MAIL, CHAT, IMMAGINI, QUALSIASI CONTENUTO PUÒ DIVENTARE PROVA DAVANTI AL GIUDICE

Ti disturbano sui Social e Web ? Non lo sanno, ma puoi inchiodarli con la “Prova digitale a valore legale”

Oggi tutto passa sui nostri computer e smartphone. In questi onnipresenti strumenti transitano dati, informazioni e segni delle nostre attività professionali e personali.

Che si tratti di una fattura, di una importante mail o anche di un semplice messaggino, può diventare cruciale una domanda: come documentare questi contenuti per far valere i propri diritti o addirittura difendersi da ingiusti attacchi, menzogne, frodi e persecuzioni?

RICATTI, STALKING
Diffamazione e ricatti online, stalking, cyberbullismo, separazioni, dipendente infedele, concorrenza sleale, sono situazione in cui le nuove tecnologie sono sempre più presenti. Che si tratti di studi legali, notai, commercialisti e altri professionisti, ma pure aziende o privati cittadini, il problema è enorme. Anche perché molti pensano di poter fare come gli pare impunemente nella giungla del web e dei social. In realtà, non sanno che è praticamente tutto tracciabile ed “estraibile” dagli smartphone e dai pc e non solo…

INCASTRARE “INFOPIRATI” STALKER & CO. SI PUO’
«Si possono acquisire prove digitali da internet in maniera sicura, documentata e legalmente valida con “data certa” dei documenti elaborati: pagine Web, immagini, video, pdf, chat, mail, Facebook, Instagram». Così spiega Marco Moretti, specializzato nella sicurezza informatica e collaboratore dell’Autorità giudiziaria. A lui i magistrati chiedono di analizzare i dispositivi informatici e certificare cosa c’è dentro, in veste di perito tecnico scientifico come consulente tecnico del Pubblico Ministero (PM), perito del Giudice e consulente della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma. E inoltre consulente tecnico di parte per privati, aziende, investigatori privati e avvocati, in ambito civile e penale anche in diversi processi e indagini di rilevanza mediatica nazionale.

L’ANALISI CHE TIRA FUORI I DATI E LI TRASFORMA IN PROVE
«Oggi con apposite analisi sui dispositivi, possiamo “cristallizzare” i contenuti internet e informatici a scopo probatorio – sottolinea l’esperto che ha un’esperienza trentennale nel campo -. Significa poter proteggere, recuperare, acquisire, analizzare informazioni digitali, memorizzate o trasmesse mediante sistemi info-telematici compresi server, dischi esterni, chiavi Usb, Cd, Dvd, cloud, reti di calcolatori. E quindi poter ottenere “evidenze digitali” per determinare quello che è accaduto, quando è accaduto, come è potuto succedere e chi era coinvolto. Il tutto, viene poi riversato in un archivio certificato criptato e valido legalmente per sempre. Marco Moretti è anche socio-partner di LegalEye, il primo e unico servizio on-line completo di acquisizione prove su web con valore legale.

Studio Professionale
MARCO MORETTI – Consulente Informatico Forense C.T.U-C.T.P
in Via A. Fantinoli, 50/A -Marino (zona aeroporto di Ciampino)
Tel. 393.917.7947 – 06.91.51.11.22
m.moretti@provider.it


CHIEDI ORA LA CONSULENZA GRATUITA

Hai bisogno di certificare Prove Digitali a valore legale per tutelare i tuoi diritti?
Chiama ora 393.917.7947 e parla subito con l’esperto di Informatica Forense
o chiama il numero verde per fissare un appuntamento 800036423

06/12/2021
Informazione pubblicitaria

Denti nuovi in poche ore: come si fa?

Le nuove tecniche consentono a mani esperte di donare un nuovo sorriso in tempi prima impensabili
Informazione pubblicitaria

I TUOI DENTI SONO DRITTI?

FAI IL CHECK-UP ONLINE
Informazione pubblicitaria

L’informazione libera è il vaccino per le guerre

La libertà di stampa è minacciata anche in Italia. Per esempio il caso del Caffè di Roma