Aprilia Calcio, si parte il 3 settembre in casa contro la Lupa Roma
18:51 1502902260 Anzio Calcio, Di Ventura: "la mia esperienza al servizio della squadra"
18:45 1502901900 Ball Don't Lie Latina, è stato un successo
18:41 1502901660 Memorial Cristina Varani, numeri e curiosità della Terza Edizione
13:47 1502884020 Treni bollenti: pendolari fotografano le temperature a bordo e protestano
13:37 1502883420 25enne sorpreso mentre vende marijuana ad un 18enne: arrestato
13:13 1502881980 “Il mare di Anzio è pulito”, residenti e turisti difendono il loro Lido
11:59 1502877540 Lanterne cinesi incendiano azienda a Lido dei Pini, lo sfogo del titolare
11:57 1502877420 Bonifiche su tutto il territorio di Nettuno, controffensiva agli zozzoni
11:54 1502877240 Cafone con il Maggiolone lava l’auto all’autobotte di Acqualatina a Nettuno
11:50 1502877000 Mare sporco, le segnalazioni ad Anzio: scattano i controlli della Capitaneria
11:47 1502876820 Tg3 a Nettuno per la questione arsenico, domani vertice tra Comune e Acqualatina
09:44 1502869440 Danneggiato l'ingresso della sede della Croce Rossa: vandali o ladri?
09:38 1502869080 Danni all'area archeologica di Lanuvio, il Sindaco: staneremo i responsabili
09:34 1502868840 Avvertite due scosse di terremoto di magnitudo 1.9 a Bassiano
09:21 1502868060 Incendio lungo il canale di bonifica di Sabaudia. Indagini in corso
15/08 1502815740 Minorenne sorpreso a rubare occhiali e pennetta usb da una macchina parcheggiata
15/08 1502815140 Provincia di Latina in fiamme: 5 incendi hanno impegnato i Vigili del Fuoco
15/08 1502814300 Nemi: auto finisce nel lago, recuperata dopo due giorni di lavoro
15/08 1502798400 Cala il numero di reati commessi a Latina, ma crescono i controlli
15/08 1502782260 Boldrini denuncia chi la insulta: utenti di Nettuno, Latina e Frascati a rischio
15/08 1502781000 Investito da un'auto in piazza San Marco, 80enne muore una settimana dopo
15/08 1502779080 Sul lungomare di Torvajanica una tartaruga caretta caretta spiaggiata
15/08 1502777700 Arsenico a Nettuno, Cisterna, Aprilia e Latina, arrivano le autobotti