[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Aprilia, quattro aree interessate

Bonifica vecchie discariche, summit per cercare i luoghi (e i responsabili)

Continua la caccia ai rifiuti sepolti illegalmente negli anni ’80 ad Aprilia, frutto avvelenato di certo cosiddetto 'sviluppo'. Giovedì 16 marzo presso_si è tenuta la seconda seduta del tavolo istituzionale e tecnico indetto dall’Amministrazione guidata dal sindaco, Antonio Terra, allo scopo di bonificare un numero ancora imprecisato di siti oggetto di sversamento e interramento di rifiuti, anche speciali e tossici. Il summit ha avuto luogo a ranghi ridotti per un problema di comunicazione via e-mail. Erano presenti solo gli enti locali: Comune, Asl e NOE; il Nucleo operativo ecologico dei Carabinieri; assenti la Regione Lazio e la Provincia di Latina. Questi due Enti non avrebbero bene inteso l'esatta data dell'incontro e si sono scusati con l'Amministrazione apriliana, assicurando la loro presenza per la prossima seduta, riconvocata per giovedì 23 marzo. 

QUATTRO AREE INTERESSATE, PER IL MOMENTO…
Per il momento sono almeno quattro le aree sotto la lente degli amministratori comunali: due situate in zona La Cogna, in cui la società Paguro srl, riconducibile all’imprenditore Fabio Altissimi, vorrebbe realizzare una discarica da 1,3 milioni di tonnellate di rifiuti indifferenziati, tra via Savuto e via Scrivia, in località Santa Apollonia. Le altre due vecchie discariche abbandonate si trovano invece in zona Sassi Rossi, tra via dei Rutuli e via Apriliana, e a Prati del Sole, in località campo di Carne. Non possiamo escludere però che, presto o tardi, ne spuntino fuori anche altre. 

QUANDO LA VERITÀ? E I FONDI?
«Ci stiamo districando in un ginepraio di documenti – dichiara al Caffè a margine dell’incontro l’Assessora all’ambiente, Alessandra Lombardi -. È necessario scartabellare negli archivi cartacei per individuare con precisione le persone e le società responsabili dei vari siti all’epoca degli sversamenti. Stiamo pianificando una strategia di azione – aggiunge - che ci permetta di intervenire in tempi rapidi. Qualcuno, negli anni passati, ci ha messo le mani – sottolinea -  ma poi i fondi stanziati dalla Regione Lazio sono rimasti per lungo tempo inutilizzati e infine ritornati al mittente. Stavolta non ci faremo spaventare né fermare da nessuno – conclude – e andremo fino in fondo a questa storia». Come ha sottolineato al Caffè il sindaco, Antonio Terra, «il Comune di Aprilia non può essere lasciato solo in questa complessa e costosa operazione. La Regione deve sostenerci». 



Articoli Correlati:

12/10 Aprilia-Ardea, VIA negativa Discarica La Cogna, la Regione dà parere negativo: case troppo vicine La Regione Lazio ha inoltrato al Comune di Aprilia la pronuncia negativa di Valutazione di Impatto ...
2014 La struttura pignorata e inaccessibile Enotria Aprilia: sgombero e bonifica dell'azienda vinicola, il Tar ferma tutto L’azienda vinicola ex Enotria di Aprilia, in stato di abbandono da oltre 20 anni, resterà ...
20/10 Le dichiarazioni del Sindaco Discarica La Cogna, no della Regione: case troppo vicine. Ardea esulta La Regione Lazio ha inoltrato al Comune di Aprilia la pronuncia negativa di Valutazione di ...
12/10 Aprilia, operazione dei Carabinieri Una discarica abusiva di materiali edili sul proprio terreno: 52enne denunciato A conclusione di un’articolata attività investigativa, gli uomini della stazione dei Carabinieri di Aprilia hanno denunciato in ...
11/08 Aprilia, nel 2015 ci fu un incendio Nettunense, il Comune bonifica "con urgenza" (2 anni dopo) i rifiuti pericolosi Dopo 2 anni di attesa, un'interrogazione in Regione e una a luglio in Parlamento, è ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:01 1510934460 La Green Economy pontina 2.0 sbarca nella Capitale
16:36 1510932960 125esimo anniversario dei Vigili del Fuoco, tre giorni di festa con i pompieri
16:24 1510932240 Scontro auto-camion sulla Pontina verso Roma, si viaggia su una sola corsia
15:24 1510928640 Ex militare dell'Aeronautica si uccide con un colpo di pistola alla testa
15:03 1510927380 Paradossi e giochi di parole con Ivan Talarico: il concerto all'ex Mattatoio
14:47 1510926420 Raccolta fondi non autorizzata con il logo del Comune. Indagini in corso
14:26 1510925160 Sermoneta e Bassiano sono tra le “100 mete d'Italia”: premiazione in Senato
14:07 1510924020 Rubate le persiane al palazzo pericolante in attesa di demolizione a Nettuno
13:28 1510921680 Schiaffo all’arbitro donna per un rosso non gradito: squalificato fino al 2021
12:55 1510919700 Sorpreso a spacciare cocaina: la nascondeva nelle sorprese degli ovetti
11:56 1510916160 Da Cisterna alla prima serata di Rai Uno: la favola del 13enne cantante Sergio
11:54 1510916040 Mense scolastiche ad Anzio, 16mila pasti gratuiti ogni anno ai disagiati
11:51 1510915860 Addio a Giggiotto Bartolucci del Bar Olimpico a Nettuno, il ricordo degli amici
11:47 1510915620 Tentano di smurare un bancomat ad Anzio, messi in fuga dai Carabinieri
09:30 1510907400 Il Tribunale annulla il licenziamento di una giovane mamma: «era pretestuoso»
09:20 1510906800 2 centri di accoglienza verso la chiusura. 100 migranti in arrivo in via Nascosa
09:20 1510906800 Albano, quasi ultimata la pavimentazione di corso Cavour: a breve la riapertura
09:13 1510906380 Tagliava pini nel suo giardino, ma non aveva l'autorizzazione comunale: multato
08:47 1510904820 Beccato a rubare in 4 auto e a metterne in moto una quinta: arrestato 23enne
08:36 1510904160 Ispezione al mercato ortofrutticolo di Latina: irregolarità e multe
08:24 1510903440 Il Tar respinge il ricorso del Comune di Aprilia: Casello 45 resta chiuso
08:20 1510903200 Sezze Scalo presa di mira dai ladri: nuovo bar derubato di sigarette e monete
08:10 1510902600 Due case di riposo per anziani della provincia di Latina chiuse dai Nas
16/11 1510849140 Cisterna, ok alla valorizzazione di tre aree verdi della città: ecco quali
16/11 1510848780 Frascati, fine dell'incubo per una 36enne: lo stalker era l'ex marito avvocato