[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Le emissioni odorifere insopportabili

Kiklos, esposto del Presidio all’Arpa che replica: Mai analizzato i biofiltri

E’ stato inviato all‘Arpa Lazio, alla Procura di Latina e a quella di Velletri, alla Asl di Latina e Nettuno e ai Comuni di Aprilia e Nettuno un esposto da parte dei rappresentanti del Presidio permanente Kyklos che da due mesi si è accampato fuori le porte del sito di compostaggio rifiuti che appesta tutta la zona.

 

L’esposto riguarda le esalazioni odorigene, la puzza per capirsi che emana il sito, ma a sorprendere più delle domande dei cittadini sono le risposte dell’Arpa.

Ecco il testo integrale dell’esposto

“Si segnala per l’ ennesima volta – si legge nell’esposto –  l’enorme disagio inflitto ai Cittadini residenti nei Quartieri periferici di Nettuno e nelle zone circostanti Le Ferriere dovuto all’  INSOPPORTABILE EMISSIONE  ODORIGENA  proveniente dall’interno dell’Impianto ACEA Ambiente ex Kyklos. E’ oramai ufficialmente stabilito che le emissioni odorigene sono “INQUINAMENTO” come disposto dal TAR Veneto, Sez. III, n. 573, del 5 maggio 2014  che recita: “Le emissioni odorigene rientrano nella definizione d’inquinamento atmosferico e di emissioni in atmosfera. Anche se non è rinvenibile un riferimento espresso alle emissioni odorigene, le stesse debbono ritenersi ricomprese nella definizione di «inquinamento atmosferico» e di «emissioni in atmosfera», poiché la molestia olfattiva intollerabile è al contempo sia un possibile fattore di «pericolo per la salute umana o per la qualità dell’ambiente», che di compromissione degli «altri usi legittimi dell’ambiente», ed in sede di rilascio dell’autorizzazione, dovendo essere verificato il rispetto delle condizioni volte a minimizzare l’inquinamento atmosferico (infatti per l’art. 296, comma 2, lett. a, del Dlgs. 152/2006, il progetto deve indicare le tecniche adottate per limitare le emissioni e la loro quantità e qualità), possono pertanto essere oggetto di valutazione anche i profili che arrecano molestie olfattive facendo riferimento alle migliori tecniche disponibili.

Si richiamano a tal riguardo alcune espressioni del Giudice Penale:

A) In caso di emissioni moleste il giudice penale applica, come è noto, l’art. 674 del c.p. Getto pericoloso di cose “Chiunque getta o versa, in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone, ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo, atti a cagionare tali effetti, è punito…….”

Inoltre:

B) Nel lgs 03.04.2006 n.152 all’art.177, che introduce le disposizioni generali della parte quarta relativa alle norme in materia di gestione di rifiuti e di bonifica dei siti inquinati, si legge che “..4. I rifiuti sono gestiti senza pericolo per la salute dell’uomo e senza usare procedimenti o metodi che potrebbero recare pregiudizio all’ambiente e, in particolare:…. senza causare inconvenienti da rumori o odori;”

Inoltre:

C ) Nell’ allegato terzo alla parte quarta del d.lgs.n. 152/06 e sm in cui sono indicati i criteri generali da adottare in materia di bonifica e messa in sicurezza, si legge che gli interventi di bonifica e di messa in sicurezza devono essere condotti secondo criteri tecnici generali e fra questi criteri si trova l’indicazione di”.. evitare ogni rischio aggiuntivo a quello esistente di inquinamento dell’aria, delle acque sotterranee e superficiali, del suolo e sottosuolo, nonché ogni inconveniente derivante da rumori e odori”.

Inoltre:

D ) Nel  D.M. 5 febbraio 1998 “Individuazione dei rifiuti non pericolosi sottoposti alle procedure semplificate di recupero ai sensi degli articoli 31 e 33 del D.Lgs. 5 febbraio 1997, n. 22 si legge all’art.1 che ” Le attività, i procedimenti e i metodi di recupero di ciascuna delle tipologie di rifiuti, individuati dal presente decreto, non devono costituire un pericolo per la salute dell’uomo e recare pregiudizio all’ambiente, e in particolare non devono: ……. causare inconvenienti da rumori e odori;” 

Inoltre: E ) Nel  D.Lgs. 13 gennaio 2003, n. 36 (1).”Attuazione della direttiva 1999/31/CE relativa alle discariche di rifiuti si legge ” Devono essere previsti sistemi e/o misure atte a ridurre al minimo i disturbi ed i rischi provenienti dalla discarica e causati da: ….- emissione di odori e polvere”. La grave situazione odorigena, testimoniata da 330 Cittadini che hanno sottoscritto altrettante schede indicanti l’ origine e l’ entita’ dei fetori emessi dalla Acea Ambiente, dimostra viceversa che tutte le suddette prescrizioni vengono disattese . I punti  principali di emissione dei miasmi sono posti nei due  settori di biofiltraggio  come  oramai testimoniato dagli stessi cittadini che ne hanno localizzato  l’ origine seguendo la direzione del vento e risalendo alle due fonti. Su questa base in data …….sono state raccolte le schede di testimonianza di 330  cittadini che possono essere consultate a richiesta in qualsiasi momento. All’Arpa Lazio, Direzione Tecnica e Divisione Atmosfera ed Impianti è demandato il controllo dell’ efficienza dei biofiltri. Pertanto a questo Ente il Comitato rivolge  in prima battuta le seguenti domande:

a) Sono stati fatti controlli aggiornati ed analitici dei biofiltri secondo la metodologia prescritta US EPA TO- 15 Arpa Lazio gascromatografia massa gc/ms (Piano Monitoraggio e Controllo Modello Arpa Lazio N° G08 7/7/ 2015)?
b) Sono state redatte, su questo tema, relazioni ufficiali, debitamente firmate e controllate, corredate di dati analitici?
c) Sono stati mai eseguite, per tutta l’area circostante l’ impianto, analisi degli odori molesti secondo le norme UNI EN / 13725 :2004 ; UNI/ 10169 :2001 ; UNI EN 13284-1 :2003 CALCOLO MISURA CONCENTRAZIONE (oue/m3 EN 13725); CALCOLO   ORE  DI ODORE   METODO  GIRL (geruchsimmission 13 /5/1998) G.O.O.A  tecnica olfattometrica dinamica?
d) Il conferimento dell’ AIA ad Acea Ambiente da parte della Regione Lazio è avvenuto dopo la verifica dell’efficienza dei biofiltri?
e) Arpa ha verificato l’ efficienza dei biofiltri http://pontiniaecologia.blogspot.it/2016/02/kyklos-tutti-i-documenti-dellimpianto.html?
f) E’ stato mai realizzato uno studio epidemiologico della zona ed uno studio della dispersione degli inquinanti odorigeni come fatto in altre Regioni (Es. Lombardia)?
g) E’ stato mai fissato il limite d’emissione in termini di unità olfattometriche /metro cubo? Dal momento che di tale valore non vi è traccia nell’ AIA?
h) Sono mai state fatto da parte Arpa verifiche sui biofiltri con i metodi ufficiali suesposti e con la metodologia UNI EN 13725/2004Il Comitato chiede in merito all’ esistenza di queste verifiche e studi al fine di poter eseguire un accesso agli atti. Ricordiamo ancora una volta  che nei correnti mesi caldi le emissioni raggiungono una dimensione  non ulteriormente sostenibile arrecando  gravissimo  danno a carico  di centinaia di persone, Aziende agricole di eccellenza, strutture alberghiere e turistiche, non potendosi fruire di spazi aperti, costretti a dover tenere porte e finestre serrate in molte ore del giorno e della notte.

La replica dell’Arpa Lazio

L’Arpa ha risposto al Comitato precisando che non ha mai eseguito le analisi menzionate ai punti c, e, g e h. Nessun controllo sulle emissioni, sui biofiltri, nessun limite imposto per i cattivi odori nella zona. L’Arpa mette poi a disposizione del presidio le Valutazioni tecniche compiute sul sito e già inviate in Regione, che dovranno essere ritirate in sede.



Articoli Correlati:

17/09 Nettuno e Aprilia ostaggio dei miasmi Puzza all'Acea Kyklos, Sinistra Italiana interroga il Ministro alla Salute “L’impianto di compostaggio di Acea (ex Kiklos) al confine tra i comuni di Nettuno ed ...
14/09 Dopo la protesta in Regione i dati La ex Kyklos non ha rispettato le prescrizioni, i residenti: “Deve chiudere” “Il Sito Acea Ex Kyklos deve chiudere”. Lo scrivono in una nota stampa i cittadini ...
13/09 La Regione ha diffidato Acea Puzza alla Kyklos, Aurigemma chiede alla Regione la chiusura del sito Il consigliere regionale di Forza Italia Antonello Aurigemma, sostenuto da una delegazione di cittadini di Aprilia ...
03/09 Coinvolti cittadini di Aprilia e Nettuno Puzza e malori al Presidio presso l’impianto Kyklos, arriva l’ambulanza La puzza fetida alla fine ha colpito anche i manifestanti del Presidio presso il centro Acea ...
03/09 Puzza intollerabile anche oggi Il consigliere Aurigemma al presidio Kyklos: “Zingaretti deve venire qui fuori” Il consigliere regionale di Forza Italia Antonello Aurigemma questa mattina si è presentato al Presidio dei residenti ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
07:16 1508822160 Pallanuoto, Gli Under 9 ed Under 11 della Roman Sport City brillano ad Aprilia
23/10 1508788080 Serie C1 Girone B. La Fortitudo Futsal Pomezia sale sull’ottovolante
23/10 1508771520 Successo senza sforzo al Centro di Formazione Nls Academy di Pomezia
23/10 1508769180 Un gufo reale fa il nido in piazza Mazzini a Nettuno, ecco le immagini
23/10 1508769060 Alicandri: “Biotestamento, nell’Appello dei Sindaci manca solo Casto da Nettuno”
23/10 1508768880 Il nuovo segretario del Pd di Anzio: “Ci lasceremo alle spalle le sconfitte”
23/10 1508768400 Girone G. Anzio Calcio, prosegue la maledizione del Bruschini
23/10 1508767380 Serie C, Girone B. Onda Volley Anzio, è un inizio devastante
23/10 1508766000 Rugby, Serie C1 Girone G. Rugby Anzio, trasferta amara a Segni
23/10 1508765880 Black out a Torvaianica Alta: arriva il risarcimento danni per alcuni residenti
23/10 1508764860 Serie B, la Bull Basket Latina cade a Santa Marinella nella seconda giornata
23/10 1508762760 Serie C1 Girone B. La United Aprilia travolge il Parioli
23/10 1508762040 Superlega, una Top Volley incerottata si arrende a Bari nella seconda giornata
23/10 1508761980 Scarsa igiene e pulizia in due scuole di Pomezia: l'allarme del sindaco
23/10 1508761200 Girone G. Il Latina Calcio non sfonda a Sassari
23/10 1508760600 Fermati rom che avevano rubato un cartone di sigarette in una tabaccheria
23/10 1508759940 Incidente sulla Pontina: Smart ribaltata all'altezza di Castel Romano
23/10 1508755200 Puliamo Parco Chigi, volontari e associazioni al lavoro per il decoro urbano
23/10 1508750340 Allarme sicurezza alle autolinee: furti, ragazze infastidite e aggressioni
23/10 1508749440 Spettacolo per costruire una scuola in Sierra Leone con la compagnia I Senzanome
23/10 1508747820 Ardea, paura davanti alla scuola: bambino scompare davanti ai cancelli
23/10 1508745300 Tornano i vandali a scuola ad Ardea: via Tanaro chiusa fino al 27 ottobre
23/10 1508744700 Impianto a rifiuti su falde di Aprilia e Velletri: in Regione No di 200 aziende
23/10 1508743380 Magrebino sposa un'italiana per ottenere il permesso di soggiorno: denunciati
23/10 1508739900 Dopo le 15 lauree, per Luciano Baietti arriva l'Italian Values Award